Terminato il campionato interprovinciale ASI di Calcio Balilla

La formazione Cava Calcino Gold, vincitrice della Supercoppa Calcio balilla ASI

Si è concluso lo scorso 4 marzo il 1° campionato interprovinciale di Calcio Balilla organizzato dal Comitato Provinciale dell’Ente di Promozione Sportiva ASI. L’iniziativa è stata avviata lo scorso 4 ottobre 2021 e ha visto affrontarsi in un girone unico 8 formazioni (ASD Quadrifoglio di Carla Ciotti, Ravenna – Kiss Cafè di Catia Rocchi, Pisignano (RA) – Bar Pontino di Paolo Merciari, Ravenna – ASD Sport Calcino di Carlo Castrignanò, Forlì – Cava Calcino Gold di Andrea Cortesi, Forlì – Cava Calcino Silver di Gabriele Cavallari, Forlì – Mazzilla di Benedetta Caselli, Forlì – AC Avanti Cristo di Cristian Nanni, Forlì) che hanno dato vita a ben 112 partite. Le gare si sono svolte più location, quali il circolo Mazzini di Forlì, il  circolo Bovio di Villagrappa, la polisportiva Monti di Forlì (quartiere Cava), la Taverna Verde di Forlì, il Bar Pontino di Ravenna,  il Bar Romea di Ravenna e il Kiss Cafè di Pisignano.

“E’ stata certamente una bella esperienza – racconta Elisa Petroni, presidente ASI Forlì-Cesena – in quanto questa pratica sportiva, che affonda le proprie radici in luoghi tradizionali come gli Oratori e i Circoli, favorisce la relazione, il gioco di squadra in un clima gioioso e positivo, senza dimenticare l’ottimo livello tecnico evidenziato durante le gare da parte di tutte le squadre. Desidero ringraziare gli sponsor del campionato – Emmeci di Maurizio Gardini, Evoluzione Servizi di Paolo Guerra e CS Poltronificio di Andrea Cortesi – per l’indispensabile supporto offerto all’organizzazione complessiva”.

Al termine delle gare è risultata vincitrice la squadra Mazzilla di Benedetta Caselli, seguita al secondo posto da Calcino Cava Gold di Andrea Cortesi e al terzo da Bar Pontino di Paolo Mercari: vi è stato, però, un interessante epilogo al campionato il 3 e 4 marzo scorso, quando tutte le squadre si sono sfidate nuovamente per giocarsi la Supercoppa Calcio Balilla ASI (riservata alla formazioni classificate dal 1° al 4° posto) e la Coppa Calcio Balilla ASI (riservata a quelle dal 5° all’8° posto). Nel primo caso ha prevalso Cava Calcino Gold e nel secondo A.C. Avanti Cristo. I vincitori della Supercoppa accedono di diritto ai campionati nazionale ASI di calcio balilla.

“Sono molto soddisfatto dell’esito del campionato – commenta Carlo Castrignanò, responsabile provinciale ASI Calcio Balilla – in quanto abbiamo coinvolto nel progetto oltre 90 atleti e consolidato l’interesse crescente verso questa pratica sportiva. Siamo già al lavoro per l’organizzazione del secondo Campionato Interprovinciale, che comincerà nel prossimo mese di ottobre e sul quale fin d’ora contiamo di incrementare ulteriormente il numero delle squadre partecipanti”.

Per chi desidera avvicinarsi alla pratica di questo sport, il Comitato provinciale ASI in collaborazione con ASD Sport Calcino, organizza specifici corsi.
Per informazioni: email: asiforlicesena.calciobalilla@gmail.com

Questo post è stato letto 97 volte

Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi". 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *