16 novembre presentazione del libro “La Madonna del Fuoco a Forlì” presso il Circolo ACLI di Magliano

Giovedì 16 novembre presso il Circolo ACLI di Magliano (via Maglianella, 29) alle 20,45 è in programma la presentazione del libro “La Madonna del Fuoco a Forlì. Fra pestilenze, flagelli e devozione” di Salvatore Ricca Rosellini (edizione Grafikamente). L’evento sarà introdotto da Walter Neri, presidente del Circolo ACLI, a cui seguiranno gli interventi dell’autore Salvatore Ricca Rosellini e dell’editore Gigi Mattarelli.

Il volume, edito su precisa volontà del Rotary Club Forlì, di cui l’autore fa parte e di cui è stato presidente nell’anno 2014/2015, rappresenta una ricca ricostruzione storica, dalla quale si evince come negli ultimi seicento anni, la devozione dei Forlivesi verso la Madonna del Fuoco si sia sempre intrecciata ai fatti locali e alla storia dei Governi e della Chiesa. La città nei secoli – dopo guerre, fame, pestilenze e catastrofi naturali, alcune delle quali anche molto recenti – si è ogni volta rialzata, grazie all’irriducibile tenacia dei suoi cittadini, ogni volta sorretta dall’abbraccio della Patrona.

L’autore, Salvatore Ricca Rosellini, che è medico specializzato in Gastroenterologia, Medicina interna e Geriatria, ha approfondito negli ultimi quarant’anni anni lo studio delle malattie del fegato e della gastroenterologia clinica, discipline che pratica tutt’oggi come libero professionista a Forlì. Nell’ambito del Rotary Club da due anni è coordinatore del progetto “A casa e a scuola in salute”, un progetto che coinvolgerà, anche quest’anno, oltre 10 mila studenti del biennio delle Scuole superiori. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche, ha scritto una decina di testi divulgativi sulle malattie digestive e del fegato e ha pubblicato libri sulla storia delle malattie.

Con “La Madonna del Fuoco a Forlì” Salvatore Ricca Rosellini ha dimostrato di saper mettere in relazione in maniera sinergica le sue conoscenze mediche con un’altra sua grande passione, ovvero la ricerca storica sulle vicende locali. Il volume, opera unica anche per la quantità di immagini che vi sono pubblicate, rappresenta anche un valido strumento di studio, in vista di un’importante ricorrenza che interesserà la città di Forlì nel 2028, ovvero il 600° anniversario del miracolo della Madonna del Fuoco, avvenuto nella notte fra il 4 e il 5 febbraio 1428 nella scuola di Mastro Lombardino, che si trovava nell’attuale via Leone Cobelli, dove oggi sorge la Chiesetta del Miracolo.

Questo post è stato letto 295 volte

Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi".