Premio Caterina Sforza a Bagno di Romagna

Mostra Concorso Premio d’Arte Caterina Sforza e Cosimo I de’ Medici Logos 2024.
Palazzo del Capitano, Bagno di Romagna. Dal 24 febbraio all’8 marzo 2024.
Vernissage sabato 24 febbraio, ore 16,00

A Bagno di Romagna, dal 24 febbraio all’8 marzo 2024, tredici artiste e quindici artisti con le loro opere, dipinti, ceramiche, sculture, fotografie, installazioni, abbelliranno le sale dello storico Palazzo del Capitano di Bagno di Romagna in occasione dell’evento Caterina, i Medici e i Signori di Romagna: le Corti, gli Amori, l’Arte, la Bellezza. Mostra concorso Premio d’arte Caterina Sforza e Cosimo I dei Medici LOGOS 2024.
Dal prossimo 24 febbraio fino all’8 marzo, a Palazzo del Capitano di Bagno di Romagna, maestri ed emergenti esporranno insieme nel segno della Bellezza, dell’Amore e dell’Armonia.
Saranno in mostra: Laura Calvelli, Luciana Ceci, Luisella Ceredi, Eleonora Dalmonte, Silvana Di Vora, Giuliana Guerrini, Francesca Guiducci, Svitlana Itsenko, Elena Modelli, Laila Scorcelletti, Paola Tassinari, Marilena Tesei, Amalia Volanti, Maurizio Cervellati, Cristian Cimatti, Luca Colangelo, Leonardo Cuccoli, Idilio Galeotti, Arnaldo Gallinucci, Matteo Giovani, Paolo Graziani, Enrico Guerrini, Andrea Lecca, Vittorio Masi, Pierluigi Parmeggiani, Giuseppe Rizzo Schettino, Lorenzo Senzi, Giorgio Strocchi.
Ideato da Marilena Spataro, promosso da LOGOS associazione culturale, in collaborazione quest’anno con il Comune di Bagno di Romagna, e dal 2022 con la preziosa partecipazione di Francesca Caldari in veste di co-curatrice, Il PREMIO d’arte Caterina Sforza e Cosimo I de’ Medici, è giunto alla 5′ edizione.
La finalità è di contribuire a creare nel tempo una sempre più spiccata coscienza collettiva a favore delle donne e della loro affermazione sociale e artistica, promovendo una cultura di rispetto e di non violenza nei confronti del femminile, ancora troppo spesso vittima di atti discriminatori, quando non brutalmente violenti.
Quale figura emblematica di donna determinata, capace di combattere per affermare le proprie convinzioni e i propri sentimenti, abbiamo scelto Caterina Sforza, cui è dedicato questo Premio.
Un personaggio femminile di grande volitività e coraggio che ha saputo affermarsi nel difficile mondo dei regnanti del suo tempo, senza mai rinunciare alla propria seduttivita’ e grazia femminile.
In questa V edizione, è stata invitata quale madrina del Premio una figura artistica del mondo del cinema impegnata da sempre a indagare l’universo donna, la pluripremiata regista di livello internazionale, Samantha Casella, reduce dal successo dello scorso anno del suo lungometraggio Santa Guerra al Festival internazionale del cinema di Venezia.
Agli artisti che partecipano al Premio, viene chiesto da sempre, che qualora dovessero effettuare vendita dei loro lavori in mostra, devolvano una piccola percentuale del ricavato ad associazione o ente benefico (in questa occasione concordato con il Comune di Bagno di Romagna) che si occupi di sostenere le donne in difficoltà,
“ Infine – sottolineano le curatrici, Marilena Spataro e Francesca Caldari – dal momento che non amiamo essere divisivi, ma inclusivi, da alcuni anni abbiamo voluto coinvolgere in questo progetto etico e artistico culturale anche i signori uomini affinché partecipino alla rappresentazione del tema di questo premio.
Enrica Lazzari, Assessore alla cultura di Bagno di Romagna, commenta: “Il nostro Assessorato è da sempre sensibile al tema della valorizzazione della donna e alla lotta contro la violenza sulle donna, con la promozione di eventi e iniziative sia in ambito artistico ma anche con incontri mirati: il tema quotidiano va affrontato sotto tutti i riflettori, coinvolgendo in primis le scuole e i ragazzi e le ragazze. La nostra missione è cogliere progetti che vanno oltre la bellezza e puntano sul contenuto: crediamo che questa Mostra Concorso possa aggiungere un importante tassello di questo percorso per promuovere le pari dignità e il reciproco rispetto”.
L’8 marzo, in occasione del finissage della mostra, saranno annunciati i nomi dei primi 10 artisti selezionati dalla giuria del concorso (Hazel Tedaldi presidente, di Romagna Fiere, Silvia Lazzari, Assessore alla cultura di Bagno di Romagna, Giovanni Pretolani, architetto ed esperto d’arte, Mario Zanoni, scultore) e che avranno diritto ad una mostra presso i medesimi spazi del Palazzo del Capitano di Bagno di Romagna, dal 23 marzo al 14 aprile 2024.
I tre artisti che otterranno il punteggio più alto concluderanno con un’ulteriore mostra personale al Palazzo del Capitano di Bagno di Romagna, dal 20 aprile all’1 maggio.
A questi riconoscimenti se ne aggiungeranno altri di prestigio a cura di Romagna Fiere, Terme Santa Agnese, della Galleria Ess&rrE e Blu Star International di Roma.
Sono previsti eventi collaterali che si svolgeranno in occasione delle date previste per inaugurazioni e finissage, nonchè nel corso delle mostre.
Tra questi la presentazione il 23 marzo alle ore 16,30 (giorno di inaugurazione della mostra dei finalisti) del libro “I dolci al tempo di Caterina Sforza” Segreti e ricette della tradizione medievale e rinascimentale di Cecilia Milantoni, archeologa.

L’evento gode del patrocinio del Comune di Bagno di Romagna ed è realizzato in partnership con Romagna Fiere di Forlì, Terme Santa Agnese di Bagno di Romagna, Galleria Ess&rrE, di Roma.
Media partner Art&trA, magazine di arte e cultura di Blu Star International di Roma.
Aperture: Venerdì 16,00/18,30
Sabato e Domenica 10,00/12,30 – 16,00/18,30.

Rosetta Savelli

19 febbraio 2024

Questo post è stato letto 236 volte

Avatar photo

Rosetta Savelli

La scrittrice Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la Musica, la Letteratura e l' Arte in tutte le sue espressioni. Ha pubblicato quattro libri: un racconto , una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi Concorsi Letterari, sia nazionali che internazionali ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. E' inoltre presente in una ventina di antologie letterarie, sia di prosa che di poesia. Ha pubblicato racconti su riviste specializzate di Arte e Letteratura. Ha partecipato a trasmissioni televisive e radiofoniche ed ha intervistato noti personaggi della Cultura e dello Spettacolo. Rosetta Savelli è una donna libera ,che vive in modo autonomo ed indipendente rispetto alle convenzioni, sia sociali che individuali e considera la vita come un'incessante e complessa ricerca di ciò che è giusto e di ciò che è vero. E' una donna che considera la ricerca sempre come prioritaria alla certezza e che vive in modo coerente rispetto ai propri pensieri. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003, inseriti nel volume antologico "White Land L' Autore". Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Con il racconto "Rendere e non finire " pubblicato sul quotidiano indipendente online "La Voce D' Italia" ha partecipato al Premio Giornalistico Nazionale "Natale UCSI 2006". Nel 2012 ha partecipato ed è stata premiata al xx° Concorso Letterario Internazionale A.L.I.A.S.- Associazione Letteraria Scrittori Italo Australiani, ottenendo il 2° posto con la poesia "La Torre Campanara ed il Castello" e la menzione di merito per la sezione narrativa con il racconto "La Corda di Carbonio". Ha scritto molti articoli per la rivista multiculturale indipendente “Horizon Literary Contemporary” con sede in Bucharest e diramata poi nel mondo. Scrive inoltre articoli per diversi Magazine online. E' stata fra i tre vincitori all'evento Turboblogging per Aster- Rete di Alta Tecnologia dell'Emilia Romagna presso il CNR in Bologna nel giugno 2013. Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel 2014 ha iniziato la collaborazione con la Rivista Juliet Art Magazine – prestigiosa Rivista di Arte Contemporanea e di Avanguardia con una rubrica propria. Nella 2° edizione dell'evento Turboblogging promosso da Aster- CNR Bologna, nel 2014, si è classificata nuovamente tra i vincitori, ottenendo come premio di fare parte per una settimana della Redazione di Radio Città del Capo a Bologna, nel mese di aprile 2015. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri . Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori” - Dall'incontro di due artisti le parole si colorano. Indetto dall'Associazione Arte per Amore, sotto la Presidenza di Barbara Benedetti. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto.