La Corelli mette la musica in gioco

RAVENNA. Quattro domeniche al museo per mettere la musica in gioco.

Comincia il 18 febbraio la rassegna Gaming Classis, che vede La Corelli e Fondazione RavennAntica proporre speciali eventi al Museo Classis di Ravenna, sempre più fabbrica di cultura dove la conoscenza incontra la sperimentazione e lo spettacolo. Il primo appuntamento – domenica 18 alle 17 – è con Melo_Logic che ritorna in scena dopo il successo di novembre per invitare il pubblico a scoprire i segreti di una certa “passione romana”, interagendo con lo spettacolo per scoprire il colpevole. Anche per l’ultimo degli appuntamenti (31 marzo) gli spettatori dovranno trasformarsi in detective, in questo caso per risolvere un delitto al museo. Gli eventi in programma il 3 e 17 marzo sono invece dedicati a due videogiochi cult, rispettivamente a Mario Kart e Pac-Man, con veri e propri tornei accompagnati da variazioni sulle colonne sonore originali. La rassegna è realizzata in collaborazione con l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e il Teatro Alighieri.

“È con grande soddisfazione – sottolinea Giuseppe SassatelliPresidente di RavennAntica – che apriamo nuovamente le porte del Museo Classis alla musica e ai progetti dell’Orchestra La Corelli, in collaborazione con la Fondazione Ravenna Manifestazioni, a cui va un profondo ringraziamento per le tante comuni iniziative. Si tratta di una via di valorizzazione del patrimonio che già lo scorso anno ha visto una grande partecipazione. Il pubblico a cui si rivolge il progetto è ampio e comprende soprattutto i più giovani, per i quali sempre di più il museo deve essere luogo di acquisizione di conoscenza e strumenti critici con cui affrontare le sfide della contemporaneità.”

“Non sempre ci rendiamo conto di quanto la musica sia presente nella nostra quotidianità…e di quanto sia fondamentale – spiega Jacopo Rivani, direttore artistico de La Corelli e ideatore del progetto – Da qualche anno, insieme a La Corelli, ho iniziato a lavorare sulle colonne sonore del cinema e delle serie televisive, fino ad arrivare alla musica funzionale, che si tratti di quella da ballo, da Tchaikovsky a Casadei, o a quella di servizio, come nel caso di Pierino e il lupo di Prokof’ev. Tutto ciò che ha a che fare con lo storytelling ha musiche di accompagnamento e questo include anche i videogiochi. Dopo aver esplorato, con produzioni come Melo_Logic, un nuovo format di spettacolo musicale con cui il pubblico può interagire, avvicinandosi così anche alla musica contemporanea, con gli eventi dedicati a Mario Kart e Pac-Man il gioco individuale si trasforma in un fatto sociale e l’energia del gioco si intreccia all’emozione della musica.”

Domenica 18 febbraio, Melo_Logic: Passione romana unisce musica e recitazione per un melologo dove l’andamento della storia è nelle mani degli spettatori, che potranno usare il proprio smartphone per risolvere il giallo, la cui trama richiama – in termini attuali – una celebre opera lirica… Una nuova frontiera dell’edutainment, con una dimensione thriller ideale per coinvolgere e appassionare gli spettatori. A dirigere l’Ensemble La Corelli nelle musiche composte da Damiano Drei, su libretto di Giacomo Sangiorgi, c’è Daniele Rossi, mentre la regia è di Marco Montanari, che divide la scena con Camilla Berardi, e Fabio Chionna firma la scenografia digitale. Domenica 3 marzo, il torneo multiplayer di Mario Kart è un’occasione unica per cimentarsi con uno dei più celebri videogiochi di corsa, parte del leggendario franchise creato da Shigeru Miyamoto, con la colonna sonora – effetti speciali inclusi – eseguita dall’Ensemble La Corelli diretto da Alessandro Ricchi. I sedici giocatori iscritti si affronteranno girone dopo girone contendendosi il premio, ovvero due biglietti per uno spettacolo del prossimo Ravenna Festival. Simile modalità domenica 17 per il torneo di Pac-Man, accompagnato dalle variazioni composte da Alicia Galli sul tema del celeberrimo titolo che regnava nelle sale da gioco anni Ottanta; in questo caso l’Orchestra La Corelli è diretta da Jacopo Cacco. Ad entrambi i tornei è possibile partecipare anche come pubblico. Domenica 31 marzo, Delitto al museo – in collaborazione con Spazio A, su testi di Silvia Rossetti e musiche composte ed eseguite da Davide Tardozzi – vede in scena Camilla Berardi, Marco Montanari, Rendy Anoh e Marco Saccomandi. Spetta al pubblico seguire l’itinerario all’interno del museo e risolvere il crimine commesso, con la stessa modalità interattiva dell’appuntamento di apertura della rassegna.

Il progetto è reso possibile grazie al contributo del Ministero della Cultura, della Regione Emilia Romagna e del Comune di Ravenna.

Info e prevendite: Biglietteria Teatro Alighieri 0544 249244 – Biglietteria online www.teatroalighieri.org
Biglietti: 5 Euro
Classis Ravenna:0544 473717 (martedì – domenica ore 10 – 17)

Questo post è stato letto 71 volte

Commenti Facebook