Il grande cuore di Dovadola: donati 2.200 euro all’Hospice

sfilataSono ben 2.200 euro quanto raccolto a Dovadola lo scorso 10 settembre in occasione dell’evento “Dovadola per l’Hospice”, iniziativa promossa congiuntamente dall’associazione Amici dell’Hospice, dalla Protezione Civile Dovadola Volontariato, dalla locale Proloco e dall’ASP Forlivese, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

Alla manifestazione hanno partecipato oltre 300 persone (fra cui il sindaco di Dovadola Gabriele Zelli e il consigliere regionale Paolo Zoffoli), che hanno avuto la possibilità di degustare un gustoso menù di pesce, di seguire l’esibizione della band Matitapereira e di assistere alla gran sfilata di moda di abiti da sera (stilista Cristina-Stile) e di borse (Fashion Milena) nella foto.

“Ancora una volta – ha affermato Marco Maltoni, direttore dell’Unità Cure Palliative dell’Ausl Romagna, sede di Forlì e referente scientifico dell’ass. Amici dell’Hospice – abbiamo assistito ad una vera e propria gara di generosità di tante persone che si sono impegnate per l’ottima riuscita dell’evento: a questo proposito un ringraziamento particolare va a Samanta Fabbri, ideatrice della manifestazione, al sindaco Gabriele Zelli e ai tutti i volontari delle associazioni che l’hanno resa possibile: Protezione Civile Dovadola Volontariato, Proloco, Genitori Dovadola, i Cinghialai di S. Ruffillo, FC Real Dovadola, AVIS Dovadola, Hystoric Valmontone e A.S.D. Dovadolese (ciclisti)”.

I 2.200 euro raccolti saranno destinati all’associazione Amici dell’Hospice, a sostegno dei progetti di assistenza e cure palliative a favore dei malati di tumore e dei loro famigliari, ospiti dell’Hospice di Dovadola.

Questo post è stato letto 52 volte

Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi". 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *