Contro Sesto… sesto successo consecutivo della Bleu Line Libertas Volley Forlì

Tra le mura amiche del PalaGinnasio, la Libertas Volley Forlì festeggia il patrono con una sonante vittoria contro la Sestese. Sesta vittoria consecutiva e altri tre preziosissimi punti messi nel forziere. Nonostante il risultato faccia pensare diversamente, specie il punteggio del primo e del terzo parziale, quella contro la squadra di Sesto Fiorentino non è stata una partita facile. A complicare l’andamento del match ci si sono messi un leggero calo di tensione e qualche errore di troppo commesso dalle padrone di casa, ma alla fine le ragazze di Delgado hanno tirato fuori le unghie e hanno portato a casa il bottino pieno. Era importante vincere questa gara per proseguire nelle serie delle vittorie, per confermare il buon momento e per non perdere il passo con le prime della classifica.
Nel primo set in campo si è visto solo Forlì, con Sesto che faticava moltissimo in ricezione. All’inizio del secondo parziale un filotto favorevole alle toscane ha compromesso l’andamento del set: Forlì ci ha provato fino in fondo ma è stata la Sestese a chiudere a suo favore. Nel terzo parziale Forlì è ripartita con il piede giusto e in breve ha chiuso. Al rientro in campo Valpiani e compagne sono partite in svantaggio ma hanno poi ringranato la marcia giusta, portando a termine il match. Qualche momento di suspense verso la fine, ma è stato poi capitan Valpiani in persona a salire in cattedra e a metterci una pietra sopra con una fast che ha chiuso set e match!
Da sottolineare la buona la prova in attacco di Frangipane che si è presa la rivincita dall’ultima partita in cui non era stata particolarmente brillante in questo fondamentale.
La giornata di festa, che corrispondeva a quella del patrono di Forlì, si è conclusa con l’esibizione delle cheerleader che hanno entusiasmato il folto pubblico accorso al PalaGinnasio per sostenere le Leonesse.

Alla fine dell’incontro abbiamo raccolto alcune battute a caldo della visibilmente soddisfatta capitana della Libertas Volley, Pamela Valpiani: “Oggi due cose mi hanno colpita soprattutto e le vorrei ricordare per far notare a tutti di cosa sia anche fatta la pallavolo. Forse non tutti sanno che stasera giocava una ragazzina del 2004, un libero di 12 anni (deve ancora compiere i 13) che, dopo una partenza in difficoltà ha mostrato buone doti in entrambe i fondamentali e ha tenuto bene il campo. So che si tratta di un’avversaria, ma vorrei farle i complimenti per il coraggio e la tenacia che ha dimostrato! La seconda cosa che mi ha colpito è stata che, prima di ripartire, le ragazze di Sesto hanno cenato con noi e una dirigente ci ha offerto un assaggio di una torta tipica toscana. Sono state molto cordiali in generale e anche questo piccolo gesto di cortesia ne è stata l’ulteriore prova! Ora godiamoci la vittoria e la domenica di riposo, perché da lunedì si comincia a preparare il match di sabato prossimo a Lugo!”.
#finoallafineforzalibertas

BLEU LINE LIBERTAS VOLLEY FORLÌ – VOLLEY CLUB SESTESE: 3-1 (25-17, 22-25, 25-13, 25-22)
Arbitri: Martin Polenta e Michele Brunelli.

BLEU LINE LIBERTAS FORLÌ: Frangipane 17, Sopranzetti 20, Concetti 12, Valpini 15, Gugnali 5, Rosso 3, Guardigli, Peretti, Morelli (libero).
N.e.: Peretti, Servadei.
All. Delgado, vice all. Tofani.

VOLLEY CLUB SESTESE: Ranieri 3, Marocchini 12, Viti 16, Gioli 2, Del Freo 7, Morini 2,. Ronconi 18, Migliorini, Gasparri, Golfieri (libero).
N.e.: Mazzini, Toccafondo.
All. Latini.

NOTE
Battute vincenti: Forlì 8, Sestese 7
Battute sbagliate: Forlì 7, Sestese 8
Muri: Forlì 12, Sestese 3.

CLASSIFICA
Empoli Pallavolo FI 41, Blu Volley Quarrata PT 37, Ambra Cavallini Pont. PI 34, Libertas Volley Forlì 32, Csi Clai Imola BO 32, Liverani Castellari RA 25, Volley Club Sestese FI 22, Dream Volley Group Pisa 20, Nottolini Volley LU 18, Pall. I’Giglio Castelfiorentino FI 16, Baia Marinaio Cecina LI 14, Marino Costr.Riotort. LI 14, Idea Volley Bologna 7, Pallavolo Carrarese MS 0.

PROSSIMO TURNO DI CAMPIONATO
Per la terza giornata del girone di ritorno del Campionato di Pallavolo Femminile Serie B2, sabato 11 febbraio 2017, alle ore 17.30, la Libertas Volley Forlì giocherà in trasferta a Lugo (RA).

Questo post è stato letto 58 volte

Avatar photo

Marco Viroli

Marco Viroli è nato a Forlì il 19 settembre 1961. Scrittore, poeta, giornalista pubblicista, copywriter, organizzatore di eventi, laureato in Economia e Commercio, nel suo curriculum vanta una pluriennale esperienza di direzione artistica e organizzazione di mostre d’arte, reading, concerti, spettacoli, incontri con l’autore, ecc., per conto di imprese ed enti pubblici. Dal 2006 al 2008 ha curato le rassegne “Autori sotto la torre” e “Autori sotto le stelle” e, a cavallo tra il 2009 e il 2010, si è occupato di pubbliche relazioni per la Fondazione “Dino Zoli” di arte contemporanea. Tra il 2010 e il 2014 ha collaborato con “Cervia la spiaggia ama il libro” (la più antica manifestazione di presentazioni librarie in Italia) e con “Forlì nel Cuore”, promotrice degli eventi che si svolgono nel centro della città romagnola. Dal 2004 è scrittore e editor per la casa editrice «Il Ponte Vecchio» di Cesena. Autore di numerose prefazioni, dal 2010 cura la rubrica settimanale “mentelocale” sul free press settimanale «Diogene», di cui, dal 2013, è anche direttore responsabile. Nel 2013 e nel 2014, ha seguito come ufficio stampa le campagne elettorali di Gabriele Zelli e Davide Drei, divenuti poi rispettivamente sindaci di Dovadola (FC) e Forlì. Nel 2019 ha supportato come ufficio stampa la campagna elettorale di Paola Casara, candidata della lista civica “Forlì cambia” al Consiglio comunale di Forlì, centrando anche in questo caso l’obiettivo. Dal 2014 al 2019 è stato addetto stampa di alcune squadre di volley femminile romagnole (Forlì e Ravenna) che hanno militato nei campionati di A1, A2 e B. Come copywriter freelance ha collaborato con alcune importanti aziende locali e nazionali. Dal 2013 al 2016 è stato consulente di PubliOne, agenzia di comunicazione integrata, e ha collaborato con altre agenzie di comunicazione del territorio. Dal 2016 al 2017 è stato consulente di MCA Events di Milano e dal 2017 al 2020 ha collaborato con la catena Librerie.Coop come consulente Ufficio Stampa ed Eventi. Dal 2016 al 2020 è stato fondatore e vicepresidente dell’associazione culturale Direzione21 che organizza la manifestazione “Dante. Tòta la Cumégia”, volta a valorizzare Forlì come città dantesca e che culmina ogni anno con la lettura pubblica integrale della Divina Commedia. Da settembre 2019 a dicembre 2020 è stato fondatore e presidente dell’associazione culturale “Amici dei Musei San Domenico e dei monumenti e musei civici di Forlì”. Da dicembre 2020 è direttore artistico della Fabbrica delle Candele, centro polifunzionale della creatività del Settore delle Politiche Giovanili del Comune di Forlì. PRINCIPALI PUBBLICAZIONI Nel 2003 ha pubblicato la prima raccolta di versi, Se incontrassi oggi l’amore. Per «Il Ponte Vecchio» ha dato alle stampe Il mio amore è un’isola (2004), Nessun motivo per essere felice (foto di N. Conti, 2007) e "Canzoni d'amore e di funambolismo (2021). Suoi versi sono apparsi su numerose antologie, tra cui quelle dedicate ai Poeti romagnoli di oggi e… («Il Ponte Vecchio», 2005, 2007, 2009, 2011, 2013), Sguardi dall’India (Almanacco, 2005) e Senza Fiato e Senza Fiato 2 (Fara, 2008 e 2010). I suoi libri di maggior successo sono i saggi storici pubblicati con «Il Ponte Vecchio»: Caterina Sforza. Leonessa di Romagna (2008), Signore di Romagna. Le altre leonesse (2010), I Bentivoglio. Signori di Bologna (2011), La Rocca di Ravaldino in Forlì (2012). Nel 2012 è iniziato il sodalizio con Gabriele Zelli con il quale ha pubblicato: Forlì. Guida alla città (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2012), Personaggi di Forlì. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2013), Terra del Sole. Guida alla città fortezza medicea (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2014), I giorni che sconvolsero Forlì («Il Ponte Vecchio», 2014), Personaggi di Forlì II. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2015), Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna («Il Ponte Vecchio», 2016), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna volume 2 («Il Ponte Vecchio», 2017); L’Oratorio di San Sebastiano. Gioiello del Rinascimento forlivese (Tip. Valbonesi, 2017), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna, vol. 3 («Il Ponte Vecchio», 2018). Nel 2014, insieme a Sergio Spada e Mario Proli, ha pubblicato per «Il Ponte Vecchio» il volume Storia di Forlì. Dalla Preistoria all’anno Duemila. Nel 2017, con Castellari C., Novara P., Orioli M., Turchini A., ha dato alle stampe La Romagna dei castelli e delle rocche («Il Ponte Vecchio»). Nel 2018 ha pubblicato, con Marco Vallicelli e Gabriele Zelli., Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.1 (Ass. Cult. Antica Pieve), cui ha fatto seguito, con gli stessi coautori, Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol. 2-3-4 (Ass. Cult. Antica Pieve). Nel 2019, ha pubblicato con Flavia Bugani e Gabriele Zelli Forlì e il Risorgimento. Itinerari attraverso la città, foto di Giorgio Liverani,(Edit Sapim, 2019). Sempre nel 2019 ha pubblicato a doppia firma con Gabriele Zelli Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna volume 4 («Il Ponte Vecchio») e Forlì. Guida al cuore della città (foto di F. Casadei, Diogene Books). Con Gabriele Zelli ha inoltre dato alle stampe: La grande nevicata del 2012 (2013), Sulle tracce di Dante a Forlì (2020), in collaborazione con Foto Cine Club Forlì, Itinerario dantesco nella Valle dell’Acquacheta (2021), foto di Dervis Castellucci e Tiziana Catani, e I luoghi di Paolo e Francesca nel Forlivese (2021), foto di D. Castellucci e T. Batani. È inoltre autore delle monografie industriali: Caffo. 1915-2015. Un secolo di passione (Mondadori Electa, 2016) e Bronchi. La famiglia e un secolo di passione imprenditoriale (Ponte Vecchio, 2016). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *