Una soprano bella e determinata

Cinzia Fabris, Miss Mamma Italiana Gold Dolcezza 2020

CESENA. Mamma di due figlie, Justine 26 anni e Michelle 22. Cinzia Fabris nel 2020 ha conquistato il titolo di Miss Mamma Italiana Gold Dolcezza. Ma non era alla prima partecipazione.

Cinzia Fabris

Da quanto tempo è legata al concorso?

“Da circa sette anni”.

Aveva già sfilato?

“Mi è sempre piaciuto. Da bambina ‘rubavo’ vestiti e scarpe alla mamma per atteggiarmi a modella. In passato ho conquistato anche il titolo di Mamma più sexy d’Italia”.

Lei si ritiene sexy?

“Me lo dicono gli altri. Aggiungono anche che sono carismatica. Io mi considero normalissima”.

Cosa aiuta a essere sexy?

“Penso sia un mix tra sguardo e sorriso. Ma contribuisce anche il modo di fare”.

Come si è avvicinata a Miss Mamma?

“Cercavo un concorso e vidi che c’era una selezione vicino a casa. Poi, però, dovetti rinunciare alla finale nazionale per motivi familiari”.

Cosa prova quando sfila?

“Mi piace. Mi sento molto femminile”.

Nella vita di tutti i giorni di cosa si occupa?

“Per cinque anni ho lavorato in un’azienda che tratta apparecchi per il ringiovanimento. Il mio compito era creare la rete commerciale formando le persone. Ora lavoro nel settore della nanoscienza”.

Nel campo dello spettacolo fa altro?

“Ho partecipato ad una selezione a Padova, cercavano volti per la pubblicità e sono stata scelta. E’ stata una soddisfazione enorme, ma ora è tutto fermo a causa del Covid”.

Cosa è la bellezza?

“Non serve solo un bel viso. Tutto deve partire dalla testa. Le bellezze fredde non servono”.

Sogni nel cassetto?

“Due. Il primo è di indossare tailleur nero e tacco dodici e sedermi ad un tavolo rotondo occupato da imprenditori che devo guidare”.

L’altro?

“Avere tante cose da fare per sfruttare i miei talenti”.

Passioni?

“Mi piace il canto. Sono un soprano. Canto in chiesa da quando avevo sette anni”.

Canzoni preferite?

“Quelle che permettono di sprigionare le mie note, tipo l’Ave Maria”.

Tratti distintivi del carattere?

“Non mollo mai. Resto lucida anche nei casi più difficili e cerco di vedere il bicchiere sempre mezzo pieno. Sono dell’idea che la vita ti mette sempre alla prova e sono orgogliosa di dire  che dietro al mio sorriso c’è tanto vissuto”.

Rimpianti?

“Non ne ho. Sono contenta di quello che ho fatto e sono consapevole che di cose da fare ne avrò tante”.

Ci sono delle frasi nelle quali si riconosce?

“Sì, due. Diventa ciò che sei destinato ad essere; non attrai ciò che vuoi, ma attrai ciò che sei”.

Le foto sono di Gloria Teti

Questo post è stato letto 120 volte

Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *