Teatro dell’Orsa al Socjale

PIANGIPANE. Il primo appuntamento della rassegna Al Socjale è in programma lunedì 4 dicembre alle 20 al Teatro Socjale di Piangipane con Cuori di terra. Memoria per i sette fratelli Cervi, uno spettacolo di TeatrO dell’Orsa dedicato ai valori della Resistenza inserito nella programmazione del Comune relativo alle celebrazioni per il 79esimo anniversario della Liberazione di Ravenna.

In un’aia di una corte contadina, sotto una barchessa o in una stalla, si potrebbe raccontare questa storia, il sacrificio di una famiglia reggiana unita come le dita di una mano. “Quella degli uomini e delle donne dei Cervi – spiega la compagnia – rappresenta la storia di molte famiglie emiliane, di un popolo che matura una consapevolezza politica e sociale orientata verso i principi di solidarietà e di umanità, in un cammino di emancipazione che inizia sul finire del 1800 e si manifesta con l’antifascismo e la Resistenza. Ma quello che rende più singolare la vicenda dei Cervi è la grande vitalità che si intravede; il coraggio, la capacità di iniziativa, l’intelligenza, l’arguzia, il clima di allegria con cui la famiglia visse dal principio alla fine la sua tragedia.
Siamo partiti dall’oralità del racconto, come se di bocca in bocca, si facesse ‘filos’ sulla paglia, sotto le volte della stalla. Abbiamo incontrato una grande ricchezza di situazioni, tante figure parevano venirci incontro e trasmettere una speciale energia epica. A dar linfa al racconto, le parole dei libri di Alcide e Margherita Cervi, la visione delle lettere, dei documenti e degli oggetti del Museo, gli scritti di letterati e politici. Il lavoro, poi, ha preso cuore e vigore grazie alle testimonianze dirette e ai racconti, come quelli di Maria Cervi, figlia di Antenore”. Il punto di vista dei narratori in scena è rispettivamente quello maschile e quello femminile, come se di volta in volta a parlare fossero gli uomini, papà Alcide e i suoi figli, o le donne della famiglia, la mamma Genoveffa e le nuore, sempre presenti, a volte più silenziose, ma pronte al sacrificio e alla continuità della vita, senza perdere il senso delle cose, dei sentimenti e forse anche della storia.

Il progetto, l’ideazione e la drammaturgia dello spettacolo sono a cura di Bernardino Bonzani e Monica Morini, ricerca e composizione musicale di Davide Bizzarri, con Bernardino Bonzani, Monica Morini e con la collaborazione dell’Istituto Alcide Cervi di Reggio Emilia.

Al termine dello spettacolo verrà letto un testo di Albertina Soliani, vicepresidente Anpi nazionale, che non potrà essere presente a differenza di quanto comunicato in precedenza. Seguirà l’incontro tra la parlamentare Ouidad Bakkali e la compagnia TeatrO dell’Orsa coordinato dal giornalista Andrea Tarroni

Questo post è stato letto 224 volte

Commenti Facebook