Avatar photo

Marco Viroli

Marco Viroli è nato a Forlì il 19 settembre 1961. Scrittore, poeta, giornalista pubblicista, copywriter, organizzatore di eventi, laureato in Economia e Commercio, nel suo curriculum vanta una pluriennale esperienza di direzione artistica e organizzazione di mostre d’arte, reading, concerti, spettacoli, incontri con l’autore, ecc., per conto di imprese ed enti pubblici. Dal 2006 al 2008 ha curato le rassegne “Autori sotto la torre” e “Autori sotto le stelle” e, a cavallo tra il 2009 e il 2010, si è occupato di pubbliche relazioni per la Fondazione “Dino Zoli” di arte contemporanea. Tra il 2010 e il 2014 ha collaborato con “Cervia la spiaggia ama il libro” (la più antica manifestazione di presentazioni librarie in Italia) e con “Forlì nel Cuore”, promotrice degli eventi che si svolgono nel centro della città romagnola. Dal 2004 è scrittore e editor per la casa editrice «Il Ponte Vecchio» di Cesena. Autore di numerose prefazioni, dal 2010 cura la rubrica settimanale “mentelocale” sul free press settimanale «Diogene», di cui, dal 2013, è anche direttore responsabile. Nel 2013 e nel 2014, ha seguito come ufficio stampa le campagne elettorali di Gabriele Zelli e Davide Drei, divenuti poi rispettivamente sindaci di Dovadola (FC) e Forlì. Nel 2019 ha supportato come ufficio stampa la campagna elettorale di Paola Casara, candidata della lista civica “Forlì cambia” al Consiglio comunale di Forlì, centrando anche in questo caso l’obiettivo. Dal 2014 al 2019 è stato addetto stampa di alcune squadre di volley femminile romagnole (Forlì e Ravenna) che hanno militato nei campionati di A1, A2 e B. Come copywriter freelance ha collaborato con alcune importanti aziende locali e nazionali. Dal 2013 al 2016 è stato consulente di PubliOne, agenzia di comunicazione integrata, e ha collaborato con altre agenzie di comunicazione del territorio. Dal 2016 al 2017 è stato consulente di MCA Events di Milano e dal 2017 al 2020 ha collaborato con la catena Librerie.Coop come consulente Ufficio Stampa ed Eventi. Dal 2016 al 2020 è stato fondatore e vicepresidente dell’associazione culturale Direzione21 che organizza la manifestazione “Dante. Tòta la Cumégia”, volta a valorizzare Forlì come città dantesca e che culmina ogni anno con la lettura pubblica integrale della Divina Commedia. Da settembre 2019 a dicembre 2020 è stato fondatore e presidente dell’associazione culturale “Amici dei Musei San Domenico e dei monumenti e musei civici di Forlì”. Da dicembre 2020 è direttore artistico della Fabbrica delle Candele, centro polifunzionale della creatività del Settore delle Politiche Giovanili del Comune di Forlì. PRINCIPALI PUBBLICAZIONI Nel 2003 ha pubblicato la prima raccolta di versi, Se incontrassi oggi l’amore. Per «Il Ponte Vecchio» ha dato alle stampe Il mio amore è un’isola (2004), Nessun motivo per essere felice (foto di N. Conti, 2007) e "Canzoni d'amore e di funambolismo (2021). Suoi versi sono apparsi su numerose antologie, tra cui quelle dedicate ai Poeti romagnoli di oggi e… («Il Ponte Vecchio», 2005, 2007, 2009, 2011, 2013), Sguardi dall’India (Almanacco, 2005) e Senza Fiato e Senza Fiato 2 (Fara, 2008 e 2010). I suoi libri di maggior successo sono i saggi storici pubblicati con «Il Ponte Vecchio»: Caterina Sforza. Leonessa di Romagna (2008), Signore di Romagna. Le altre leonesse (2010), I Bentivoglio. Signori di Bologna (2011), La Rocca di Ravaldino in Forlì (2012). Nel 2012 è iniziato il sodalizio con Gabriele Zelli con il quale ha pubblicato: Forlì. Guida alla città (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2012), Personaggi di Forlì. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2013), Terra del Sole. Guida alla città fortezza medicea (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2014), I giorni che sconvolsero Forlì («Il Ponte Vecchio», 2014), Personaggi di Forlì II. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2015), Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna («Il Ponte Vecchio», 2016), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna volume 2 («Il Ponte Vecchio», 2017); L’Oratorio di San Sebastiano. Gioiello del Rinascimento forlivese (Tip. Valbonesi, 2017), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna, vol. 3 («Il Ponte Vecchio», 2018). Nel 2014, insieme a Sergio Spada e Mario Proli, ha pubblicato per «Il Ponte Vecchio» il volume Storia di Forlì. Dalla Preistoria all’anno Duemila. Nel 2017, con Castellari C., Novara P., Orioli M., Turchini A., ha dato alle stampe La Romagna dei castelli e delle rocche («Il Ponte Vecchio»). Nel 2018 ha pubblicato, con Marco Vallicelli e Gabriele Zelli., Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.1 (Ass. Cult. Antica Pieve), cui ha fatto seguito, con gli stessi coautori, Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol. 2-3-4 (Ass. Cult. Antica Pieve). Nel 2019, ha pubblicato con Flavia Bugani e Gabriele Zelli Forlì e il Risorgimento. Itinerari attraverso la città, foto di Giorgio Liverani,(Edit Sapim, 2019). Sempre nel 2019 ha pubblicato a doppia firma con Gabriele Zelli Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna volume 4 («Il Ponte Vecchio») e Forlì. Guida al cuore della città (foto di F. Casadei, Diogene Books). Con Gabriele Zelli ha inoltre dato alle stampe: La grande nevicata del 2012 (2013), Sulle tracce di Dante a Forlì (2020), in collaborazione con Foto Cine Club Forlì, Itinerario dantesco nella Valle dell’Acquacheta (2021), foto di Dervis Castellucci e Tiziana Catani, e I luoghi di Paolo e Francesca nel Forlivese (2021), foto di D. Castellucci e T. Batani. È inoltre autore delle monografie industriali: Caffo. 1915-2015. Un secolo di passione (Mondadori Electa, 2016) e Bronchi. La famiglia e un secolo di passione imprenditoriale (Ponte Vecchio, 2016).

Il Lions Club Forlì Host ha donato un frigorifero biologico per farmaci al Reparto di Terapia Intensiva del Morgagni-Pierantoni

Il prolungarsi dell’emergenza causata dal diffondersi del virus Covid 19 sta costringendo tutti i soggetti attivi della società civile ad impostare in modo completamente diverso la propria attività. Il Lions Club Forlì Host ha annullato tutti i meeting in programma per i prossimi mesi e i service stabiliti per questo anno sociale che terminerà a…

Perché “pesce d’aprile”?

Quest’anno, in tempo di Coronavirus, molto probabilmente non leggeremo di scherzi e notizie assurde che si rivelano false, il classico “pesce d’aprile”. Siamo chiusi in casa, preoccupati per la difficile situazione e pensiamo che pochi avranno voglia di scherzare.Ma rimane pur sempre il desiderio di conoscere le origini di questa usanza e perché si faccia…

Un elogio di Gabriele Zelli ai giornalisti, di qualsiasi settore, e agli edicolanti ai tempi del Coronavirus

Chi il 27 marzo scorso ha assistito in diretta alla preghiera di Papa Francesco da piazza San Pietro per invocare la fine della pandemia causata dalla diffusione del Covid 19,  avrà sicuramente colto l’importanza della profonda riflessione del pontefice. In particolare quando ha sostenuto: “È il tempo di reimpostare la rotta della vita verso di…

L’impegno del Lions Club Forlì Host contro il Covid 19

Oltre 700 mascherine per le case di riposoI Lions italiani doneranno, nel giro di breve tempo, ventilatori polmonari destinati alla cura dei contagiati da coronavirus, utilizzando un primo contributo di 350.000 dollari stanziato dalla Lions Clubs International Foundation. Le attrezzature saranno messe a disposizione degli ospedali delle aree maggiormente colpite dall’epidemia, seguendo le indicazioni delle…

La Segavecchia per ora non viene annullata ma rimandata a dopo Pasqua.

Mirco Campri: “La Segavecchia potrà farci ritrovare uno spirito positivo e il significato di comunità di cui in questi giorni stiamo sentendo la profonda mancanza”Come precedentemente comunicato dal Sindaco di Forlimpopoli, Milena Garavini, come tutte le manifestazioni pubbliche sul territorio regionale anche la Segavecchia non potrà tenersi nel periodo precedentemente indicato. Gli organizzatori, insieme con l’Amministrazione…

Caterina Sforza e le emergenze sanitarie a Forlì a fine Quattrocento

Nel ventennio 1480-1500, mentre a Forlì governavano i Riario Sforza, i principali interventi a livello sociosanitario furono messi in atto col manifestarsi di situazioni di emergenza quali la peste o i terremoti. Si trattò di misure che oggi possono apparire del tutto normali ma che allora precorrevano i tempi, gettando le basi di prassi e…

“Il Pestapepe” e “La dama dei gelsomini”: disavventure di due opere della Pinacoteca di Forlì durante il Secondo conflitto mondiale

Nel corso dei prossimi mesi due importanti opere della Pinacoteca Comunale di Forlì come “Il Pestapepe” e “La dama dei gelsomini” saranno prestate a prestigiosi musei francesi per essere esposte in occasione di importanti rassegne d’arte. È un fatto sicuramente positivo che ci ha fatto pensare alle “disavventure” capitate ai due capolavori durante l’ultima guerra…

Seconda Notte a Corte con cena spettacolo e sfilate di moda

Sabato 22 febbraio, ore 20.30, Il Vizio delle Rose presenta “Notte a Corte”, una cena con spettacolo e sfilata di moda al Ristorante Tre Corti di Forlì.“ Dopo il grande successo della prima serata, ll Vizio delle Rose sta organizzando un’altra serata speciale. Una coccola per voi, per il vostro palato e per i vostri…

A Forlimpopoli torna la Segavecchia, una settimana di giochi, musica e sfilate ma anche una grande festa del volontariato

Ce ne parla Mirco Campri, presidente dell’ente organizzatoreA metà di marzo torna l’immancabile appuntamento con la Segavecchia con un’edizione rinnovata, più forte e coinvolgente che mai. Come ogni anno la classica festa di metà Quaresima è organizzata dall’Ente Folkloristico Popolare Forlimpopolese e patrocinata dal Comune di Forlimpopoli. La tradizionale manifestazione che dalla notte dei tempi ha…

Quando la memoria fa cilecca: esperti a confronto

Convegno nel Salone Comunale in programma per giovedì 20 febbraio Giovedì 20 febbraio 2020, alle ore 20.20, presso presso il Salone Comunale, piazza Saffi 8, Forlì, si svolgerà una tavola rotonda sul tema “Quando la memoria fa cilecca”. “Siamo un paese di vecchi” sentiamo dire spesso, ma invecchiare è normale ed i cambiamenti nel corpo e nel…