Bluemotion a Fèsta con dedica a Kae Tempest

RAVENNA. Il 5 dicembre alle ore 16.30 e il 6 dicembre alle ore 15 Fèsta, a cura di E Production, innesta la sua proposta artistica negli spazi del MAR, arricchendo le splendide collezioni del Museo d’Arte della Città di Ravenna con due interventi di Bluemotion. 

La rassegna di teatro, musica, danza, installazioni e incontri prosegue con un dittico composto dalla video-installazione “HOLD YOUR OWN/Tiresias, B side – istantanee dai molti passati e dall’installazione audio da ascoltare in cuffia “Nata vicino ai fantasmi. Nata tempesta del collettivo romano Bluemotion guidato dalla regista Giorgina Pi.

Le due esperienze sono tematicamente intrecciate e si sviluppano intorno alla lunga ricerca che Bluemotion percorre sull’opera di Kae Tempest– musicista e poeta non-binary, Leone d’Argento alla Biennale Teatro di Venezia nel 2021–  in particolare su Hold your own, da cui è tratto lo spettacolo Tiresias (presentato in città nel 2021 da Ravenna Teatro al Rasi per la Stagione dei Teatri), che ha valso a Bluemotion due Premi UBU (Miglior Attore Protagonista a Gabriele Portoghese e Miglior Progetto Sonoro al Collettivo Angelo MAI), oltre a una nomination nella categoria Nuovo testo straniero / Scrittura drammaturgica.

HOLD YOUR OWN/Tiresias, B side prosegue la ricerca sulla figura di Tiresia, esplorando con il linguaggio video la seconda parte del libro Hold your own / Resta te stessa di Kae Tempest (edizioni E/O): «Qui si respira profondo e con la lente che ingigantisce le piccole cose si assaporano i dettagli, si ingrandiscono gli istanti. Un lato B del nostro viaggio sul veggente dalle tante vite, sulla donna che non ha mai smesso di essere, sullo sguardo mai perduto, su Tiresia che continua a parlarci», così Giorgina Pi racconta la video-installazione, che sarà fruibile negli spazi del MAR, suddivisa in quattro quadri: infanzia, vita di donna, vita di uomo e cecità.

Nata vicino ai fantasmi. Nata tempesta è la seconda parte del dittico che Bluemotion presenta a Fèsta: un’installazione audio, anzi, un diario da ascoltare in cuffia. Oltre che poeta, Kae Tempest è, infatti, musicista e l’aspetto sonoro è elemento imprescindibile della sua poetica e della sua opera. La preminenza delle sonorità è fatta propria da Giorgina Pi nella sua ricerca sull’artista inglese: «Da quando ho iniziato ad amare Kae Tempest la mia vita si è riempita ulteriormente di suoni. I loro e i miei. La mia immaginazione è una sfera irregolare che prende spesso forma tra note, orchestrazioni e voci. Lingue lontane e voci care, pianoforti amati e suoni elettronici e sempre la poesia – sempre! – mi permettono di rimanere altrove, segretamente commossa quando il mondo rischia di farmi troppo male. Nata vicino ai fantasmi. Nata tempesta è un abbraccio di minuti intimi, da ascoltare in cuffia, un diario audio di quello che ho vissuto in questi anni immersa nel mondo di Tempest. Piccole gemme di pianti e rinascite di un momento inaspettato dove cose trovate per terra diventavano tesori. È un augurio di rinascita infinita, un atto di gratitudine all’invisibile. Hold your own!». Con questo augurio di Giorgina Pi, E Production vi invita a Fèsta il 5 dicembre alle 16.30 e il 6 dicembre alle 15 negli spazi del MAR.

Dopo il dittico di Bluemotion, Fèsta prosegue il 12 e 13 dicembre con Maternità di Fanny & Alexander nel Ridotto del Teatro Rasi.


Inoltre, fino all’8 dicembre sono aperte le prenotazioni per partecipare al viaggio in pullman che il 17 dicembre partirà da Ravenna e Bologna in direzione Milano per la Trilogia della città di K. Fèsta, in collaborazione con Ravenna Teatro, organizza infatti un evento speciale che, alla visione dello spettacolo– adattamento teatrale dai tre libri di Agòta Kristof, realizzato da Fanny & Alexander e Federica Fracassi– aggiunge dei momenti di introduzione, che Chiara Lagani farà durante il viaggio, e una visita guidata al Piccolo Teatro, dove lo spettacolo sarà in scena fino al 21 dicembre. 

BIGLIETTERIA

HOLD YOUR OWN/Tiresias, B side + Nata vicino ai fantasmi. Nata tempesta

Biglietto: installazione €1 + ingresso al MAR €5

I biglietti per l’installazione (€1) si possono acquistare presso il MAR da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo. I biglietti per accedere al MAR (€5) sono acquistabili direttamente presso la biglietteria del Museo.

Posti limitati, consigliata prenotazione a info@e-production.org o al 349 7767662

Questo post è stato letto 105 volte

Commenti Facebook