Inaugurata la nuova libreria dell’Abbazia del Monte di Cesena

La struttura ospita anche alcuni preziosi incunaboli del XV secolo

È stata completata la costruzione della nuova libreria all’interno dell’Abbazia di Santa Maria del Monte a Cesena. L’intervento ha avuto il sostegno finanziario di Commercianti Indipendenti Associati — Conad, della Regione Emilia-Romagna e della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena.  CIA-Conad ha contribuito con un importo di 39mila euro.

La struttura ospita anche alcuni preziosi incunaboli del XV secolo ed è posizionata in una luminosa stanza al primo piano, dotata di una superficie di 50 metri quadrati. Gli arredi, realizzati su misura, coprono tutte le pareti libere della stanza, integrando armoniosamente gli elementi esistenti, a partire dal focolare e dalle due finestre che si affacciano sull’ingresso dell’abbazia, mettendo a disposizione del visitatore un nuovo spazio di ricerca e di raccoglimento. È composta da tre grandi mobili, uno lineare e due ad angolo, e mette a disposizione circa 150 metri di mensole. Concepita per integrarsi armoniosamente con l’ambiente architettonico circostante, ha la capacità di ospitare fino a 5.200 volumi. 

La progettazione è stata affidata all’architetto cesenate Filippo Tisselli, che ha adottato un approccio che rispetta le caratteristiche storiche e architettoniche del luogo. L’uso esclusivo di legno massello di larice a vista riflette un approccio teso a valorizzare la sensazione di autenticità e continuità con la tradizione. Le linee di ispirazione classica, pur nella sua semplicità, raggiungono pienamente l’obiettivo di mettere al centro il patrimonio dei volumi, senza rifugiarsi nella pura funzionalità.

La libreria è stata presentata nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte l’Abate, don Mauro Maccarinelli, l’assessore alla Cultura del Comune di Cesena Carlo Verona, l’assessore al Bilancio della Regione Emilia-Romagna, Paolo Calvano, l’ad di CIA-Conad, Luca Panzavolta, e il presidente della Fondazione, Luca Lorenzi.

«Siamo orgogliosi — afferma l’amministratore delegato di CIA-Conad, Luca Panzavolta — di avere potuto contribuire a questo progetto, in un luogo così vicino alla storia della città e al cuore dei suoi abitanti: la nuova libreria non è solo un luogo di conservazione dei libri, ma diventa un elemento che arricchisce e completa l’ambiente storico dell’Abbazia del Monte, contribuendo così al suo prezioso patrimonio culturale. In questo modo rinnoviamo il nostro impegno nei confronti delle comunità in cui siamo nati e operiamo».

Questo post è stato letto 171 volte

Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *