AIDPI e ISSA PULIRE Network a fianco delle popolazioni alluvionate

A seguito della drammatica alluvione che ha devastato il territorio romagnolo, AIDPI, Associazione delle Imprese di Disinfestazione professionali Italiane che ha la sede operativa a Forlì, ha avviato una campagna a sostegno dei Comuni più colpiti, che ha prodotto risultati veramente inaspettati. L’Associazione ha interpellato diverse amministrazioni comunali per capire i reali bisogni dei territori: ne è emersa una forte necessità di prodotti per il controllo delle zanzare e per la disinfezione e sanificazione. La richiesta è stata quindi immediatamente inoltrata alle aziende socie e alle imprese fornitrici, da sempre vicine all’Associazione. Nel frattempo, la campagna è stata allargata anche al circuito di ISSA Pulire Network, grazie all’interessamento dell’amministratore delegato Toni D’Andrea, resosi immediatamente disponibile a collaborare con AIDPI per questa nobile causa.

“Siamo rimasti positivamente impressionati – commentano Licia Rosetti Betti, segretaria di AIDPI e coordinatrice della campagna e Pasquale Massara tesoriere AIDPI che ha gestito la logistica – per le risposte che abbiamo ricevuto al nostro appello, segno inconfutabile della generosità e della sensibilità di tante aziende ed organizzazioni. Abbiamo ricevuto donazioni che sono e saranno investite per l’acquisto di prodotti e raccolto ingenti quantità di materiale che risponde efficacemente ai bisogni causati dalle problematiche che seguono un’alluvione. In primis i prodotti per il controllo e la gestione delle zanzare, in quanto l’evento atmosferico ha lasciato sull’ambiente una quantità enorme di ristagni d’acqua, che, con il repentino aumento delle temperature, si sono trasformati in enormi focolai: in questa direzione i prodotti anti larvali ed adulticidi (da utilizzare nel rispetto delle ordinanze dei vari Comuni) sono una risorsa veramente preziosa. In secondo luogo, abbiamo raccolto prodotti per la sanificazione, la disinfezione e le pulizie professionali, anch’essi indispensabili in tanti territori che sono al più presto da bonificare, per evitare conseguenze devastanti per la salute pubblica e per l’ambiente. Come associazione non ci siamo solo presi l’impegno di fungere da organismo di raccolta, ma vi abbiamo investito anche nostre risorse, precedentemente impegnate per l’organizzazione di un evento”.

La campagna lanciata da AIDPI è in pieno svolgimento: a fianco del proseguo della fase di raccolta, nella giornata di giovedì 1° giugno si è svolto il primo atto tangibile dell’operazione: sono stati consegnati ad AZIMUT, società di servizi a capitale pubblico-privato che opera sul territorio ravennate e all’Unione Comuni della bassa Romagna, una prima fornitura di prodotti detergenti e di anti larvali per la lotta alle zanzare. Mercoledì 7 giugno sono stati consegnati alla Protezione Civile di Forlì dei prodotti ad azione battericida e giovedì 8 giugno è giunto a Forlì, proveniente dal nostro punto di raccolta di Como, un camion con 41 bancali di prodotti, affidati al Corpo dell’Aeronautica Militare presso la Fiera di Forlì. Alla consegna erano presenti, insieme a Licia Rosetti Betti e Dino Gramellini, rispettivamente segretaria e vicepresidente di AIDPI, anche l’assessore alle politiche educative e alle attività produttive del Comune di Forlì Paola Casara e il consigliere comunale Andrea Costantini.

“Desideriamo ringraziare – conclude Licia Rosetti Betti – la direzione di ISSA Pulire Network, senza il cui supporto non avremmo ricevuto quantità così importanti di prodotti e tutte le seguenti aziende che ad oggi hanno contribuito alla buona riuscita del progetto: Medial International, Mapa Spontex Italia, Klareco, Paolo Corazzi fibre, Bieffe, Italchimica, Nuovo Candore, CDF Disinfestazioni, Igeax, Paperdi, Raines, Mouse & Co, Coop. Il Rastrello, Coop. La Pieve, Marvin di Iannì F., Sergio Urizio, Edicom srl, Acierre, Tecnocoop, CLD Sanitaria Service, Sinergitech, Freedom, Vincenzo e Cesarina Colamartino, La Saetta, Blitz disinfestazioni, Agrobioservice, Bleu Line, Indupharma”.

Questo post è stato letto 120 volte

Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi".