Il museo della carta

Una chicca nello stupendo centro di Amalfi

di Vincenzo Marano

Il museo della carta, che fa rivivere ai visitatori l’emozione  di un viaggio nel tempo,  è nel cuore del centro storico di Amalfi. A qualche centinaia di metri dalla cattedrale, in via delle Cartiere 23. Dalle 10 alle 19 (orario estivo), tranne il lunedì, è possibile visitare e vivere un esperienza, anche pratica, di come avveniva la lavorazione della carta “bambagina” di Amalfi .

“In questa cartiera museo, unica al mondo nel suo genere, è possibile ammirare gli attrezzi secolari usati nella produzione della carta a mano- spiega  Emilio De Simone , direttore del museo- Sono ben evidenti gli antichi magli in legno che, azionati da una ruota idraulica, battevano e trituravano gli stracci di lino, cotone e canapa precedentemente raccolti nelle possenti pile in pietra. Durante la visita guidata,  della durata di circa 30 minuti, è possibile assistere anche ad una dimostrazione  di lavorazione  con le tecnologie di un tempo. Nel corso della visita, una macchina idraulica,  del 1745, alimentata dalle acque del torrente Canneto, è messa in funzione a scopo dimostrativo”.

Ad Amalfi, fino alla metà degli anni 50 dello scorso secolo, erano in esercizio 16 cartiere, fino all’ alluvione del 1954. Oggi, a tenere viva la tradizione  di questa speciale carta in filigrana, molto usata per inviti cerimoniali, è l’ultima  cartiera  di Amalfi di Luigi Amatruda.  Alla fine della visita,  ad ogni ospite verrà dato in omaggio un foglio A3 in carta Amalfi come quello realizzato nella cartiera, un foglio in carta Amalfi con la filigrana con lo stemma di Amalfi ed una cartolina del museo.

Il museo-cartiera offre la visita guidata con dimostrazione pratica della realizzazione di fogli in carta a mano, senza costi aggiuntivi al biglietto d’ingresso. Possono esserci tempi di attesa variabili a seconda della disponibilità del personale. Visita speciale anche per gli studenti con l’esperienza della realizzazione  di  un foglio in carta a mano.  Alla fine della visita ,come testimonianza, ad ogni studente verrà dato in omaggio un fogliettino in carta Amalfi come quello realizzato nella cartiera, un diploma attestante l’esperienza fatta ed una cartolina del museo con indicato il sito internet del museo. Il costo del biglietto di  ingresso  è di 4,50 e 2,50 per il ridotto. La direzione promuove anche progetti per scuole e gruppi con pacchetti integrati. Per maggiori informazioni Tel: 089 83 04 561 oppure WhatsApp o cell +39 320 060 74 75.    

Questo post è stato letto 69 volte

Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *