Ha iniziato la sua seconda vita

Angela Cuscela, Miss Nonna Italiana Solare 2021

CESENA. Nel 2021 ha indossato la fascia di Miss  Nonna Italiana Solare. Angela Cuscela è mamma di Alessandra 24 anni, Sabrina 20, Eleonora 15 e Simone 12. E nonna di due nipoti: Gioele 3 anni e Aurora un anno.

Come, quando e perché è iniziato il suo percorso nel concorso ideato da Paolo Teti?

“Successe nel settembre del 2019. In estate lavoro in Puglia. Era appena tornata in Piemonte e lo scoprii su Facebook e decisi di iscrivermi”.

Perché lo fece?

“Per provarci, per dimostrare che ancora non si è vecchi. Però senza particolari ambizioni”.

Angela Cuscela (foto Gloria Teti)

Come andò?

“Per parecchio tempo non sentì nessuno, al punto tale che mi ero dimenticata di quella iscrizione. Poi la chiamata”.

Disse subito sì?

“Sì, anche se ero preoccupata per la prova di abilità”.

Come risolse?

“Optai per la pizzica”.

Lei è originaria della Puglia?

“Lo sono i miei genitori che si sono conosciuti a Torino dopo essersi trasferiti”.

Però la Puglia non le è indifferente?

“Assolutamente no. Ci vado spesso. E’ l’ambiente solare che piace a me. Da qualche anno poi in estate ci lavoro, sono impiegata in un’ampia struttura turistica”.

In passato aveva partecipato a qualche concorso di bellezza?

“Assolutamente no. E’ stata la prima esperienza”.

Come è andata?

“Sono soddisfatta, al di là del risultato”.

Cioè?

“Vede, dopo il primo approccio ero spaventata e poco convinta della scelta fatta. Vedevo che  molte delle altre concorrenti erano più esperte, mentre io ero impacciata. Ma sono state proprio loro ad aiutarmi. Dal giorno dopo le cose per me sono migliorate. C’era un bel ambiente. Abbiamo creato un gruppo whatsapp che è ancora attivo”.

Cosa ha provato sfilando?

“Emozione, tantissima. Ma anche orgoglio. Sentivo tanta adrenalina”.

Sogni nel cassetto?

“Mi piacerebbe viaggiare. Vorrei conoscere il mondo. Non l’ho mai fatto. In passato mi sono occupata solo di famiglia e lavoro”.

Rimpianti?

“No, nessun rimpianto. Però devo ammettere che da un po’ di tempo la mia vita è cambiata”.

In che senso?

“La svolta c’è stata dopo i 45 anni, dopo aver superato un momento difficile. E ho fatto più cose negli ultimi otto anni rispetto a quanto ne avessi fatto prima quando avevo una vita  molto più statica. Avevo bisogno di toccare il fondo per capire che dovevo dedicare tempo anche a me stessa”.

Cosa si prova a essere nonna?

“E’ emozionante e bello. Non è come avere dei figli. Ci sono meno responsabilità. E’ un amore più libero. Fra l’altro li puoi viziare, anche se poi mia figlia mi sgrida”.

Come è il rapporto con i suoi nipoti?

“Ottimo. Col più grandicello riusciamo ad interagire. La bimba è ancora piccola”.

Tratti distintivi del suo carattere?

“Solare, socievole, allegra. Un po’ pigra e troppo pessimista, anche se poi sono più coraggiosa di quello che penso”.

Forse dovrebbe avere un po’ più di autostima.

“E’ vero, ma la situazione sta migliorando”.

Le foto sono di Gloria Teti

Questo post è stato letto 71 volte

Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *