Il miglior nocino casalingo arriva da Spilamberto

Eletto alla Festa Artusiana fra sessanta concorrenti

FORLIMPOPOLI – Arriva da Spilamberto il migliore nocino di produzione casalinga nella disfida promossa da Ais Romagna, insieme al Comune di Forlimpopoli, Casa Artusi e l’Istituto Alberghiero ‘Pellegrino Artusi’ di Forlimpopoli. A conquistare la Noce d’oro è stato Mirco Bellucci di Spilamberto, sul tetto tra i 60 nocini partecipanti all’iniziativa da tutta la regione.

Piazza d’onore per Marina Ricci di Forlì a cui è andata la Noce d’argento, terza classificata Isabella Lo Porto sempre di Spilamberto con la Noce di bronzo. A seguire anche gli altri piazzamenti: quarto posto ex aequo con Claudio Gallamini di Ravenna e Franco Franchini di Brisighella, quinto Silver Giorgini di Bertinoro.
La premiazione è avvenuta domenica scorsa (3 luglio) a Casa Artusi in occasione dell’epilogo della Festa Artusiana alla presenza della sindaca di Forlimpopoli Milena Garavini, della Presidente di Casa Artusi Laila Tentoni e del Presidente di Ais Romagna Roberto Giorgini. Presenti anche Lia Cortesi della gioielleria il Brillante che ha realizzato le “Noci” artistiche conferite ai primi tre classificati e Basilio Papa dell’Istituto Alberghiero ‘Pellegrino Artusi’ di Forlimpopoli. Hanno collaborato alla giornata la Strada dei vini e dei sapori delle colline Forlì-Cesena e la gelateria km 7.

Il vincitore
Marina Ricci, seconda classificata
Isabella Lo Porto, terza classificata

Questo post è stato letto 102 volte

Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *