Lo scrittore Gian Marco Griffi al Bibliocaffè

BAGNACAVALLO. La rassegna estiva “Bibliocaffé” prosegue lunedì 8 luglio con Gian Marco Griffi.

Alle 21 nel Chiostro delle Cappuccine presso la Biblioteca Taroni, l’autore, in dialogo con Emiliano Visconti, presenterà il suo romanzo “Ferrovie del Messico”, edito da Laurana e candidato al Premio Strega nel 2023.

In “Ferrovie del Messico”, «romanzo colto e fluviale – come lo si definisce proprio nelle motivazioni della candidatura al Premio Strega, proposta da Alessandro Barbero – su uno spunto narrativo di per sé semplicissimo, benché alquanto bizzarro, l’autore innesta una quantità impressionante di storie collaterali, divagazioni, novelle, sogni, lettere, visioni, che spaziano dal Piemonte al Messico, da Berlino all’aldilà: il tutto peraltro ricondotto a una conclusione tanto imprevista quanto credibile.

Pubblicato da un piccolissimo editore ha raggiunto un vasto pubblico soprattutto grazie al passaparola dei lettori e all’entusiasmo dei librai. In un panorama letterario come quello italiano, che sembra oggi dividersi tra il racconto quasi giornalistico di “storie vere”, possibilmente tragiche, e il rimuginamento sull’eterna crisi della famiglia borghese, Ferrovie del Messico si staglia con un’originalità che merita di essere segnalata.»

Gian Marco Griffi vive a Asti. Ha pubblicato anche “Più segreti degli angeli sono i suicidi” (Bookabook 2017) e “Inciampi” (arkadia 2019).

L’ingresso è libero e gratuito.

Questo post è stato letto 108 volte

Commenti Facebook