Grande successo per “Una piega per l’Hospice”

DSC_0047La manifestazione “Una piega per l’Hospice”, giunta quest’anno alla terza edizione, si è svolta nelle domeniche 28 febbraio e 6 marzo (dalle 9,00 alle 14,00) nel corso della Segavecchia a Forlimpopoli, presso la Sala del Consiglio in piazza Fratti (all’interno della Rocca), messa a disposizione gratuitamente dall’amministrazione comunale della cittadina artusiana. Grazie alla disponibilità di tanti parrucchieri che hanno donato gratuitamente due giornate di lavoro, è stata offerta una messa in piega alle signore, a fronte di un minimo contributo, che sarà totalmente destinato alle attività dell’associazione Amici dell’Hospice, che da quasi 15 anni promuove attività di assistenza e socializzazione rivolte agli ospiti degli Hospice del territorio e ai loro famigliari.

Sono state circa 200 le signore che hanno aderito all’iniziativa, confermando una generosità già dimostrata anche negli anni precedenti: l’evento è nato per volontà di Giovanna Conficconi, parrucchiera forlimpopolese, che per ricordare un’amica e collega scomparsa prematuramente proprio all’Hospice, ha promosso questa manifestazione, coinvolgendo tante altre professioniste del settore e mettendo a frutto la propria professionalità nel sostenere una struttura, quale l’Hospice, che dimostra una speciale attenzione al malato ed una vicinanza sincera ai famigliari.

Nel corso dell’evento, sempre con le medesime finalità, sono state messe in vendita le confezioni di biscotti caserecci preparati e confezionati del gruppo volontari del Circolo ARCI di Villa Rotta, le magliette solidali dell’associazione e le uova di Pasqua dell’Hospice: complessivamente verrà destinata all’associazione Amici dell’Hospice la cifra di circa 3.000 euro. Si ringrazia di cuore tutti coloro che, con la loro disponibilità, hanno reso possibile la piena riuscita dell’evento.

 

Questo post è stato letto 62 volte

Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi". 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *