Si celebra Dante al Nightmare Film Fest

RAVENNA. Il Ravenna Nightmare Film Fest ospita mercoledì novembre alle ore 14 al Palazzo del Cinema “La mirabile visione”, lungometraggio del 1921 di Luigi Sapelli sonorizzato dal vivo dal maestro Marco Dalpane.

Il kolossal, che mette in scena la vita e le opere di Dante Alighieri fu girato da Sapelli sotto il nome d’arte di Caramba.  Sapelli mette in scena la vita e le opere di Dante Alighieri seguendo un soggetto scritto da Fausto Salvatori . Ravenna Nightmare Film Fest in occasione delle celebrazioni dantesche proietta la nuova versione restaurata dell’opera dal Centre National du Cinéma et de l’Image Animée di Parigi e custodita dalla Cineteca Nazionale di Roma, sulla base di due copie italiane d’epoca con colorazione originale e una francese.  Le prime notizie su La mirabile visione risalgono all’estate del 1920, quando sulle riviste di cinema si annuncia la nascita di un progetto “genialmente concepito da Fausto Salvatori per contribuire alle Feste centenarie dantesche del 1921”. Uscito in ottobre con una grandiosa campagna pubblicitaria, dopo le prime proiezioni, ebbe una circolazione stentata. Solo nel 1926 Pietro Fedele, Ministro della Pubblica Istruzione e illustre medievalista, a giudicato “strumento di alta propaganda spirituale e nazionale” e reimmesso non solo nei circuiti commerciali, ma anche nei circuiti scolastici e parrocchiali. Il film ha struttura complessa e solenne, e il suo aspetto celebrativo, non privo di retorica, si inserisce nell’ondata di propaganda messa in atto per la ricostruzione dell’identità italiana dopo la Prima Guerra Mondiale, evento tragico magnificamente rappresentato nel documentario d’aperura del Festival, THEY SHALL NOT GROW OLD di Peter Jackson.

Info: https://www.ravennanightmare.it/2021/ita/all-movies.asp

Questo post è stato letto 55 volte

Commenti Facebook