Gli eventi di settembre 2016 di Marco Viroli e Gabriele Zelli

1-4 settembre
TERRA DEL SOLE: PALIO DI SANTA REPARATA
Da giovedì 1 a domenica 4 settembre 2016 a Terra del Sole si svolgerà la cinquantatreesima edizione del Palio di Santa Reparata. Chi entrerà nella medicea “Città Ideale” si ritroverà in pieno Rinascimento, scoprendo il volto più suggestivo di Terra del Sole, con gli stendardi del Borgo Romano e del Borgo Fiorentino che adorneranno i Castelli a guardia delle due Porte, i Palazzi di Piazza e le due contrade.
Per informazioni sul programma della manifestazione consultare il sito del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole.

2-4 settembre
PREDAPPIO: I TRE GIORNI DEL SANGIOVESE
Da venerdì 2 a domenica 4 settembre 2016 a Predappio si svolgerà la manifestazione “I tre giorni del Sangiovese”, un appuntamento ormai classico all’insegna del bere bene, con i vini dell’Associazione per la promozione del Sangiovese di Predappio, con concerti di musica jazz, classica e popolare, stand gastronomici e prelibatezze regionali.
Per informazioni sul programma della manifestazione consultare il sito del Comune di Predappio.

2-4 settembre
FORLIMPOPOLI: TERZA EDIZIONE DI COMICSPOPOLI
Da venerdì 2 a domenica 4 settembre 2016, nel centro storico di Forlimpopoli, si svolgerà la terza edizione di Comicspopoli – Cosplay e Games, con numerose iniziative e ospiti: dall’angolo dell’Oriente all’area Steampunk, dal mondo di Tolkien al mondo del lupo tra realtà e fantasia, workshop, lezioni di cucina, gare di cosplay… Per il programma completo consultare il sito del Comune di Forlimpopoli.
Venerdì Ingresso gratuito. Sabato e domenica a pagamento.

3 settembre
BERTINORO: CONFERIMENTO PREMIO “GIOVANNI GATTI”
Sabato 3 settembre 2016, alle ore 16.30, presso il Centro Residenziale Universitario, Chiesa di San Silvestro, piazza Novelli, Bertinoro, si terrà la cerimonia di conferimento del Premio “Giovanni Gatti” alla Casa della Carità di Bertinoro. Un gesto che la locale municipalità e l’Accademia dei Benigni hanno convenuto di fare non solo per la testimonianza di fraterna accoglienza, di spirito di servizio e di rispetto della persona che la Casa della Carità rappresenta, ma anche per ricordare con profondo affetto e riconoscenza il suo fondatore don Luigi Pazzi, improvvisamente scomparso nell’autunno scorso, lasciando un grande vuoto.
Partecipazione libera. Per informazioni 0543469213 – 053469290.

5 settembre
FORLÌ: I VICINI SCOMODI
Lunedì 5 settembre 2016, alle ore 21.15, in piazza Saffi, Forlì, la Compagnia Teatro delle Forchette metterà in scena “I vicini scomodi”, dall’omonimo romanzo di Roberto Matatia, adattamento e regia Giuseppe Verrelli.
Nissim Matatia è un giovane, intraprendente ebreo greco nativo di Corfù. Ai primi del Novecento lascia il suo Paese alla volta dell’Italia. Si stabilisce a Forlì dove apre una pellicceria nell’attuale Piazza Saffi che, in pochi anni, diviene un negozio apprezzato e ben frequentato. Nissim è sposato con Matilde Hakim, correligionaria originaria di Smirne. Dal matrimonio nascono tre figli: Beniamino, detto Nino, Camelia e Roberto. La famiglia trascorre estati spensierate a Riccione, dove nel 1930 Nissim ha acquistato una graziosa villetta in mattoni rossi, in fondo a viale Ceccarini, con un bel giardino che giunge quasi fino alla spiaggia. Tutto sembra andare per il meglio: l’attività prospera, diversi gerarchi fascisti sono legati ai Matatia da rapporti commerciali e di consuetudine, le loro mogli frequentano il negozio, il giro delle amicizie è costituito da persone importanti. Nel frattempo la casa posta proprio di fronte all’abitazione dei Matatia, già chiamata Villa Margherita, diviene proprietà nientemeno che di Benito Mussolini. Nel frattempo il legame tra Mussolini e Hitler si è fatto sempre più stretto. Quando nel 1938 vengono promulgate dal regime fascista le leggi razziali, i Matatia diventano “I vicini scomodi).
Partecipazione libera.

8 settembre
FORLÌ: FESTIVAL DELLA MUSICA GIOVANE DEL MEDITERRANEO
Giovedì 8 settembre 2016, alle ore 21.00, presso la Sala Sangiorgi, corso Garibaldi 98, Forlì, in occasione del Festival della musica giovane del Mediterraneo, si svolgerà il primo concerto dei solisti e dei cameristi del Festival.
Ingresso libero. Per informazioni 331 8373728.

8-11 settembre
CERVIA: SAPORE DI SALE 2016
Da giovedì 8 a domenica 11 settembre si svolgerà a Cervia la ventesima edizione di Sapore di Sale, festa che ogni anno ricorda la rimessa del sale (in dialetto romagnolo cervese “Armesa de Sel”) che per secoli ha segnato la vita della città e trae origine dai festeggiamenti che i salinari allestivano al termine della dura stagione di lavoro, nel mese di settembre. Era un momento di gioia collettiva che vedeva i lavoratori delle saline con le loro famiglie protagonisti assoluti. Lunghe file di burchielle, le imbarcazioni a fondo piatto utilizzate per il trasporto del sale, si muovevano dalle saline fino ai magazzini e qui sostavano per il controllo e lo stoccaggio della preziosissima merce, chiamata infatti “oro bianco”. Anche quest’anno si svolgerà la rievocazione storica dell’Armesa de Sel nell’ambito del programma della manifestazione “Sapore di Sale” che per quattro giorni caratterizzerà il centro storico di Cervia.
Il programma completo si può consultare sul sito del Comune di Cervia. Per informazioni 0544 72424 – 0544 974400 –

9 settembre
FORLÌ: FESTIVAL DELLA MUSICA GIOVANE DEL MEDITERRANEO
Venerdì 9 settembre 2016, alle ore 21.00, presso la Sala Sangiorgi, corso Garibaldi 98, Forlì, in occasione del Festival della musica giovane del Mediterraneo, si svolgerà il secondo concerto dei solisti e cameristi del Festival.
Ingresso libero. Per informazioni 331 8373728.

10 settembre
POLENTA DI BERTINORO: RADUNO CARDUCCIANO
Sabato 10 settembre 2016, alle ore 16.15, nell’area attigua alla Pieve di Polenta di Bertinoro, si svolgerà il tradizionale Raduno Carducciano giunto alla centunesima edizione. Oratore ufficiale del raduno sarà Matteo Pedroni, docente dell’Università di Losanna. Dirà l’ode “La Chiesa di Polenta” Giovanni Brigliadori. In caso di maltempo l’iniziativa si svolgerà all’interno della Pieve.
Al termine del raduno, al Castello dei da Polenta, al rintocco dell’antica campana della Comunità polentana tradizionale merenda agreste.
Partecipazione libera.

10 settembre
DOVADOLA: SERATA A FAVORE DELL’HOSPICE
Sabato 10 settembre 2016, con inizio alle ore 19.30, presso piazza Berlinguer a Dovadola, si svolgerà una serata dal titolo “Dovadola per l’Hospice”, un’iniziativa promossa congiuntamente dall’Associazione Amici dell’Hospice, dalla Protezione Civile e dalla Pro Loco del paese, dall’Azienda pubblica di Servizi alla persona del Forlivese, con la collaborazione dell’Associazione Genitori, i Cinghialai di San Ruffillo, FC Real Dovadola, Avis, Hystoric Valmontone, A.S.D. Dovadolese (ciclisti). Il programma dell’evento, che gode del patrocinio del Comune di Dovadola è della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna, prevede, a partire dalle ore 19.30, una cena a base di pesce (insalata di mare, gnocchetti pesto e gamberetti, gran fritto con contorno) con il sottofondo musicale di ritmi sound brasiliani proposti dal gruppo “Matitapereira”. Alle ore 21.00 è in programma una sfilata di moda di abiti da sera (stilista Cristina-Stile) e di borse, frutto della creatività di Fashion Milena.
Il ricavato della manifestazione, alla quale interverranno Marco Maltoni, direttore dell’Unità Cure Palliative dell’Ausl Romagna, sede di Forlì, e Gab Zelli, sindaco di Dovadola, sarà devoluto all’Associazione Amici dell’Hospice, per sostenere i progetti di assistenza e cura a favore dei malati e dei loro familiari.
Per informazioni 349 3737026.

11 settembre
TERRA DEL SOLE: VISITE GUIDATE
Domenica 11 settembre 2016, alle ore 14.30 e alle ore 16.30, con ritrovo presso la Porta Fiorentina di Terra del Sole, prenderanno il via due visite guidate, condotte da Benedetta Orlati, per scoprire e “riscoprire” la storia, l’architettura, i segreti della città fortezza di Terra del Sole, antica capitale della Provincia della Romagna Toscana. Porte, bastioni, borghi, palazzi, stemmi, saranno lo scenario di una visita insolita e piena di curiosità.
Partecipazione a pagamento: 5 euro a persona, gratuito per i minori di 6 anni.
Per informazioni 328 3828798 – benedettaorlati@gmail.com

11 settembre
FAENZA: STORIE IN TAVOLA
Domenica 11 settembre 2016, alle ore 20.00, presso il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, via S. Maria dell’Angelo 9, per celebrare la conclusione della mostra “Stili di vita attraverso la ceramica, la Compagnia delle Feste proporrà “Storie in tavola”, una cena spettacolo legata agli stili di vita nella storia. Tre racconti favolosi e divertenti scritti da Tiziana Asinelli su ispirazione delle portate proposte in menù. La cena sarà preceduta, alle ore 18.30, da una visita guidata alla mostra. Visita guidata, cena con bevande incluse e spettacolo: 32 euro. È necessario prenotare entro il 4 settembre, indicando se si è vegetariani. Per informazioni 0546697311 – info@micfaenza.org

11 settembre
FORLÌ: FESTIVAL DELLA MUSICA GIOVANE DEL MEDITERRANEO
Domenica 11 settembre 2016, alle ore 21.00, presso l’ex Chiesa di San Giacomo, piazza Guido da Montefeltro, Forlì, in occasione del Festival della Musica Giovane del Mediterraneo, si terrà il concerto finale della manifestazione. L’Orchestra Giovanile Paneuropea formata da giovani musicisti provenienti da Italia, Kosovo, Albania, Montenegro, Serbia, Slovenia, Macedonia, Spagna, diretta da Igor Buscherini e accompagnata al pianoforte da Bimi Milla, eseguirà musiche di Wolfgang Amadeus Mozart.
Ingresso libero. Per informazioni 331 8373728.

24 settembre
FORLÌ: NESSUNO OSI FERMARE L’ACQUA
Quando il Canale di Ravaldino ‎determinava la storia di Forlì.
Con ritrovo in piazzale Ravaldino alle ore 10.30 e arrivo in piazza Saffi alle ore 12.00, si terrà una
visita guidata con cenni storici e aneddoti, a cura di Marco Viroli e Gabriele Zelli, lungo il tracciato cittadino del canale che va da Porta Ravaldino a Piazza Saffi.

24 settembre
FORLÌ: VISITA-CONFERENZA NEL NOVANTESIMO DALLA SCOMPARSA DI ANGELO MASINI
Sabato 24 settembre si terrà a Forlì una conferenza itinerante nei luoghi di Angelo Masini con incursioni musicali degli studenti dell’Istituto Musicale Masini (ore 16.00 – 18.00).
Punto di ritrovo in via Carlo Cattaneo n. 18, Forli, alle ore 16.00.
Itinerario:
Via Carlo Cattaneo – casa natale di Angelo Masini
Palazzo Sangiorgi – sede dell’Istituto Musicale
Museo Romagnolo del Teatro – Palazzo Gaddi
Piazzetta della Misura – Teatro di Forlì
Pizza Aurelio Saffi – Monumento
Corso della Repubblica – Palazzo Masini
Relatori: Marco Viroli e Gabriele Zelli

Questo post è stato letto 104 volte

Avatar photo

Marco Viroli

Marco Viroli è nato a Forlì il 19 settembre 1961. Scrittore, poeta, giornalista pubblicista, copywriter, organizzatore di eventi, laureato in Economia e Commercio, nel suo curriculum vanta una pluriennale esperienza di direzione artistica e organizzazione di mostre d’arte, reading, concerti, spettacoli, incontri con l’autore, ecc., per conto di imprese ed enti pubblici. Dal 2006 al 2008 ha curato le rassegne “Autori sotto la torre” e “Autori sotto le stelle” e, a cavallo tra il 2009 e il 2010, si è occupato di pubbliche relazioni per la Fondazione “Dino Zoli” di arte contemporanea. Tra il 2010 e il 2014 ha collaborato con “Cervia la spiaggia ama il libro” (la più antica manifestazione di presentazioni librarie in Italia) e con “Forlì nel Cuore”, promotrice degli eventi che si svolgono nel centro della città romagnola. Dal 2004 è scrittore e editor per la casa editrice «Il Ponte Vecchio» di Cesena. Autore di numerose prefazioni, dal 2010 cura la rubrica settimanale “mentelocale” sul free press settimanale «Diogene», di cui, dal 2013, è anche direttore responsabile. Nel 2013 e nel 2014, ha seguito come ufficio stampa le campagne elettorali di Gabriele Zelli e Davide Drei, divenuti poi rispettivamente sindaci di Dovadola (FC) e Forlì. Nel 2019 ha supportato come ufficio stampa la campagna elettorale di Paola Casara, candidata della lista civica “Forlì cambia” al Consiglio comunale di Forlì, centrando anche in questo caso l’obiettivo. Dal 2014 al 2019 è stato addetto stampa di alcune squadre di volley femminile romagnole (Forlì e Ravenna) che hanno militato nei campionati di A1, A2 e B. Come copywriter freelance ha collaborato con alcune importanti aziende locali e nazionali. Dal 2013 al 2016 è stato consulente di PubliOne, agenzia di comunicazione integrata, e ha collaborato con altre agenzie di comunicazione del territorio. Dal 2016 al 2017 è stato consulente di MCA Events di Milano e dal 2017 al 2020 ha collaborato con la catena Librerie.Coop come consulente Ufficio Stampa ed Eventi. Dal 2016 al 2020 è stato fondatore e vicepresidente dell’associazione culturale Direzione21 che organizza la manifestazione “Dante. Tòta la Cumégia”, volta a valorizzare Forlì come città dantesca e che culmina ogni anno con la lettura pubblica integrale della Divina Commedia. Da settembre 2019 a dicembre 2020 è stato fondatore e presidente dell’associazione culturale “Amici dei Musei San Domenico e dei monumenti e musei civici di Forlì”. Da dicembre 2020 è direttore artistico della Fabbrica delle Candele, centro polifunzionale della creatività del Settore delle Politiche Giovanili del Comune di Forlì. PRINCIPALI PUBBLICAZIONI Nel 2003 ha pubblicato la prima raccolta di versi, Se incontrassi oggi l’amore. Per «Il Ponte Vecchio» ha dato alle stampe Il mio amore è un’isola (2004), Nessun motivo per essere felice (foto di N. Conti, 2007) e "Canzoni d'amore e di funambolismo (2021). Suoi versi sono apparsi su numerose antologie, tra cui quelle dedicate ai Poeti romagnoli di oggi e… («Il Ponte Vecchio», 2005, 2007, 2009, 2011, 2013), Sguardi dall’India (Almanacco, 2005) e Senza Fiato e Senza Fiato 2 (Fara, 2008 e 2010). I suoi libri di maggior successo sono i saggi storici pubblicati con «Il Ponte Vecchio»: Caterina Sforza. Leonessa di Romagna (2008), Signore di Romagna. Le altre leonesse (2010), I Bentivoglio. Signori di Bologna (2011), La Rocca di Ravaldino in Forlì (2012). Nel 2012 è iniziato il sodalizio con Gabriele Zelli con il quale ha pubblicato: Forlì. Guida alla città (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2012), Personaggi di Forlì. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2013), Terra del Sole. Guida alla città fortezza medicea (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2014), I giorni che sconvolsero Forlì («Il Ponte Vecchio», 2014), Personaggi di Forlì II. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2015), Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna («Il Ponte Vecchio», 2016), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna volume 2 («Il Ponte Vecchio», 2017); L’Oratorio di San Sebastiano. Gioiello del Rinascimento forlivese (Tip. Valbonesi, 2017), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna, vol. 3 («Il Ponte Vecchio», 2018). Nel 2014, insieme a Sergio Spada e Mario Proli, ha pubblicato per «Il Ponte Vecchio» il volume Storia di Forlì. Dalla Preistoria all’anno Duemila. Nel 2017, con Castellari C., Novara P., Orioli M., Turchini A., ha dato alle stampe La Romagna dei castelli e delle rocche («Il Ponte Vecchio»). Nel 2018 ha pubblicato, con Marco Vallicelli e Gabriele Zelli., Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.1 (Ass. Cult. Antica Pieve), cui ha fatto seguito, con gli stessi coautori, Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol. 2-3-4 (Ass. Cult. Antica Pieve). Nel 2019, ha pubblicato con Flavia Bugani e Gabriele Zelli Forlì e il Risorgimento. Itinerari attraverso la città, foto di Giorgio Liverani,(Edit Sapim, 2019). Sempre nel 2019 ha pubblicato a doppia firma con Gabriele Zelli Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna volume 4 («Il Ponte Vecchio») e Forlì. Guida al cuore della città (foto di F. Casadei, Diogene Books). Con Gabriele Zelli ha inoltre dato alle stampe: La grande nevicata del 2012 (2013), Sulle tracce di Dante a Forlì (2020), in collaborazione con Foto Cine Club Forlì, Itinerario dantesco nella Valle dell’Acquacheta (2021), foto di Dervis Castellucci e Tiziana Catani, e I luoghi di Paolo e Francesca nel Forlivese (2021), foto di D. Castellucci e T. Batani. È inoltre autore delle monografie industriali: Caffo. 1915-2015. Un secolo di passione (Mondadori Electa, 2016) e Bronchi. La famiglia e un secolo di passione imprenditoriale (Ponte Vecchio, 2016). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *