Dal 6 dicembre le iscrizioni al corso per aspiranti assaggiatori e assaggiatrici di oli di oliva vergini

Dal 6 dicembre 2023 è possibile iscriversi alla nuova edizione del corso per aspiranti assaggiatori/assaggiatrici di oli di oliva vergini, organizzato dal Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari (DISTAL) dell’Università di Bologna e Ser.In.Ar., in collaborazione con l’Associazione Internazionale Ristoranti dell’Olio (AIRO).

Il corso, a cui responsabile è la dott.ssa Sara Barbieri (Capo-Panel DISTAL) si svolgerà a Cesena parte presso il Centro Polifunzionale Ex-Macello (via Mulini, 25) e parte presso la Sala sensoriale del Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale (CIRI) Agroalimentare (via Q. Bucci 336) per complessive 36 ore.

L’iter formativo sarà articolato in 11 pomeriggi a partire dal 10 gennaio 2024 e si concluderà il 2 febbraio: nel corso delle lezioni verranno approfonditi aspetti agronomici, tecnologici, di trasformazione delle olive, inerenti le caratteristiche chimico-fisiche degli oli vergini ed anche gli aggiornamenti normativi del settore oleario italiano, comunitario e internazionale. Non mancheranno le esercitazioni sensoriali, gli assaggi guidati, le prove pratiche per il riconoscimento degli attributi positivi di fruttato, amaro e piccante e per la valutazione dei difetti. Il corso sarà realizzato secondo quanto disposto dal D.M del 7 ottobre 2021 (GU n.11 del 15-01-2022).
Al termine del corso verrà rilasciato, a seguito del superamento delle prove pratiche, l’attestato per l’idoneità fisiologica all’assaggio dell’olio di oliva, requisito fondamentale per l’iscrizione all’Elenco nazionale dei tecnici ed esperti degli oli di oliva extra vergini e vergini.

Per iscriversi: https://serinarpayments.it/olio-2024/

Questo post è stato letto 181 volte

Commenti Facebook
Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi".