Volley B1fem / La Conad SiComputer non ce la fa contro l’Orvieto…e la strada torna in salita

Il big match di sabato con l’Orvieto, che poteva essere la “fuga verso la vittoria” della Conad SiComputer, l’occasione, cioè, di dare 5 punti di distacco alla seconda e 6 alla terza, si è rivelato, invece, come la “maledizione gialloverde”. Le ragazze della Teodora, per la seconda volta vengono fermate, per la seconda volta al 5° set dalle umbre. Ora la strada torna in salita e sabato diventa fondamentale battere la San Lazzaro (quarta a cinque punti con la TUUM Perugia)

 

Alla fine il l’incontro clou della 23a giornata del campionato di B1 femminile di Volley se l’è aggiudicato la Zambelli Orvieto che battendo – in uno scontro epico – per 2 a 3 le ragazze della Conad SiComputer, le riagguanta in vetta alla classifica quando mancano 3 partite alla conclusione della regular season.

Per la seconda volta nella stagione, così, le “gialloverdi” superano le giallorosse e lo fanno nuovamente al termine di una battaglia di cinque set.

Era già successo all’andata e si è ripetuto al ritorno,dimostrando che le umbre, negli appuntamenti importanti, ci sono e riescono sempre a mettere in campo agonismo, determinazione e carattere.

Dal canto loro le ragazze di coach Caliendo, strappano un punto importante che, però, non serve a tenere lontane le avversarie dirette al “posto promozione” perché – seppur a pari punti – le orvietane superano di due vittorie con un quoziente punti di 1.1486 contro l’1.1354 delle le ravennati.

 

Mister Caliendo ha iniziato l’incontro con Mazzini in regia e Nasari opposta, Rubini e Aluigi di banda, Torcolacci e Sestini al centro, Mastrilli libero; per poi scegliere da metà del primo set di avvicendare Nasari con Lugli (65% in ricezione e 4 muri), che rimarrà in campo fino al termine.

Ravenna ha pagato più di Orvieto l’importanza della posta in palio, non riuscendo a concretizzare una vittoria da tre punti, quando in vantaggio 2 set a 1 e avanti in maniera importante anche nella quarta frazione (12-6 e 15-8), si è fatta sorprendere dalla reazione delle umbre, che dimostravano, appunto, tutto il loro agonismo e determinazione.

 

Il campionato si ferma ora per due settimane per le festività di Pasqua, un tempo tutto sommato ragionevole per ricaricarsi in vista dell’altro delicatissimo incontro – domenica 23 aprile – quando scenderà sul campo della San Lazzaro ancora in corsa, quanto meno per l’accesso ai Play Off.

 

La classifica

la prima è promossa in A2; seconda, terza e quarta ai playoff; le ultime tre retrocedono in B2: Orvieto e Conad SìComputer Ravenna 55; Olimpia Ravenna 51; Perugia e San Lazzaro di Savena 50; Moie di Maiolati 40; Castelfranco di Sotto 30; Montale 29; San Giustino e Bastia Umbra 27; Cesena 23; Firenze 20; Montespertoli e Reggio Emilia 13 .

 

Il Tabellino della gara

Conad SiComputer Teodora Ravenna – Pallavolo Zambelli Orvieto 2 a 3 (25-27; 31-29; 25-23; 23-25; 7-15) in 2 ore e 22 minuti (32; 36; 28; 31 e 15′)

CONAD SICOMPUTER TEODORA RAVENNA: Sestini 6, Mazzini 2, Aluigi 22, Nasari 2, Torcolacci 10, Rubini 14, Mastrilli (L), Lugli 15, Balducci 2, Gardini; ne: Bernabè, Raggi. Allenatore: Caliendo.
Pallavolo A. Z. Zambelli Orvieto: Valpiani 3, Montani 17, Kotlar 13, Guasti 8, Mezzasoma 4, Ginanneschi 27, Rocchi (L), Ubertini 9; ne: Vujevic, Donarelli, Rumori, Deanesi. Allenatore: Solforati.
Arbitri: Natale di Treviso e Zambelli Tortoi di Belluno. Spettatori: 900.
Battuta: Teodora 11 punti e 13 errori, Orvieto 6 pt. e 15 err.
Ricezione: Teo 51% di cui 29% perfette, 10 errori; Or 52% di cui 26% perf., 16 err. Attacco: Teo 27%, 17 errori; Or 40%, 20 err. Muro: Teo 13, Or 7.

Questo post è stato letto 98 volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *