Costruzione di robot: il 6 dicembre a Cesena un interessante laboratorio “natalizio” per alunni delle Scuole Elementari

Per iniziativa di Romagna Tech, ente gestore di Casa Bufalini, in collaborazione con CRIAD Robotix, unità operativa di Ser.In.Ar., si svolgerà mercoledì 6 dicembre a Cesena alle 16,30 presso la stessa Casa Bufalini (via Masini, 16) un’interessante e innovativo laboratorio dal titolo “Crea il tuo primo Albero di Natale robot” riservato agli alunni delle Scuole Elementari.

Si tratta di una stimolante opportunità offerta ai bambini, al fine di costruire un loro primo robot a tema natalizio, utilizzando Lego WeDo 2.0, il kit di robotica educativa, grazie al quale è possibile fare coding e programmare costruzioni ispirate ad attività didattiche, tramite l’utilizzo di mattoncini Lego; un sistema che favorisce la logica, sviluppa la capacità di problem solving, il lavoro di gruppo e le competenze digitali. L’iniziativa viene realizzata nell’ambito della Rete dei Laboratori aperti dell’Emilia Romagna, confinziati da Fondi Europei.

Il laboratorio, curato in qualità di docente da Simone Romagnoli di Criad Robotix, si svolgerà in due momenti distinti: dalle 15,30 alle 16,25 sarà riservato ai bambini di I e II Elementare, che saranno accompagnati nella costruzione di un Albero di Natale, che risponderà ai comandi che gli saranno rivolti. Successivamente (alle 16,30) sarà la volta degli alunni di III, IV e V, che, con il supporto dello stesso Romagnoli, costruiranno Rudolph, la simpatica Renna di Natale robotizzata, in grado di eseguire quanto le verrà richiesto.

Per iscrizioni, inviare una e mail a info@casabufalini.it

Questo post è stato letto 286 volte

Commenti Facebook
Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi".