Academy Quadristica: l’azienda forlivese E.R.Lux investe sui giovani

Da circa 2 anni è operativa presso E.R. Lux Academy Quadristica, un’attività che riunisce in sé innovazione, sviluppo aziendale e formazione. Si tratta dell’evoluzione del laboratorio di quadristica elettrica interno all’azienda operativo dal 1996, l’anno di fondazione. Tale comparto produttivo necessitava di spazi più ampi rispetto alla sua dislocazione, anche in relazione all’aumento di commesse in questo ambito, in quanto ERLUX da tempo cura la produzione e il cablaggio di quadri elettrici non solo finalizzati ai propri cantieri, ma anche conto terzi, ovvero per altre aziende che operano nell’impiantistica elettrica, ma non dispongono di un proprio laboratorio interno.

È stato quindi ricavato un ampio spazio nella seconda sede operativa di E.R. Lux (in via Cartesio 11 a Forlì), che ospita, oltre al laboratorio, anche la divisione Start Up (impianti speciali, automazione, domotica) e la tecnologica Control Room per la gestione e la manutenzione da remoto di sistemi elettrici e gestionali.

“Queste esigenze dettate dal mercato – spiega Emanuele Rinieri, presidente di E.R. Lux – ci hanno suggerito di connotare questo laboratorio anche per finalità formative. Tanti giovanissimi fanno parte del nostro staff e, dopo aver maturato le indispensabili competenze tecniche nei propri iter scolastici, necessitano di un approccio progressivo con le dinamiche e i tempi del lavoro. Per cui alcuni di questi sono stati inseriti all’interno di Academy Quadristica, affiancati da tecnici esperti, in un contesto lavorativo più protetto, per crescere in maniera graduale, prima di essere coinvolti in cantieri esterni a contatto con la clientela. Questo comparto aziendale, in pratica, rappresenta un ponte fra la formazione scolastica e il mondo del lavoro: una modalità decisamente innovativa per affinare competenze e offrire un’opportunità lavorativa a tanti giovani. Sono convinto che sia stata una scelta vincente: ne sono testimonianza l’entusiasmo e la passione che vedo in alcuni nostri giovani tecnici impiegati in questo contesto”.

“Il nostro laboratorio – spiega Eduardo Cacace, Responsabile di Academy Quadristica – oggi è composto da 8 addetti, di cui 4 sono giovani apprendisti e altri 4 sono tecnici esperti e si occupa sia della produzione e del cablaggio di nuovi quadri elettrici di distribuzione e di automazione, sia della manutenzione, delle modifiche e degli aggiornamenti su quadri esistenti.

La nostra forza si basa proprio su questa sinergia fra persone e competenze: siamo in un contesto lavorativo in cui è indispensabile puntare alla qualità, caratterizzato da regole e ritmi di un qualsiasi posto di lavoro, ma nello stesso tempo abbiamo creato un ambiente tranquillo e sereno, nel quale i più giovani possano sentirsi liberi di iniziare il loro percorso lavorativo senza troppe pressioni, cominciando a maturare quei valori che sono alla base di tutto lo staff E.R. Lux, ovvero la passione e l’entusiasmo per quello che facciamo. Una prerogativa importante per ciascuno di noi per essere pienamente soddisfatti e gratificati dal nostro lavoro”.

Questo post è stato letto 130 volte

Commenti Facebook
Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi".