7 maggio a Cesena Job Day: i laureati in informatica incontrano le imprese

palazzo mazziniUn incontro di alto livello fra formazione universitaria e tessuto delle imprese, questo è Job Day, evento previsto a Cesena il prossimo 7 maggio presso Palazzo Mazzini-Marinelli (via Sacchi, 3), per iniziativa del Corso di Studi in Ingegneria e Scienze Informatiche (Campus di Cesena), unitamente a Ser.In.Ar. Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, CNA Forlì-Cesena, Confartigianato Cesena e Unindustria Forlì-Cesena.

La manifestazione si pone l’obiettivo di mettere in relazione studenti, laureandi e neolaureati presso il Corso di Laurea di informatica e le imprese del settore attive sul territorio, al fine di attuare uno scambio reciproco di conoscenza, finalizzato ad attivare possibili collaborazioni, sulla base delle competenze acquisite dai giovani e delle istanze espresse dalle imprese. L’evento prevede alle ore 9,00, in apertura dei lavori, un’introduzione che sarà curata dai rappresentanti degli organismi promotori e, successivamente un seminario sul tema “Reality Mining: dai Big Data alla Social Intelligenze, le nuove professioni nella data-driven economy”, tenuto da Cosimo Accoto (Partner e VP Innovation in OpenKnowledge). Nel corso dei lavori verranno presentati i profili professionali emergenti in questo comparto innovativo e di crescente interesse per il mercato.

Seguirà la presentazione delle imprese che hanno aderito all’iniziativa e l’apertura e i desk aziendali all’interno della sede del corso di studio, in cui le aziende stesse avranno la possibilità di fornire informazioni sulla propria attività, sulle applicazioni informatiche e software proposte e sulla possibilità di svolgere tirocini e tesi in azienda.

“Si tratta – affermano Marco Boschetti, docente del corso di studi in Scienze Informatiche e Alberto Zambianchi, presidente Ser.In.Ar. – di un’opportunità preziosa sia per imprese del comparto ICT (Information and Communication Tecnology), che per quelle dotate di Centro IT strutturato, in quanto avranno la possibilità di venire in contatto con professionalità avanzate di alto livello, conseguite dai giovani laureati, strategiche per le proprie esigenze in materia di elaborazione dati e strutture informatiche complesse ”.

 

 

Questo post è stato letto 96 volte

Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi". 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *