Matilde Vigna alla Stagione dei Teatri 

RAVENNA. Venerdì 17 marzo, alle ore 21 al Teatro Rasi, nell’ambito de La Stagione dei Teatri, andrà in scena Una riga nera al piano di sopra. Monologo per alluvioni al contrario, spettacolo che vede in scena Matilde Vigna, premio Ubu 2019 come miglior attrice under 35 e Premio Eleonora Duse come attrice emergente nella stagione 2020/21.

Nei giorni scorsi è inoltre uscito al cinema il film “L’ultima notte di Amore” dove lei è tra i protagonisti assieme a Pierfrancesco Favino, oltre ad essere stata anche protagonista nella seconda puntata della serie su Netflix “La Legge di Lidia Poet”.

Lo spettacolo che Matilde Vigna porterà in scena al Rasi raccoglie le voci di chi visse l’alluvione del Polesine del 1951 intrecciandole con le riflessioni e l’ironia di una donna dell’oggi che si trova a dover affrontare l’ennesimo trasloco e che, dopo aver scandagliato la propria casa stanza per stanza, decide di portare via tutto. Un’occasione per un bilancio personale e generazionale che apre a nuove, possibili, strade. Il progetto sonoro crea l’ambiente in cui l’attrice colloca le sue parole. Nella scena, spoglia, il suono diventa presenza, spazio, accadimento. Il rumore della piena, l’eco dell’alluvione, il silenzio che resta. Un monologo sullo sradicamento, volontario e involontario, che si apre alla domanda: “Sarebbe mai possibile, per noi, perdere veramente tutto?”.

Lo spettacolo (durata 60 minuti) è scritto, diretto e interpretato da Matilde Vigna, aiuto regia Anna Zanetti, dramaturg Greta Cappelletti, progetto sonoro Alessio Foglia, disegno luci Alice Colla,  costumi Lucia Menegazzo, voce registrata Marco Sgarbi, direttore tecnico Massimo Gianaroli, fonico Alessio Foglia / Manuela Alabastro, elettricista Sergio Taddei, oggetto di scena realizzato nel Laboratorio di ERT / Teatro Nazionale, scenografa decoratrice Ludovica Sitti, foto di scena e ritratti Mario Zanaria, produzione Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazional.

Al termine dello spettacolo Matilde Vigna incontrerà il pubblico in dialogo con Rossella Menna, critica teatrale e docente di letteratura e filosofia del teatro.

La Stagione dei Teatri è organizzata con il supporto del Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Comune di Ravenna, Coop Alleanza 3.0, Fondazione del Monte di Bologna e di Ravenna, Assicoop Unipol Sai, Reclam, Apt Emilia-Romagna, Bcc ravennate, forlivese e imolese.

INFORMAZIONI E BIGLIETTERIA 

Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro Alighieri; telefonicamente pagando con carta di credito e Satispay; su ravennateatro.com; presso le agenzie di La Cassa di Ravenna Spa e Iat Ravenna. Il servizio di prevendita comporta la maggiorazione del 10% sul prezzo del biglietto. I biglietti sono acquistabili con bonus 18APP e Carta del docente. Teatro Alighieri via Mariani 2 Ravenna tel. 0544 249244 aperta tutti i feriali dalle 10:00 alle 13:00, giovedì anche dalle 16:00 alle 18:00 e da un’ora prima di ogni evento. Teatro Rasi via di Roma 39 Ravenna tel. 0544 30227 aperta il giovedì dalle 16:00 alle 18:00 e da un’ora prima di ogni evento. 

 Si ricorda che gli abbonati e le abbonate alla Stagione dei Teatri possono acquistare a un prezzo speciale anche i biglietti per gli spettacoli che hanno escluso dal proprio abbonamento: 12 € per i titoli in scena al Teatro Alighieri, 10 € per quelli al Teatro Rasi.

Questo post è stato letto 116 volte