Studenti in azienda per diventare OSS: il progetto di CAD e Istituto Ruffilli

Studenti delle scuole superiori in cooperativa con la possibilità di diventare OSS: siglato l’accordo tra la cooperativa sociale CAD, una delle più grandi d’italia con circa 900 soci, e l’Istituto Ruffilli di Forlì. Riguarda una ventina di ragazzi dell’indirizzo sociale-sanitario della scuola, che grazie a un’apposita intesa regionale potranno conseguire la qualifica di OSS – Operatore socio sanitario al termine del triennio, parallelamente al diploma superiore.
Sono 450 le ore previste di tirocinio formativo all’interno del percorso, che si sommano ad altre 550 ore di teoria da svolgere nell’arco della terza, quarta e quinta. Gli stage saranno effettuati nelle strutture di Forlì, Dovadola e Santa Sofia: case residenza per anziani, centri socio-riabilitativi, centri diurni e comunità alloggio per pazienti psichiatrici. L’accordo ha durata di un anno e si rinnova tacitamente. Diventerà operativo a partire da settembre, con l’avvio del nuovo anno scolastico. Previsti anche incontri formativi in classe da parte del personale di CAD.
Alla firma erano presenti il preside dell’Istituto Ruffilli Marco Molinelli, la dirigente dei servizi amministrativi scolastici Maria Grazia Leoni, il presidente di CAD Guglielmo Russo e la responsabile formazione della cooperativa Rosanna Francia.
«CAD collabora da sempre con il mondo della formazione – ha detto il presidente di CAD Guglielmo Russo – dalle superiori fino all’università. È un accordo importante, anche perché sono possibili futuri sbocchi occupazionali per i ragazzi che parteciperanno».
«È il primo protocollo di questo tipo che firmiamo e credo sia un modo per dare una visione chiara di quello che significa davvero il lavoro di OSS agli studenti», ha detto il preside Marco Molinelli.image

Questo post è stato letto 77 volte

Avatar photo

Romagnapost.it

Le notizie più interessanti, curiose e divertenti prese da Internet e pubblicate su Romagnapost.it. A cura dello staff di Tribucoop. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *