Dopo il bagno di folla del primo weekend, a Forlimpopoli si prepara il gran finale della Segavecchia 2019

Ce ne parla Mirco Campri, presidente dell'ente organizzatore della festa

foto Fabio Casadei

Mirco Campri, presidente dell’Ente Folkloristioc e Culturale, esterna la sua soddisfazione e quella degli organizzatori per l’andamento della festa forlimpopolese: “Il primo weekend è stato esplosivo con grandi risultati e grande partecipazione di pubblico. Sicuramente il tempo clemente ci ha aiutato. In ogni caso l’affluenza di pubblico è stata enorme ed è andata oltre ogni più rosea previsione. Da sottolineare anche la grandissima partecipazione della città come pure di persone giunte da ogni parte della Romagna. Per noi è stato davvero un grande ritorno e il segnale che ne abbiamo ricavato è che la Segavecchia è una festa importante, profondamente radicata nel cuori di tanti”.

“Gli eventi della settimana” – prosegue Campri – “sono stati una scommessa e possiamo dire che la scommessa è stata vinta, vista la grande risposta di pubblico presente. Inoltre, ci sono stati fatti i complimenti per l’organizzazione da tutti i gruppi che hanno partecipato, per cui ci posiamo ritenere ampiamente soddisfatti anche sotto questo punto di vista”.

“Domenica” – conclude il presidente dell’Ente organizzatore della Segavecchia – “a partire dalle ore 15.00 vi saranno le tradizionali sfilate pomeridiane, alle ore 20.00 l’estrazione della tombola organizzata da AVIS, poi concluderemo con la sfilata notturna, la premiazione del carro vincitore e dalle ore 22.15/22.30 inizio dello spettacolo pirotecnico per chiudere in bellezza e darci appuntamento al 2020”.

foto Fabio Casadei

Certo è che a Forlimpopoli, da una settimana, si respira aria di festa e, dopo il bagno di folla dello scorso weekend, ci si avvia al gran finale. Mirco Campri, presidente Ente Folkloristico e Culturale Forlimpopolese, organizzatore della Segavecchia, ha sottolineato più volte come, dopo un anno di passaggio, la Segavecchia è stata letteralmente salvata e riportata agli antichi splendori, grazie al lavoro volontario di tanti forlimpopolesi. Grazie alla loro caparbietà e al loro affetto la Segavecchia è così tornata, più ricca e più forte che mai, perché la burocrazia non l’ha uccisa, anzi, l’ha rafforzata!

E l’edizione 2019 sta stupendo tutti grazie al suo programma fittissimo e ricco di innumerevoli iniziative per tutte le età e per tutti i gusti.

Il weekend finale, sabato 30 e domenica 31 marzo, culminerà nel pomeriggio di domenica con la sfilata dei carri e con il corso mascherato, poi alla sera il gran finale: la ricca tombola, la passeggiata della Vecchia, il taglio e i doni ai bimbi, la premiazione dei carri e i fuochi d’artificio, in un’esplosione di suoni, luci e colori, una cornice suggestiva per dare appuntamento all’edizione 2020.
Quest’anno il tempo generalmente sereno ha favorito la festa e anche per il weekend ci si attende che permanga una condizione meteorologica favorevole.
Cresce così la frenesia per i giorni che da secoli, nella cittadina romagnola, sono vissuti come i più attesi dell’anno.

foto Fabio Casadei

PROGRAMMA SEGAVECCHIA 
WEEKEND DI CHIUSURA 29-31 MARZO 2019

SABATO 30 MARZO
– ore 14.00 – Piazze Garibaldi, Paulucci, Fratti, Trieste, Pompilio
APERTURA FIERA
Luna Park, Stand espositivi ed alimentari. Punti ristoro.
– ore 15.00/18.00 – Viale Roma 32
COLLEZIONE GUZZI BRUNELLI
Mostra di moto e di storie di Forlimpopoli
– ore 16.30 – Museo Archeologico “T. Aldini” – Piazza Fratti
“Divinità e maschere dell’antico Egitto” a cura della fondazione RavennAntica.
Gli dei in Egitto erano spesso rappresentati da maschere con forme animali, umane e molto spesso strane.
Laboratorio per realizzare maschere ispirate a quelle egiziane. Bambini da 5 a 11 anni € 5,00 a bambino. Su prenotazione durante gli orari di apertura del Museo.
Per info e prenotazioni MAF – Museo Archeologico “T. Aldini” – Piazza Fratti, 5 – tel. 0543-748071 email: didattica@maforlimpopoli.it

DOMENICA 31 MARZO
– ore 8.30 –  Via Veneto
AMBULANTI IN FIERA
Mercato di bancarelle tradizionali.
– ore 8.30 – Piazze Garibaldi, Paulucci, Fratti, Trieste, Pompilio
RIAPERTURA FIERA
Luna Park, stand alimentari e punti ristoro.
– ore 9.00/14.00 – Piazza Fratti – Sala Consiliare
“UNA MESSA IN PIEGA PER L’HOSPICE”
Un gruppo di parrucchiere/i offrirà gratuitamente la propria opera per una messa in piega al costo di soli 10 € a tutte le signore che lo desiderano.
Il ricavato sarà interamente devoluto all’Associazione “AMICI DELL’HOSPICE”
– ore 9.30/12 – Via Circonvallazione
I CARRI IN MOSTRA
– ore 10.00/12 e 15.00/18.00 – Viale Roma 32
COLLEZIONE GUZZI BRUNELLI
Mostra di moto e di storie di Forlimpopoli
– ore 11.00 – Museo Archeologico “T. Aldini” – Piazza Fratti
“La Rocca Ordelaffa e i Camminamenti di ronda” a cura della fondazione   RavennAntica.
Visita guidata al Museo Archeologico alla scoperta dei fatti storici avvenuti nel territorio forlimpopolese, dalla Preistoria all’epoca Rinascimentale, attraverso il racconto relativo ai materiali antichi. Questo percorso è arricchito da una passeggiata nei camminamenti di ronda che offrono al visitatore la possibilità di osservare dall’alto il meraviglioso complesso monumentale della Rocca Ordelaffa.
Su prenotazione durante gli orari di apertura del Museo. € 7,00 a persona, comprensivi di ingresso al Museo. Durata 1 ora e 30 minuti Per info e prenotazioni MAF – Museo Archeologico “T. Aldini” – Piazza Fratti, 5 – tel. 0543-748071 email: didattica@maforlimpopoli.it
– ore 14.30  – Piazza  Fratti
Laboratorio creativo con utilizzo materiali di recupero a cura della Soc. Coop. “Formula Solidale” offerto a tutti i bambini intervenuti alla festa
– ore 14.30 – Vie e Piazze
SOCIETÀ FILARMONICA “LA FOLKLORISTICA”
Esibizione del gruppo folkloristico di Bettolle (SI)
– ore 15.00 – Vie e Piazze
CORSI MASCHERATI CON PASSEGGIATA DELLA VECCHIA, SFILATA DI CARRI ALLEGORICI E GRUPPI MASCHERATI A PIEDI
Ingresso offerta libera
– ore 18.00 – Piazza Garibaldi
Animazione
– ore 20.00 – Piazza Garibaldi
Estrazione della tombola organizzata da AVIS Comunale di Forlimpopoli
Cinquina in fila € 250,00 – Tombola € 1.000,00
– ore 20.30 – Vie e Piazze
CORSO MASCHERATO NOTTURNO CON PASSEGGIATA DELLA VECCHIA IN UN VORTICOSO GIOCO DI LUCI E SORPRESE
Ingresso offerta libera
– ore 22.15 – INCENDIO DELLA ROCCA – COREOGRAFIE PIROTECNICHE MUSICALI

MOSTRA CIMELI “LORENZO BANDINI”
Domenica 31 marzo, dalle ore 10.00 alle 18.00, presso la sala centro arti all’interno della Rocca, organizzata dalla Scuderia Ferrari Club Forlimpopoli insieme all’associazione Trofeo Lorenzo Bandini, si potrà ammirare una mostra di cimeli dedicata al prestigioso riconoscimento che porta il nome del compianto pilota Lorenzo Bandini.
COSTRUIAMO L’ARCHIVIO STORICO DELLA SEGAVECCHIACostruiamo insieme l’archivio della Segavecchia di Forlimpopoli! Questo è lo slogan utilizzato per lanciare la campagna tra i forlimpopolesi e non solo.La Segavecchia fa parte del nostro patrimonio storico, perciò è un valore che va conservato e tramandato. Raccogliamo immagini, fotografie, stampati, testimonianze e ricordi di questo importante evento, ricostruendone la storia passata. Tutto il materiale rinvenuto sarà conservato sia in formato digitale sia in copia stampata, o in originale se vorrete donarcelo. Sarà consultabile da tutti e verrà utilizzato per la realizzazione di mostre e per illustrare i cataloghi delle edizioni future della Segavecchia.Frughiamo nei cassetti, rovistiamo nelle soffitte, sfogliamo i vecchi album di fotografie, intervistiamo i nostri nonni e raccogliamo le loro testimonianze.Il materiale reperito può essere consegnato a Camerachiara, via G. Matteotti, 12/D, Forlimpopoli, oppure alla redazione di Diogene, viale Gramsci, 34, Forlì.

Questo post è stato letto 53 volte

Avatar photo

Marco Viroli

Marco Viroli è nato a Forlì il 19 settembre 1961. Scrittore, poeta, giornalista pubblicista, copywriter, organizzatore di eventi, laureato in Economia e Commercio, nel suo curriculum vanta una pluriennale esperienza di direzione artistica e organizzazione di mostre d’arte, reading, concerti, spettacoli, incontri con l’autore, ecc., per conto di imprese ed enti pubblici. Dal 2006 al 2008 ha curato le rassegne “Autori sotto la torre” e “Autori sotto le stelle” e, a cavallo tra il 2009 e il 2010, si è occupato di pubbliche relazioni per la Fondazione “Dino Zoli” di arte contemporanea. Tra il 2010 e il 2014 ha collaborato con “Cervia la spiaggia ama il libro” (la più antica manifestazione di presentazioni librarie in Italia) e con “Forlì nel Cuore”, promotrice degli eventi che si svolgono nel centro della città romagnola. Dal 2004 è scrittore e editor per la casa editrice «Il Ponte Vecchio» di Cesena. Autore di numerose prefazioni, dal 2010 cura la rubrica settimanale “mentelocale” sul free press settimanale «Diogene», di cui, dal 2013, è anche direttore responsabile. Nel 2013 e nel 2014, ha seguito come ufficio stampa le campagne elettorali di Gabriele Zelli e Davide Drei, divenuti poi rispettivamente sindaci di Dovadola (FC) e Forlì. Nel 2019 ha supportato come ufficio stampa la campagna elettorale di Paola Casara, candidata della lista civica “Forlì cambia” al Consiglio comunale di Forlì, centrando anche in questo caso l’obiettivo. Dal 2014 al 2019 è stato addetto stampa di alcune squadre di volley femminile romagnole (Forlì e Ravenna) che hanno militato nei campionati di A1, A2 e B. Come copywriter freelance ha collaborato con alcune importanti aziende locali e nazionali. Dal 2013 al 2016 è stato consulente di PubliOne, agenzia di comunicazione integrata, e ha collaborato con altre agenzie di comunicazione del territorio. Dal 2016 al 2017 è stato consulente di MCA Events di Milano e dal 2017 al 2020 ha collaborato con la catena Librerie.Coop come consulente Ufficio Stampa ed Eventi. Dal 2016 al 2020 è stato fondatore e vicepresidente dell’associazione culturale Direzione21 che organizza la manifestazione “Dante. Tòta la Cumégia”, volta a valorizzare Forlì come città dantesca e che culmina ogni anno con la lettura pubblica integrale della Divina Commedia. Da settembre 2019 a dicembre 2020 è stato fondatore e presidente dell’associazione culturale “Amici dei Musei San Domenico e dei monumenti e musei civici di Forlì”. Da dicembre 2020 è direttore artistico della Fabbrica delle Candele, centro polifunzionale della creatività del Settore delle Politiche Giovanili del Comune di Forlì. PRINCIPALI PUBBLICAZIONI Nel 2003 ha pubblicato la prima raccolta di versi, Se incontrassi oggi l’amore. Per «Il Ponte Vecchio» ha dato alle stampe Il mio amore è un’isola (2004), Nessun motivo per essere felice (foto di N. Conti, 2007) e "Canzoni d'amore e di funambolismo (2021). Suoi versi sono apparsi su numerose antologie, tra cui quelle dedicate ai Poeti romagnoli di oggi e… («Il Ponte Vecchio», 2005, 2007, 2009, 2011, 2013), Sguardi dall’India (Almanacco, 2005) e Senza Fiato e Senza Fiato 2 (Fara, 2008 e 2010). I suoi libri di maggior successo sono i saggi storici pubblicati con «Il Ponte Vecchio»: Caterina Sforza. Leonessa di Romagna (2008), Signore di Romagna. Le altre leonesse (2010), I Bentivoglio. Signori di Bologna (2011), La Rocca di Ravaldino in Forlì (2012). Nel 2012 è iniziato il sodalizio con Gabriele Zelli con il quale ha pubblicato: Forlì. Guida alla città (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2012), Personaggi di Forlì. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2013), Terra del Sole. Guida alla città fortezza medicea (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2014), I giorni che sconvolsero Forlì («Il Ponte Vecchio», 2014), Personaggi di Forlì II. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2015), Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna («Il Ponte Vecchio», 2016), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna volume 2 («Il Ponte Vecchio», 2017); L’Oratorio di San Sebastiano. Gioiello del Rinascimento forlivese (Tip. Valbonesi, 2017), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna, vol. 3 («Il Ponte Vecchio», 2018). Nel 2014, insieme a Sergio Spada e Mario Proli, ha pubblicato per «Il Ponte Vecchio» il volume Storia di Forlì. Dalla Preistoria all’anno Duemila. Nel 2017, con Castellari C., Novara P., Orioli M., Turchini A., ha dato alle stampe La Romagna dei castelli e delle rocche («Il Ponte Vecchio»). Nel 2018 ha pubblicato, con Marco Vallicelli e Gabriele Zelli., Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.1 (Ass. Cult. Antica Pieve), cui ha fatto seguito, con gli stessi coautori, Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol. 2-3-4 (Ass. Cult. Antica Pieve). Nel 2019, ha pubblicato con Flavia Bugani e Gabriele Zelli Forlì e il Risorgimento. Itinerari attraverso la città, foto di Giorgio Liverani,(Edit Sapim, 2019). Sempre nel 2019 ha pubblicato a doppia firma con Gabriele Zelli Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna volume 4 («Il Ponte Vecchio») e Forlì. Guida al cuore della città (foto di F. Casadei, Diogene Books). Con Gabriele Zelli ha inoltre dato alle stampe: La grande nevicata del 2012 (2013), Sulle tracce di Dante a Forlì (2020), in collaborazione con Foto Cine Club Forlì, Itinerario dantesco nella Valle dell’Acquacheta (2021), foto di Dervis Castellucci e Tiziana Catani, e I luoghi di Paolo e Francesca nel Forlivese (2021), foto di D. Castellucci e T. Batani. È inoltre autore delle monografie industriali: Caffo. 1915-2015. Un secolo di passione (Mondadori Electa, 2016) e Bronchi. La famiglia e un secolo di passione imprenditoriale (Ponte Vecchio, 2016). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *