4 aprile: a Rimini dimostrazione di potatura meccanica su oliveti intensivi

ulivi intesiviVenerdì 4 aprile 2014 ore 10,00 presso l’azienda agricola Perrina Gerardo (via del Poggio, 10 – S. Maria in Cerreto, Rimini) è prevista una dimostrazione in campo di potatura meccanica in oliveti superintensivi. L’iniziativa, inserita nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia Romagna, è promossa da CRPV (Centro Ricerche Produzioni Vegetali) e Provincia di Rimini e punta a presentare nuova questa nuova concezione di impianti di olivo, basata su filari con piante a distanza di appena 1,5 m l’una dall’altra. Queste tipologie di impianti “super fitti” (sesto 1,5m x 4 m), già in uso da qualche anno in Spagna e in altri Paesi del Sud del Mediterraneo, permettono la meccanizzazione delle principali lavorazioni, quali la potatura e la raccolta, influendo in maniera decisa sui costi, che vengono abbattuti di oltre la metà. Sulle colline riminesi sono presenti, in fase sperimentale, alcuni impianti di questo tipo, fra cui quello dell’azienda Perrina: l’obiettivo dell’evento è, quindi, quello di verificarne l’effettiva validità, in previsione di un’espansione di tali impianti in altre zone vocate all’olivicoltura in Emilia Romagna.

Il programma dell’evento prevede, dopo l’introduzione di Giovanni Nigro (CRPV), la presentazione della macchina potatrice da parte di Gian Luigi Baccarini (All Vineyard) e la dimostrazione in campo di potatura meccanizzata, commentata da Stefano Cerni (Assessorato Agricoltura – Provincia di Rimini).

Questo post è stato letto 84 volte

Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi". 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *