Settimana nazionale “Nati per leggere”

RAVENNA. Da sabato 18 novembre e fino al 26 novembre torna la settimana nazionale “Nati per Leggere – #Andiamo Diritti alle Storie!”per tutelare il diritto alle storie delle bambine e dei bambini.

La settimana prevede un denso programma di iniziative: letture ad alta voce, laboratori creativi e incontri nelle scuole, coordinate dall’Istituzione biblioteca Classense, grazie al prezioso contributo di volontari e volontarie.

Domani, sabato 18, alle 10.30, nelle biblioteche Casa Vignuzzi – Ravenna, “O. Guerrini” – Sant’Alberto, “C. Omicini” – Castiglione di Ravenna si terranno le letture ad alta voce; alle 15 sarà possibile visitare la 20^ Mostra del libro a San Pietro in Campiano;

lunedì 20, alle 17, nella Casa Vignuzzi, si terranno la lettura e il laboratorio ludico manipolativo a cura dell’associazione FataButega, con il sostegno del Centro per la Lettura e il Libro (prenotazione obbligatoria telefonando allo 0544.482819).

Per l’occasione, nelle biblioteche del sistema urbano (Casa Vignuzzi, Marina di Ravenna, Sant’Alberto, Piangipane, Santo Stefano, Castiglione di Ravenna) verrà distribuito il libretto Il nostro primo diario delle storie.

Le date e gli orari delle letture ad alta voce a cura delle lettrici e dei lettori volontari Nati per Leggere proseguiranno secondo il seguente caldendario:

–       mercoledì 22 alle 9 nel Centro di Medicina e Prevenzione di Ravenna;

–       giovedì 23 alle 15 nel reparto di Pediatria – Ospedale Santa Maria delle Croci; alle 16.30 Scuole Pubbliche Asili Nido di Sant’Antonio; alle 17.15 nello Spazio Bimbi “Tanti Bimbi”, Polo Lama Sud di Ravenna;

–       sabato 25 alle 10.30 nella biblioteca Casa Vignuzzi;

Nell’ambulatorio vaccinale cittadino prosegue nel corso della settimana la distribuzione del Kit di lettura I tuoi primi passi nel mondo,voluto dall’Amministrazione Comunale, a cura delle assistenti sanitarie dell’AUSL di Ravenna.

La Settimana nazionale “Nati per Leggere” è stata istituita nel 2014, il periodo è stato scelto poiché il 20 novembre ricorre la Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

“Nati per Leggere” ha scelto di partecipare, con un messaggio deciso e universale: bambini e bambine hanno il diritto di essere protetti non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dallo svantaggio socio-culturale e dalla povertà educativa.

Le storie, con le loro parole e loro immagini, sono una fonte inesauribile di stimoli che, se offerti precocemente e con continuità, incidono profondamente sull’itinerario di vita dei più piccoli. Le storie diventano così quel diritto che “Nati per Leggere” si impegna a diffondere e a garantire.

L’Istituzione biblioteca Classense attua il programma attraverso varie azioni sul territorio comunale. Si va dalla formazione continua del personale bibliotecario, sanitario ed educativo, all’organizzazione di incontri in vari luoghi della città aperti alle famiglie.

Questo post è stato letto 167 volte