Un nuovo mattone per il vecchio Bufalini

Luigi Di Placido contesta l'ipotesi demolizione e propone di farci un centro di ricerca sanitaria

Interessante proposta di Luigi Di Placido per quanto riguarda il riutilizzo degli spazi adesso occupati dal Bufalini. In un’intervista apparsa sul Corriere di Cesena, il leader dei Liberaldemocratici, innanzitutto applaude alla proposta di Marcello Borghetti (Uil) di fare uno studio per valutare costi e benefici.
Di Placido suggerisce di puntare su tecnologie sanitarie e scuole. “Entro dieci anni – dice Di Placido – i sistemi sanitari saranno decentrati, locali e preventivi. In tutto il mondo si studia come applicare la tecnologia per ridurre il divario dell’accesso ai servizi sanitari. Gemona e applicazioni sanitarie mobile saranno i settori scientifici che troveranno sviluppo nei prossimi anni. Il Bufalini si potrebbe quindi trasformare in un punto di sviluppo di tecnologie legate ai servizi sanitari, grazie anche ad accordi con università e industrie del biomedicale nazionali e internazionali”.
Un’altra proposta è la costruzione di un polo scolastico che potrebbe raggruppare buona parte delle scuole superiori di Cesena. Soluzione che potrebbe liberare spazi in aree interessanti della città, che potrebbero ospitare numerosi utilizzi, anche culturali.
Due proposte interessanti. Ma è molto importante che resti acceso il dibattito su quello che dovrà essere il futuro di quell’enorme patrimonio immobiliare. Per quanto mi riguarda va bene tutto. Ci sono però un paio di aspetti imprescindibili. Innanzitutto non ci dovrà essere speculazione immobiliare. Poi l’operazione dovrà portare alla realizzazione di un consistente numero di appartamenti da destinare all’edilizia sociale, a partire da redditi minimi e giovani coppie. Del resto stiamo parlando di spazi enormi, quindi ci si potrebbe ricavare un ventaglio di soluzioni.

Questo post è stato letto 103 volte

Commenti Facebook
Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli.