Bella e sportiva

Barbara Santorelli, Miss Mamma Italiana Sorriso 2020

CESENA. Nella finale nazionale di Gatteo ha stupito per la scelta della prova di abilità. Ad un concorso di bellezza vedere una bella donna non può certo essere una novità. Ma vederla esibirsi sui pattini a rotelle non poteva certamente essere previsto. Lei è Barbara Santorelli, bancaria forlivese, che nello scorso mese di agosto ha indossato la fascia di Miss Mamma Italiana Sorriso.

Barbara Santorelli

Perché ha scelto di esibirsi con i pattini a rotelle?

“E’ una disciplina che ho praticato per tanto tempo. Prima come atleta, poi come istruttrice”.

Atleta a che livello?

“Ho gareggiato a livello nazionale”.

Perciò per lei è stato naturale portare quella esibizione.

“Sì, però mi è dispiaciuto non poterlo fare con le mie figlie come era successo nella selezione. Purtroppo le norme anticovid non lo hanno permesso”.

Come si è avvicinata al concorso?

“Mi ha convinto una collega di lavoro che ha un ruolo importante nell’organizzazione. Ho ceduto dopo un lungo pressing”.

Con che spirito ha partecipato?

“Come un gioco. Alla nostra età non possiamo certo pensare di farlo di diventare un obiettivo primario. Ma non tutte la pensano così”.

Cioè?

“Ho visto anche della competitività. C’erano anche atteggiamenti che non ritengo consoni a quel tipo di manifestazione. Cose che non condivido probabilmente perché io sono molto più semplice”.

Come giudica la sua partecipazione?

“Positiva. Senz’altro una bella esperienza”.

Poi è arrivata la fascia.

“Fa piacere. Fra l’altro chi mi conosce ha detto che rispecchia perfettamente il mio carattere”.

Aveva già fatto qualcosa di simile?

“Assolutamente no. Invece ho cercato di fare qualcosa per le mie figlie (Gaia di 7 anni e Viola di 11 ndr)”.

In che senso?

“Le ho iscritte ad un’agenzia di Milano”.

Come vanno le cose?

“Siamo penalizzati dalla distanza. Spesso chiamano all’ultimo momento e non è facile organizzarsi in poco tempo per andare a Milano”.

Come è stato sfilare?

“Pattinare è il mio mondo. Quando sono salita sul palco con i pattini non ho avuto problemi. Sfilare invece non è stato facile, soprattutto nella selezione”.

La spaventa il contatto col pubblico?

“No, a quello sono abituata. Anche quando ho dovuto sfilare con gli abiti non ho avuto grossi problemi. Farlo in costume da bagno invece ha pesato”.

I7

Adesso lavora in banca. In passato ha fatto altro?

“Ho lavorato in discoteca come barista. E’ lì che ho conosciuto quello che poi è diventato mio marito”.

Tratti distintivi del suo carattere?

“Sono dinamica e solare. Cerco di non litigare con le persone. Mi tengo tutto dentro e le cose cerco di dirle con educazione. Se però continuano i problemi allora esplodo”.

Sogni nel cassetto?

“Poter continuare a viaggiare”.

Dove è stata?

“Polinesia, Maldive, Zanzibar, Kenya, Sharm el-Sheikh, Argentina”.

I posti migliori?

“Io e mio marito siamo innamorati delle Maldive. Ci vivremmo. Li stacchi veramente. C’è una tranquillità che ti rigenera. Mio marito ci aprirebbe una scuola da sub”.

Altri posti?

“Zanzibar. Mi è rimasta dentro”.

Mal d’Africa?

“Non lo definirei così, se non altro perché col loro cibo non ho un buon rapporto. Ma sono stata conquistata dalla cultura e dalla bellezza d’animo della popolazione”.

Cosa è la bellezza?

“E’ fascino. Ogni donna ha un suo lato bello e lo deve valorizzare.E’ sbagliato pensare sempre e solo all’estetica. In questo senso sono contraria a qualsiasi tipo di intervento”.

Le foto sono di Gloria Teti. La rubrica ora va in vacanza. Tornerà dopo l’Epifania. Buone feste.

Questo post è stato letto 63 volte

Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *