“Romagna in fiore” con Daniele Silvestri 

RAVENNA. Si fa presto a dire “canzone d’autore”. Quella che Daniele Silvestri maneggia da più di trent’anni – da quando il suo disco di esordio vinse il Premio Tenco – è stratificata come la storia di un territorio: melodie, ritmi, parole, suggestioni e possibilità che si innestano su un fondo comune, quello di un osservatore acuto di una realtà da immortalare con istantanee poetiche.

Domenica 26 maggio, Ravenna Festival ospita l’anteprima del suo tour estivo Il cantastorie recidivo (con l’opening act di Casadilego) all’interno della rassegna Romagna in fiore, gli eventi gratuiti e rigorosamente green per riscoprire il territorio. L’evento è presso Ravenna in località La Torraccia, nei terreni di proprietà della più antica cooperativa agricola della provincia, C.A.B. TER.RA., la cui generosità ha salvato il centro della città dall’avanzata delle acque lo scorso maggio, immolando ettari di terreni da coltura per far defluire la piena. Ravenna Festival ringrazia Quick Spa, che ha scelto di “adottare” quest’evento. Il luogo del concerto, raggiungibile solo a piedi o in bicicletta (via Marabina sarà chiusa al traffico veicolare dalle 13 alle 20 da via Romea sud al ponte Bailey), sarà accessibile dalle 12 e alla stessa ora apriranno gli stand gastronomici organizzati da Casa Spadoni.

Il cantastorie recidivo, il live show che ha preso residenza a Roma per ben trenta repliche, fa le valigie e parte per viaggiare in tutt’Italia, celebrando i primi trent’anni di carriera di Daniele Silvestri. La veste estiva, presentata in anteprima a Ravenna Festival, è più intima e acustica; rimane la stessa la sensibilità di Silvestri nel raccontare le storie della vita quotidiana, affrontando tematiche sociali e politiche in modo diretto e poetico. Storie che hanno descritto in maniera sincera, ironica e romantica il nostro Paese e chi lo abita, grazie a una combinazione di talento, impegno sociale e versatilità stilistica. È così che un cantautore può indagare con leggerezza l’intimità quotidiana delle Cose in comune e risultare credibile inneggiando un attimo dopo alla rivoluzione popolare di Cohiba, uscendo indenne dal calvario di resistenza di Aria e ballando sulle miserie del vivere post-moderno in Salirò. A precedere Silvestri in scena c’è Elisa Coclite, in arte Casadilego, che ha conquistato giudici e pubblico di X Factor fin dalla prima audizione. Guidata da Hell Raton, ha conquistato il gradino più alto del podio del talent show (su quel palcoscenico è tornata per duettare con il suo mito, Ed Sheeran) e nel 2022 è stata fra i protagonisti del film My Soul Summer di Fabio Mollo.

Circa tre chilometri dal mare e uno e mezzo dall’argine dei Fiumi Uniti: sono le coordinate dei secoli trascorsi fra l’edificazione della Torraccia – destinata a vegliare sul nuovo porto Candiano – e il nostro presente, che la vede immersa nella campagna di Classe. Nel 1671, una “breve” di Papa Clemente X la affidò alla famiglia Cavalli, che ne ottenne dazi e regalie sui traffici portuali e il titolo di marchesi. A base quadrata e munita di tre cannoniere al piano terra, la torre ospitava una piccola guarnigione di fanti e cavalieri per vigilare sul litorale; la sua posizione sopraelevata consentiva di effettuare segnalazioni con bandiere e, di notte, con fuochi. Abbandonata dopo il completamento del nuovo corso dei Fiumi Uniti e l’interramento del porto Candiano, nell’Ottocento la torre era “mozza e solitaria, in misere condizioni fra la pineta e le praterie abbandonate”. Circondata dai terreni di C.A.B. TER.RA. (nata nel 1888 su iniziativa di Nullo Baldini e un gruppo di braccianti), la Torraccia ancora racconta le rapide trasformazioni di un territorio e il suo stretto rapporto col mare.

Romagna in fiore continua il prossimo weekendsabato 1 giugno i terreni della CAB Massari a Conselice ospitano il concerto di Manuel Agnelli e domenica 2 giugno l’appuntamento è con Dardust e il Sunset String Quinte, presso l’Abbazia di San Salvatore in Summano, nel territorio di Sarsina.

Info 0544 249244 ravennafestival.org

Iscrizione obbligatoria fino a esaurimento capienza su www.ravennafestival.org

Questo post è stato letto 87 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *