Calenda “ruba” voti al Pd

Interessanti le analisi sul voto del Radar di Swg

CESENA. Il giorno dopo il voto il Radar della Swg si concentra sui flussi elettorali. E le segreterie dei vari partiti farebbero bene a studiarli in modo approfondito. Sono molti gli spunti interessanti. Fratelli d’Italia, ad esempio, non ha un grande successo con gli operai che scelgono soprattutto i 5Stelle. I pentastellati ottengono il 21 per  cento dei suffragi, gli stessi di Fdi. Il Pd si ferma a 18. Seguono Lega 13, Forza Italia 11, Calenda 5, altri 11.

Donne. Fdi 27 per cento, Pd 21, 5Stelle 15, Lega e Forza Italia 9, Calenda 7, altri 12.

18-34enni. Fdi 22 per cento, Pd 19, 5Stelle 15, Calenda 9, Lega 8, Forza Italia 5, altri 21.

35-54enni. Fdi 29 per cento, Pd 17, 5Stelle 14, Lega 10, Forza Italia 8, Calenda 6, altri 16.

Lavoratori Autonomi. Fdi 32 per cento, Pd 14, 5Stelle e Forza Italia 12, Lega 10, Calenda 7, altri 13.

Pensionati. Fdi 25 per cento, Pd 21, 5Stelle 16, Forza Italia 10, Lega e Calenda 9, altri 10.

Ceto medio. Fdi 28 per cento, Pd 17, 5Stelle 16, Lega e Forza Italia 8, Calenda 7, altri 16.

Persone in difficoltà economica. Fdi 29 per cento, 5Stelle 23, Pd 14, Lega 10, Forza Italia 6, Calenda 2, altri 16.

Poi c’è l’analisi dei flussi dei vari partiti. La curiosità principale era relativa a Calenda per capire da dove avrebbe pescato. Ebbene, il bacino che gli ha garantito il maggior numero di voti è il centrosinistra. Si tratta del 47 per degli elettori che hanno optato per il tandem Calenda/Renzi. Di questi il 35 per cento votava Pd, il sette +Europa e 5 altri partiti. Dal centrodestra ha pescato il 14 per cento dei consensi (otto Lega e sei Forza Italia). Inoltre il 13 per cento arriva dai 5Stelle e il 26 dagli astenuti. Per il Pd la presenza di Azione ha significato una perdita (rispetto al 18,7 del 2018) del 12 per cento. 

Altro elemento che è interessante notare è che Giorgia Meloni ha cannibalizzato i voti del centrodestra: il 30 per cento dei suoi consensi proviene dalla Lega e il 20 da Forza Italia. Il 17 invece dai 5Stelle e un 17 anche dagli astenuti. 

Il Pd, invece, ha confermato il 61 per cento degli elettori del 2018, il 19 per cento proviene da altri partiti del centrosinistra, il 15 dai 5Stelle, il 4 da Forza Italia e il 10 dagli astenuti.

Questo post è stato letto 64 volte

Avatar photo

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *