“La musica che sale” si chiude con Boltro

CERVIA. La musica che sale, il trittico di appuntamenti che ha visto l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini dialogare con solisti eccellenti nello straordinario spazio della Darsena del Sale di Cervia, si conclude con il concerto in programma mercoledì 17 maggio, alle 20.

Quando il quartetto di Flavio Boltro (completato da Stefano Senni al contrabbasso, Fabio Giachino al pianoforte ed Enzo Zirilli alla batteria) incontrerà il Decimino della Cherubini – composto da tre trombe, tre corni, tre tromboni e una bassotuba – per una serata di primavera a tutto jazz. Nelle mani di un virtuoso come Flavio Boltro, la tromba sa…cantare: all’agilità del suo strumento sono affidate le parti vocali di un repertorio che spazia dall’opera italiana al doppio tributo alla canzone d’autore, quello a Bruno Martino con la rilettura di E la chiamano estate, scritta sull’onda del successo di Estate, e al recentemente scomparso Burt Bacharach. Brani dello stesso Flavio Boltro e di Andrea Ravizza, che cura anche gli arrangiamenti, completano il programma.

Fra i più grandi trombettisti italiani, il brillante e versatile Flavio Boltro fa parte della scena jazzistica mondiale da più di quindici anni. Diplomatosi al Conservatorio di Torino, si è fatto le ossa in Italia prima di esibirsi accanto a musicisti di grande levatura come Cedar Walton, Bob Berg, Don Cherry, Billy Hart e Billy Higgins. A partire dal 1990, ha partecipato a numerosi festival e tournée in veste di sideman di Freddie Hubbard e Jimmy Cobb, prima di diventare un componente del gruppo jazz di Laurent Cugny e di suonare con Aldo Romano. Per quattro anni ha fatto parte stabilmente della ONJ Francese e in seguito del sestetto di Michel Petrucciani. Vincitore del Jazzit Award 2010, ha inciso con Danilo Rea il disco Opera.

I concerti sono stati promossi dal Comune di Cervia in collaborazione con la Fondazione Orchestra Cherubini e Darsena del Sale – Fonoprint.

Info 0544 249244 www.orchestracherubini.it  

Questo post è stato letto 89 volte