Delegazione turca in visita alle eccellenze agroalimentari cesenati

Il prossimo 18 aprile una delegazione turca del Ministero dell’Industria e della Tecnologia e del Ministero dell’Agricoltura, insieme a rappresentati delle organizzazioni produttive legate al comparto agroindustriale, saranno a Cesena presso Villa Almerici per visitare il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari dell’Università di Bologna (Campus di Cesena) e i laboratori di ricerca industriale del Tecnopolo della città. I delegati visiteranno anche due importanti realtà produttive del territorio, quali La Cesenate Conserve Alimentari e il gruppo Orogel: incontreranno, inoltre, i dirigenti di Cesena Fiere, ente organizzatore di Macfrut.

Il viaggio della delegazione proveniente dalla Turchia inizia da Bologna il giorno precedente (17 aprile), con la visita al Greenhouse Complex – Centro sperimentale di Cadriano dell’Università di Bologna ed al Clust-ER Agrifood, presso il quale sarà organizzato un meeting con gli associati.

La visita della delegazione del Paese della Mezzaluna nasce da un progetto dell’Istituto Turco di Scienze Gestionali (TÜSSİDE), dal Consiglio di Ricerca Scientifica e Tecnologica di Turchia (TÜBİTAK) e dall’Amministrazione per lo sviluppo regionale del Mar Nero orientale (DOKAP), organismi che stanno perseguendo il “Rafforzamento delle organizzazioni agricole nella regione del DOKAP”, al fine di sostenere le organizzazioni agricole in 11 città della Turchia.

Il progetto ha l’obiettivo di determinare le esigenze di formazione ed identificare le best practice per un rafforzamento delle competenze del territorio, con particolare interesse verso il sistema di governance cooperativo del territorio emiliano-romagnolo. La visita sul nostro territorio ha, quindi, lo scopo di instaurare rapporti di collaborazione in merito alla risoluzione delle sfide organizzative per il potenziamento del comparto agrifood.

Numerose sono le attività seguite dal Consiglio di ricerca scientifica e tecnologica della Turchia (TÜBİTAK) e dal’Istituto di scienze gestionali della Turchia (TÜSSİDE), tra le quali, oltre all’agricoltura ed all’alimentazione, troviamo la mobilità e la logistica: si tratta di tematiche che guardano allo sviluppo di tecnologie trasversali e abilitanti come AI, IoT e Block Chain, attività sulle quali potrebbero essere implementati scambi di competenze e risorse umane.

Questo post è stato letto 95 volte

Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi". 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *