7 ottobre: le Rocche di Bertinoro e delle Caminate protagoniste dell’evento “Oh che bel castello”

Domenica 7 ottobre è in programma l’evento “Oh che bel castello”, la prima giornata dedicata ai castelli dell’Emilia-Romagna che saranno aperti al pubblico, con la possibilità di visite guidate per conoscere il ricchissimo patrimonio castellano regionale. Sono ben 34 le strutture in Emilia-Romagna che hanno aderito all’iniziativa e che apriranno la proprie porte al pubblico, con varie animazioni.

Sul territorio locale, fra le altre strutture, sono visitabili due eccellenze storiche, quali la Rocca di Bertinoro (e l’annesso Museo Interreligioso) e Rocca delle Caminate, riportata agli antichi splendori dopo l’importante restauro terminato due anni fa.

A Bertinoro i battenti della Rocca apriranno alle ore 10,00 con possibilità di visita alla Rocca stessa e al Museo Interreligioso: nel pomeriggio (ore 15,00) è previsto uno spettacolo di danze ebraiche sul tema “Il ballo di Ovadyah”, proposto dal gruppo Selah e a seguire (ore 16.15) la Strada dei Vini e dei Sapori, unitamente all’amministrazione comunale di Bertinoro, organizzerà una degustazione di vini locali.

Rocca delle Caminate è visitabile dalle 10,00 alle 19,00 e sarà possibile conoscere la storia millenaria del castello, grazie al percorso culturale, composto da 23 pannelli, dislocati sia nel parco che all’interno. E’ inoltre a disposizione gratuitamente (scaricandola da App Store o Google Play) l’APP Rocca delle Caminate per approfondire quanto riportato sui pannelli: l’applicazione contiene anche la funzionalità audioguida, quale interessante supporto alla visita.

In entrambi i castelli la visita può essere prenotata direttamente sul portale dell’evento al link: https://castelliemiliaromagna.it/it/l/2018_oh_che_bel_castello/ oppure presso le due strutture:
Rocca di Bertinoro: tel. 0543.446598/0543.446600 – e mail: musint.bertinoro@gmail.com
Rocca delle Caminate: tel. 371.3146383 – e mail: serinar@criad.unibo.it

 

Questo post è stato letto 23 volte

Commenti Facebook
Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini) e "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di LUca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico)