I Menoventi alla Rocca Brancaleone

Consuelo Battiston

RAVENNA. La poetica del meccanismo: stilemi della compagnia teatrale Menoventi. Consuelo Battiston e Gianni Farina (compagnia teatrale Menoventi) dialogano con Roberto Magnani (attore Teatro delle Albe).

Sabato 17 febbraio ore 18, prosegue la rassegna “I sabati della Rocca – Radici, semi, germinazioni: linguaggi e visioni ravennati”, curata da Ivano Mazzani alla Rocca Brancaleone, con il patrocinio del Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura.

L’attore Roberto Magnani dialoga con i due fondatori della compagnia Menoventi, Consuelo Battiston e Gianni Farina, su La poetica del meccanismo: stilemi della compagnia teatrale Menoventi.

Menoventi si caratterizza come una compagnia che produce dispositivi – a volte trappole – per lo spettatore. Il dialogo tra i tre protagonisti dell’incontro metterà in luce alcuni stilemi e punti fissi che contraddistinguono la poetica della compagnia faentina: l’attrazione per la cornice della rappresentazione e dunque l’ossessione per le convenzioni teatrali, il dominio del contratto scenico, la sospensione del tempo, l’assurdo, Kafka, la centralità dell’attore e le frequenti intersezioni con la sociologia del ‘900

Questo post è stato letto 116 volte