Estate 2016, romagnoli in vacanza

Tutti sappiamo quanto contino i social nelle strategie di marketing di aziende e lavoratori freelance, ma di certo non siamo abituati ad assistere a sfide all’ultimo hashtag relative alle regioni più frequentate dai giovani turisti d’estate. Ci siamo tolti anche questo sfizio, grazie alla goliardica provocazione lanciata sui social network dalla pagina di Riccione a quella di Gallipoli: una battaglia a colpi di ‘cancelletti’ e di foto ironiche che ha messo, l’una di fronte all’altra, le due pretendenti al trono di maggiore meta di intrattenimento estivo in Italia.

Una battaglia goliardica all’ultimo hashtag

La singolar tenzone ha avuto inizio per merito della pagina social di Riccione che, per dare una decisiva spallata alla sua principale avversaria, ha deciso di lanciare l’hashtag #machenesannoagallipoli diffondendo foto e video relativi alle bellezze romagnole, come ad esempio la piadina farcita, le bellissime spiagge di Riccione ed i divertentissimi club della località. La risposta di Gallipoli non s’è certo fatta attendere, con il lancio di un duplice hashtag: #machenesannoariccione e #riccioneachi, con la conseguente risposta anche in termini di contenuti multimediali altrettanto affascinanti. Alla fine tutto s’è risolto con una stretta di mano virtuale, e con la promessa dei romagnoli di andare ad abbracciare i ‘colleghi’ a Gallipoli. In tutto questo, però, entrambe potrebbero essere superate in corsa dalle concorrenti estere, decisamente qualcosa di più di un terzo incomodo: e se anche voi avete voglia di abbandonare le tradizionali mete turistiche estive italiane, per andare a visitare l’estero, il nostro consiglio è di premunirvi con una delle assicurazioni viaggio più adatte alle vostre necessità, così da avere sempre una tutela di tipo medico, ad esempio, oppure una copertura in caso di annullamento del volo.

Il fascino imperituro delle mete internazionali

Un po’ per la ripresa economica del nostro Paese, e un po’ per la rinnovata voglia di scoprire il mondo che ci circonda, l’afflusso estivo di turisti italiani verso l’estero è aumentato la scorsa estate, e promette faville anche quest’anno. Nello specifico, è sempre più diffusa la tendenza a trascorrere le proprie vacanze in mete meravigliose come la Spagna e la Grecia, nello specifico a Ibiza (l’isola del divertimento per eccellenza) e a Mykonos. Su Ibiza c’è davvero poco che probabilmente già non sapete: si tratta di una spettacolare isola di dominazione spagnola, che offre il top mondiale a livello di spiagge e di club notturni, all’interno dei quali ci si scatena fino alle prime luci del mattino. E Mykonos? La bellissima isola greca delle Cicladi non ha nulla da invidiare a Ibiza: anche in questo caso, infatti, le spiagge dorate, il clima e la scatenata vita notturna la elevano a meta prediletta da tutti i giovani che non vedono l’ora di mollare i libri, e di sorseggiare un aperitivo in spiaggia per poi scatenarsi in discoteca. Inoltre rispetto a Ibiza, che è frequentata anche da ragazzi molto giovani, Mykonos è in grado di assicurare un divertimento più elegante, adatto anche a ragazzi più grandi.

Una vacanza alternativa in Emilia-Romagna

Per chi invece non ha la passione per le mete estere e preferisce gioire delle bellezze dello stivale anche quest’anno non rimarrà deluso. Nei prossimi giorni, infatti, la riviera romagnola ospiterà una manifestazione all’insegna del relax e del benessere. Stiamo parlando della Notte celeste, durante la quale i centri termali della regione rimarranno aperti fino a tardi, le persone potranno dunque approfittare per regalarsi quel trattamento che non hanno mai potuto fare per mancanza di tempo e per ricaricarsi dopo un anno impegnativo. La festa del benessere inizierà sabato 11 giugno e avrà luogo in 25 diversi centri termali. Un’occasione in più per prenotare una camera d’albergo in questa regione così viva.

Questo post è stato letto 125 volte

Avatar photo

Elena

La passione per la scrittura nasce fin da piccola, affollavo la mia camera di libri da leggere, ma soprattutto letti, fino a quando ho deciso di fare della mia passione un vero e proprio lavoro, sfruttando così al meglio le mie potenzialità. Questa scelta mi ha portato ad intraprendere un percorso di studi totalmente affine ai miei interessi: Scienze della Comunicazione. Durante l’università ho iniziato a collaborare con diverse riviste e giornali online con cui tuttora sono in contatto e per cui curo principalmente rubriche di attualità e curiosità. 

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *