A Villa Verlicchi la mostra “EcoUmana”

LAVEZZOLA. Sabato 16 settembre si apre a Villa Verlicchi di Lavezzola (ore 18) la mostra “EcoUmana”, organizzata da CRAC Centro in Romagna per la Ricerca Arte Contemporanea col supporto del Comune di Conselice.

L’associazione Crac ha scelto in questa occasione di realizzare una mostra collettiva, curata da Loretta Zaganelli, per cogliere come si collocano gli artisti in questo momento, in un mondo che ci sta travolgendo. Interessante – per la curatrice – è capire come gli artisti vivono e comunicano, qual è la loro eco rispetto al mondo (da cui il titolo della mostra). «Di fronte ai macro-cambiamenti ci siamo noi – afferma Zaganelli – esseri umani che resistiamo allibiti e dubbiosi, indecisi sul da farsi, perché in realtà pochi sanno davvero cosa si debba fare, anche tra gli esperti, gli scienziati, i geologi e gli idrogeologi».

Sono otto gli artisti e le artiste che vedremo in mostra, ossia Rosa Banzi (fotografia), Ginevra Bonassi e Fulvio Celico (pittura), Fausto Ferri (video), Monika Grycko (scultura/installazioni), Claudia Majoli (installazioni), Antonella Piroli (performance, scultura, disegno), Agnese Scultz (pittura). L’esposizione sarà visibile fino all’8 ottobre.

Orari: martedì ore 15/18, sabato 17/19.30 e domenica ore 17/20. Gratuito.

Questo post è stato letto 132 volte