Allerta rosso

Fino alle 24 di domani su tutta la pianura romagnola

Alle 12.30 di oggi, lunedì 13 maggio 2019, la Protezione civile regionale ha fatto scattare l’allerta rossa su Cesena e l’intera pianura romagnola per criticità idraulica. Lo stato di allerta si protrarrà per l’intera giornata di domani fino a mezzanotte.

La grave  criticità sul nostro territorio è determinata dalla previsione del  transito, nelle prossime ore, della piena del fiume Savio e degli altri fiumi romagnoli.

Di fronte a questo quadro, il sindaco ha appena firmato un’ordinanza per la chiusura a Cesena di tutte le scuole di ogni ordine e grado nella giornata di martedì.

Il provvedimento è stato preso tenendo conto delle già difficili condizioni della viabilità, con vari percorsi stradali e pedonali inagibili, con l’obiettivo di evitare disagi e pericoli agli alunni.

In attesa dell’evolversi della situazione si ricordano gli accorgimenti che la Protezione Civile raccomanda in caso di alluvioni:

Durante l’alluvione

Se sei in casa

  • Sali ai piani superiori e aspetta l’arrivo dei soccorsi.
  • Se resti ai piani bassi, ricorda che la cantina e il garage sono le prime zone della casa ad allagarsi, anche quando meno te lo aspetti.
  • Usa il telefono solo se necessario: tenere libere le linee è d’aiuto ai soccorsi.
  • Abbandona la casa solo se la minaccia di allagamento è grave. Ma prima: chiudi il rubinetto del gas e stacca la corrente elettrica. Indossa abiti e calzature che ti proteggano dall’acqua.

Se sei all’aperto

  • Stai lontano da ponti, fiumi e altri corsi d’acqua.
  • Evita anche pendii e scarpate: potrebbero esserci frane in atto.
  • Usa l’auto solo se davvero necessario e non percorrere strade già inondate.
  • Evita i sottopassaggi: il livello dell’acqua può essere più alto di quanto pensi e puoi rischiare di restare imprigionato dentro il veicolo.
  • Presta attenzione alla segnaletica stradale ed alle indicazioni fornite dalle autorità che gestiscono l’emergenza e coordinano i soccorsi.

Dopo l’alluvione

·                                 Usa l’auto con prudenza: non transitare lungo strade allagate e fai attenzione anche nei tratti dove l’acqua si è ritirata.

·                                 A casa non usare apparecchiature elettriche prima della verifica di un tecnico. Non utilizzare l’acqua finché non viene dichiarata nuovamente potabile e non consumare alimenti esposti all’inondazione.

·                                 Pulisci e disinfetta le superfici venute a contatto con l’acqua e il fango.

Questo post è stato letto 89 volte

Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *