Cesena in Bolla sceglie i padiglioni della Fiera

La manifestazione in programma il 28 febbraio e il 1 marzo lascia il Teatro Verdi alla ricerca di ampi spazi

CESENA – Non più manifestazione modaiola dedicata alle sole bollicine del Belpaese, ma vero punto di riferimento per gli addetti ai lavori. Questo promette Cesena in Bolla 2022 in programma lunedì 28 febbraio e martedì 1 marzo, non più al Teatro Verdi ma nei padiglioni di Cesena Fiera, dove le cantine avranno a disposizione veri e propri mini stand, organizzati secondo un layout funzionale a evitare calche e assembramenti. Ma non è questa l’unica novità dell’evento organizzato da Taste Production di Ivan Tesei.

L’edizione 2022 ribattezzata infatti Cesena in Bolla, Non solo bollicine, pur rimanendo legata agli spumanti, offrirà una vetrina privilegiata anche alle produzioni di vini fermi delle prestigiose aziende partecipanti. Una novantina le cantine presenti alla manifestazione, provenienti da tutta Italia. Fra queste non poteva mancare la collettiva del Club dei Bianchi in Romagna con Fattoria Monticino Rosso di Imola che negli ultimi due anni ha centrato i Tre Bicchieri della Guida del Gambero Rosso con due differenti Albana (la ‘A’ e il Codronchio), Celli Vini di Bertinoro con la sua Albana I Croppi anch’essa pluripremiata dal Gambero e dalle Guide Ais. E ancora Merlotta, Tenute d’Italia, Ballardini, Tenuta Uccellina, Tenuta Masselina e la cesenate cantina Zavalloni, tutte quante presenti con vini fermi e bollicine.

Continuando a scorrere il catalogo della manifestazione, in grande evidenza ci sono Franciacorta, Trento Doc e l’Oltrepò Pavese con le loro bollicine top. Ma a Cesena in Bolla 2022 non manca nessuno dei più apprezzati terroir del Belpaese enoico, come si dice dall’Alto Adige alla Sicilia, e neppure mancano, per la gioia dei winelowers, piacevoli digressioni Oltralpe nella regione dello Champagne. In abbinamento al vino assaggi food di ottima qualità con le Officine Gastronomiche Spadoni, il cioccolato d’Autore di Gardini e il salumificio Antica Foma di Modena.

Info. 

Orari: 15.00 – 21.00 sia il Lunedì che il Martedì

Ingresso pubblico privato € 38 (acquisto solo su on-line dal sito www.cesenainbolla.com)Per il canale Horeca accrediti gratuiti scaricabili dal sito www.cesenainbolla.com

Questo post è stato letto 72 volte

Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *