Un nuovo parcheggio per il centro entro la fine dell’anno e si va verso la totale pedonalizzazione

Acquisita l'area del Sacro Cuore, previsti sessanta posti auto

CESENA. Il centro storico potrà contare su ulteriori sessanta posti auto. È stato raggiunto l’accordo tra l’amministrazione comunale di Cesena e la Cooperativa Sacra Famiglia, proprietaria dell’area che attualmente ospita il complesso scolastico della Fondazione Sacro Cuore in via padre Vicinio da Sarsina, angolo con via Verdi e via Pascoli, di fronte ai Giardini pubblici. Nei prossimi giorni si procederà con la stipula di un contratto preliminare per l’acquisizione, a fronte di un corrispettivo economico di un milione di euro, del diritto di superficie ventennale dell’area su cui la proprietà, entro il 31 dicembre 2024, realizzerà a proprie spese un parcheggio.

Il nuovo parcheggio sarà la soluzione definitiva al problema della sosta in città. Emergenza che non esiste durante il giorno, ma che è reale di sera, quando la gratuità degli stalli non garantisce il turn over. E’ importante poi che quei sessanta posti vengano ricavati nella zona dei giardini pubblici/teatro Bonci che, di sera, è forse quella che soffre di più. 

Va detto che anche nella zona di piazza del Popolo di sera, soprattutto nel fine settimana, trovare un parcheggio non è facilissimo. Ma è altrettanto vero che il problema è di facile soluzione. Senza scomodare il multipiano dove i posti si trovano in qualsiasi momento, è possibile parcheggiare gratuitamente in via IV Novembre (la strada del Caps), dalle 19 in poi si trova sempre posto. Certo, bisogna fare due passi che, fra l’altro, fanno anche bene. Però cinque minuti massimo di camminata non possono essere considerati un fastidio. Naturalmente se non piove. 

Ma nella realizzazione del nuovo parcheggio c’è un altro aspetto positivo: è un ulteriore passo in avanti verso la totale pedonalizzazione del centro storico. Lo testimonia il commento di Enzo Lattuca, sindaco di Cesena, alla notizia dell’acquisizione: “La durata ventennale rappresenta un periodo lungo e sufficientemente adeguato per mettere in atto ulteriori interventi a livello cittadino per una mobilità sostenibile e sempre più integrata, volti a ridurre la domanda di sosta”.

 Il termine favorire l’uso pedonale del suolo pubblico fa parte del comunicato, ma non è virgolettato. Ma è difficile immaginare che una nota del Comune venga inviata senza il via libera del sindaco. Del resto che l’obiettivo sia quello di andare verso una  totale pedonalizzazione del centro (per lo meno in certi orari) non è un segreto. Lattuca lo ha detto dal palco del Verdi la sera quando ha avviato la sua campagna elettorale. 

Questo post è stato letto 251 volte

Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *