Mariangela Gualtieri a Salerno

Per il decimo festival della letteratura

di Vincenzo Marano

SALERNO. Si annuncia ricco di eventi il decimo festival della letteratura, che si apre questo pomeriggio a Salerno. Uno dei più importanti festival di letteratura del mezzogiorno spazierà sulla tematica “ La felicità la rivoluzione”. Circa 200 sono gli eventi che animeranno gli spazi della cultura del centro storico della città campana. Spettacoli teatrali, mostre, laboratori e incontri letterari è il corposo carnet che animerà Salerno, fino al 25 giugno.
Fra gli ospiti, anche la poetessa cesenate, Mariangela Gualtieri, per sabato 25 giugno, alle ore 21,30, con il rito sonoro tratto dal  “Quando non morivo”,  con la regia di Cesare Ronconi, nella location della chiesa di San Benedetto.

 In occasione del centenario della sua nascita, il festival dedicherà un’ ampia rassegna collaterale a Pier Paolo Pasolini, uno dei più importanti narratori del novecento. Per tutta la durate del festival, ci saranno eventi dedicati allo scritture friulano.

I primi appuntamenti si annunciano per questo pomeriggio, alle ore 18,30 con Francesca Mannocchi, giornalista televisiva «Mi sono chiesta spesso in questi mesi di conflitto –dice la giornalista- se la guerra in Ucraina, sia più un affare di chi combatte rischiando di morire o di chi resta, impegnato nella lotta quotidiana per la sopravvivenza; di chi è a casa ad aspettare chi combatte o in esilio cercando di proteggere i più deboli, bambini e anziani». Mannocchi dialogherà con  il professore Gennaro Carillo, uno dei curatori della rassegna letteraria. Nei prossimi giorni, sono attesi a Salerno un nutrito numero di scrittori, giornalisti e filosofi per condividere insieme al pubblico i temi che influenzano la letteratura. Fra gli ospiti della decima edizione, Massimo Cacciari, Giancarlo De Cataldo, Aldo Cazzullo, Dacia Maraini, Gino Castaldo,Valeria Parrella, Elisabetta Moro, Daria Bignardi, Matteo Feltri, Francesco Rutelli, Elena Stancanelli (finalista premio Campiello), Massimo Popalizio, Alan Friedman, Giuliana Sgrena e tanti altri.

Questo post è stato letto 102 volte

Commenti Facebook
Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli.