9-11 novembre: al Ceub corso di formazione in Neuropsicologia forense

Si svolgerà presso il Centro Universitario di Bertinoro, dal 9 all’11 novembre, il 3° corso di formazione in Neuropsicologia forense, promosso da SINP (Società Italiana di Neuropsicologia), organismo che aderisce alla Società Italiana di Neurologia (S.I.N.) e all’Associazione Italiana di Psicologia (A.I.P.). SINP è un’associazione scientifica, nata con l’obiettivo di promuovere studi e ricerche nel campo della neuropsicologia clinica e sperimentale, tramite l’organizzazione di congressi scientifici nazionali e di iter formativi di aggiornamento professionale.

Il corso, rivolto a professionisti che utilizzano quotidianamente l’esame neuropsicologico, rappresenta un approfondimento della pratica della neuropsicologia forense con un approccio che, partendo da solide basi scientifiche, affronta anche gli aspetti metodologici e pragmatici che il neuropsicologo può incontrare nell’esercizio della sua professione, qualora gli venga richiesta una valutazione diagnostica con finalità medico-legali, sia in campo civile (es. la valutazione del danno, delle capacità di autodeterminazione, dell’idoneità alla guida) che penale (es. valutazione della capacità di agire, di stare in giudizio, di testimoniare, valutazione dell’imputabilità e della pericolosità sociale).

Relatori del corso sono autorevoli esperti nell’ambito della neuropsicologia, quali Gabriella Bottini (Pavia), Giuseppe Sartori (Padova), Stefano Zago (Milano), Marina Zettin (Torino), Giuseppe di Pellegrino (Bologna) e Andrea Stracciari (Bologna), quest’ultimo responsabile scientifico dell’iter formativo, che si articola in 20 ore, all’interno delle quali sono previsti anche momenti di discussione di casi reali. L’evento prevede anche l’attribuzione di 20 crediti ECM, con una presenza del 100%.

Questo post è stato letto 60 volte

Commenti Facebook
Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi".