Tarozzi e Malatesta al Teatro Rasi

RAVENNA. Il Prologo de La Stagione dei Teatri si conclude venerdì 27 ottobre al Teatro Rasi alle 21 con Occam Océan, un appuntamento in relazione al Centro di ricerca vocale e sonora MALAGOLA fondato e diretto da Ermanna Montanari e Enrico Pitozzi. 

Enrico Malatesta e Silvia Tarozzi, tra i pochissimi collaboratori italiani di Éliane Radigue – pioniera nell’ambito della musica elettronica e autrice chiave della composizione contemporanea mondiale – e interpreti del ciclo di composizioni Occam Océan, propongono un concerto che presenta un’intensa e delicata indagine sul lavoro e la poetica musicale della compositrice francese attraverso opere create per e insieme a loro, in un processo di trasmissione diretta e di condivisione. Partendo dalla lunga esperienza con gli strumenti elettronici, Radigue approda ad una musica per strumenti acustici dal carattere fortemente spirituale ed emotivo, capace di trasportare verso un altrove reso vitale dal movimento perpetuo e cangiante del puro suono.
Programma musicale: • Silvia Tarozzi – Occam II per violino • Enrico Malatesta – Occam XXVI per percussioni • Enrico Malatesta e Silvia Tarozzi – Occam River VIII per violino e percussioni
Il duo percussioni e violino sarà in prima italiana.
Al termine del concerto seguirà Les îles résonnantes (Francia, Brasile 2017 41′) film di Juruna Mallon, un documentario che offre uno sguardo intimo sulla musica di Éliane Radigue.

Enrico Malatesta è un percussionista attivo in ambiti di ricerca posti tra musica, performance e indagine territoriale; la sua pratica esplora le relazioni tra suono, spazio e movimento con particolare attenzione alle modalità di ascolto, alle affordances degli strumenti e al poliritmo, inteso come definizione di informazioni multiple attraverso un approccio ecologico e sostenibile all’atto percussivo. Presenta il suo lavoro in tutta ​Europa​, ​Brasile​, ​Corea del Sud​, ​Giappone​, Nord America​ e ​Russia,​ partecipando a prestigiosi festival di musica contemporanea e arti performative e prendendo parte a progetti di residenza artistica per la produzione e la ricerca musicale. Docente presso​ Accademia di Belle Arti di Bologna​, collabora inoltre dal 2015 con IUAV – Università di Venezia​. Tra le collaborazioni in ambiti di Teatro, Danza e Arti performative si ricordano ​Mariangela Gualtieri​ e ​Teatro Valdoca​, ​Societas​ / Chiara Guidi. ​Dal 2018​ ​lavora a composizioni soliste per percussioni che richiedono un alto livello di interpretazione critica e collabora tra gli altri con ​Éliane Radigue, ​Jakob Ullmann​​, Michael Pisaro​ e ​Peter Ablinger​.

Silvia Tarozzi​ è violinista interprete, compositrice e improvvisatrice. La sua ricerca sul suono e sul gesto strumentale, nutrita dall’esperienza di improvvisatrice, si esprime nelle numerose collaborazioni con compositori e compositrici della scena contemporanea internazionale tra cui Pascale Criton​,​ Éliane Radigue​, P​auline Oliveros​, ​Philip Corner​, ​Cassandra Miller​,​ Martin Arnold​,​ Pierre-Yves Macé​. Ha registrato dischi per le case discografiche ​New World Records​, I dischi di Angelica​, ​Potlatch​, ​Unseen Worlds​. I suoi concerti sono stati registrati e diffusi dalla ​BBC Radio​ e da ​France Musique​. Si esibisce regolarmente sia in veste di solista che in formazioni da camera e ensemble in Festival e sale da concerto internazionali. 
Dal 2011 collabora regolarmente con la compositrice ​Éliane Radigue​. Da circa 15 annic ostituisce un duo con la violoncellista ​Deborah Walker​ e dal 2006 è la violinista dell’ensemble contemporaneo francese ​Dedalus.​ È uscito nell’estate 2020​ ​Mi specchio e rifletto​, un progetto discografico di composizioni originali per voce e strumenti ispirato alla poetessa Alda Merini, per l’etichetta statunitense Unseen Worlds.

BIGLIETTI E INFORMAZIONI

Gli uffici di Ravenna Teatro sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00, tel. 0544 36239. Biglietti disponibili sul sito ravennateatro.com

Questo post è stato letto 226 volte

Commenti Facebook