Marco Ciccullo alla Bottega dello Sguardo

BAGNACAVALLO. Il secondo appuntamento del 2023 dedicato alla “Memoria dei giovani” dalla Bottega dello Sguardo di Bagnacavallo è affidato a Marco Ciccullo, che è stato ospite anche lo scorso anno nell’incontro in Bottega con Massimiliano Speziani attorno al loro “Memorioso”.

Lunedì 13 marzo alle 20.30 Ciccullo tornerà a parlare del suo lavoro d’attore e della centralità della memoria nella pratica teatrale: memoria che nella sua riflessione si coniuga con il rapporto vivo e vitale con i maestri della scena, e non soltanto.

Nel suo intervento, dal titolo “Costruttori di ponti – ovvero fare teatro oggi partendo dalla memoria e dai maestri”, Ciccullo partirà dall’incontro con un suo maestro e dalla consapevolezza di come la sua frequentazione gli abbia permesso di arrivare a una personale elaborazione della materia teatrale; per giungere poi a una considerazione generale sul ruolo dei maestri e sull’importanza della memoria come strumento per indagare e problematizzare il presente, costruendo ponti col passato.

Attore e regista, Marco Ciccullo nel 2016 si diploma come attore presso la Scuola di teatro Proxima Res, a Milano; nel 2017 consegue la laurea in Lingue e Letterature straniere presso l’Università degli Studi di Milano. Dopo il diploma continua a studiare recitazione con Massimiliano Speziani, Leonardo Lidi, Paola Bigatto e si interessa allo studio di pratiche fisiche sul metodo Laban/Bartenieff con Micaela Sapienza. Dal 2016 collabora stabilmente con la compagnia Anagoor prendendo parte a diversi progetti. Dal 2018 lavora come attore e regista al Centro culturale Asteria di Milano. Nel 2019 viene scelto per il corso di perfezionamento Ecole des Maitres, a cura di Angelica Liddell; nello stesso anno a Milano fonda la compagnia Oderstrasse, per la quale cura regia e drammaturgia degli spettacoli “U!” (2019) e “Victor&Frankenstein” (2021).

Per informazioni e prenotazioni:

info@labottegadellosguardo.it

La Bottega dello Sguardo è in via Farini 23.

Questo post è stato letto 80 volte