Da Expo a Fico

Lunedì 31 agosto 2015 alla Festa dell’Unità di Bologna il Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina ha commentato l’esperienza di Expo in un interessante incontro sul tema “Da Expo a Fico, il valore della produzione agroalimentare”.

Fico (acronimo di Fabbrica Italiana COntadina) si annuncia come un progetto serio e solido, frutto della collaborazione tra privati e istituzioni.

Sul palco con il Ministro c’erano Matteo Lepore, assessore all’Economia e promozione della città del Comune di Bologna, Tiziana Primori, numero due di Coop Adriatica e impegnata, come Amministratore Delegato di Eataly Word Bologna, nella realizzazione di Fico ed Andrea Segrè, Presidente del Caab (Centro Agro Alimentare di Bologna) e docente Universitario della Facoltà di Agraria.

“Fico – ha spiegato Martina – è un’occasione non solo per Bologna ma per l’intero racconto agroalimentare italiano. Non è un caso che Bologna esprima questa progettualità. Siamo in una città e in una regione che dal punto di vista dell’esperienza agroalimentare ha tantissimo da dire e da dare al Paese”.

“È una città – ha aggiunto il Ministro – che può garantire un nuovo modello agroalimentare italiano. È molto importante costruire un filo di collegamento tra Expo e Fico”.

Duemila imprese, di cui 600 emiliane, verranno ospitate nella nuova area e quasi un migliaio di nuovi posti di lavoro destinati soprattutto ai giovani: questo sarà Fico, il parco dedicato alle eccellenze agroalimentari che se tutto procederà senza intoppi, potrebbe aprire nel maggio del 2016.

Questo post è stato letto 90 volte

Commenti Facebook
Avatar photo

Maria Linda Caffarri

Maria Linda Caffarri (Bologna 16.05.1976); laureata in Scienze Politiche, con specializzazione in diritti umani ed intervento umanitario entra nella famiglia Legacoop come assistente di Presidenza di Legacoop Agroalimentare Nord Italia, seguendo a 360° le attività dell’Associazione. Negli anni di studio era di supporto all’Ufficio Stampa della Legabasket, terminando il percorso di studi rimane all’interno dell’Università di Bologna diventando coordinatrice dell’Executive e del Corporate MBA di Alma Graduate School; in quegli anni si specializza con un corso di alta formazione professionale in Galateo Organizzativo presso la Camera di Commercio di Bologna che le permette di seguire anche l’organizzazione e la gestione degli eventi della scuola. Nel 2008 diventa Assistente di Presidenza del Consorzio Cooperative Costruzioni con particolare attenzione alla comunicazione interna ed ai rapporti con le istituzioni. Consigliere Comunale a Calderara di Reno, durante il secondo mandato, si occupa della programmazione culturale e del benessere animale, temi a lei vicini per sensibilità e per esperienza personale. Su Romagnapost.it scrive di temi legati al mondo dell’Agroalimentare, con un occhio particolare alle tendenze del momento.