Alla Fabbrica delle Candele oltre due mesi di eventi estivi sul palco all’aperto

La quarta edizione di Fabbrica Estate inaugura venerdì 24 maggio per terminare martedì 30 luglio


Promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili Comune di Forlì, è stato presentato ufficialmente il programma di Fabbrica Estate 2024, la rassegna estiva che animerà la Fabbrica delle Candele dal 24 maggio al 30 luglio con un’ampia varietà di eventi, presso lo spazio polifunzionale della creatività giovanile in Viale Salinatore 30, Forlì.
Come di consueto, il programma, che include concerti, rappresentazioni teatrali, conferenze, incontri con autori, spettacoli e momenti di riflessione, si svolgerà sul grande palco all’aperto, situato al centro della Fabbrica delle Candele.
Durante la conferenza stampa di presentazione, che ha visto la partecipazione di Stefano Benetti, Dirigente del Comune di Forlì, e Marco Viroli, Coordinatore Artistico della Fabbrica delle Candele, è stato illustrato il programma dettagliato degli eventi che coinvolgeranno artisti e giovani creativi locali, offrendo una piattaforma per esprimere il loro talento e la loro creatività.
La Fabbrica delle Candele si conferma cuore pulsante della creatività giovanile forlivese, un punto di riferimento e di ascolto per i progetti dei giovani di età compresa fra 15 e 35 anni.

Per il quarto anno consecutivo, Fabbrica Estate propone una rassegna di eventi unici che si distinguono per la loro varietà e qualità, offrendo al pubblico un’opportunità di svago e arricchimento culturale.
L’apertura della stagione estiva è fissata per venerdì 24 maggio 2024 con il concerto di otto artisti, organizzato dall’Associazione Demodè, dedicato al tema della Libertà non a caso nell’anno in cui la città di Forlì festeggia gli 80 anni dalla Liberazione. Sul palco si esibiranno i giovani artisti Giada, Giuly, Les, Grè, Margine, Mace, Monnaelisa e Nicolò Filippucci.
Si prosegue con due eventi musicali legati alle celebrazioni dei 100 anni dell’Associazione Amici dell’Arte organizzati da ForliMusica: sabato 25 maggio il concerto di Alessandro Deljavan, pianista di fama internazionale, introdotto dal giornalista Alberto Mattioli, e domenica 26 maggio la giornata di premiazione del concorso per le più belle vetrine a tema musicale di Forlì alle ore 16.00, seguita dal concerto “Children’s Corner: L’angolo di Gianni Rodari” alle ore 16.30.


Lunedì 27 maggio sarà la volta dell’I.C. 7 “Carmen Silvestroni” di Forlì che, in collaborazione con l’Associazione MagicaMenteMozart APS, presenta “Musica sull’acqua” di G. F. Haendel, con la partecipazione di giovani flautisti e cori locali.
Mercoledì 29 maggio l’Associazione Di Scena in Scena proietta “Tu lo conosci Testori?”, un mockumentary prodotto durante il corso di Digital Storytelling e giovedì 30 maggio l’Associazione Aiuto Adolescenza, in collaborazione con Cosascuola Music Academy, presenta “Il violino di Mimì”, uno spettacolo teatrale ambientato in un campo di concentramento.
Dal 31 maggio al 2 giugno Studio 52 APS organizza il “52 Festival”, un evento culturale e musicale che offre ai giovani artisti locali l’opportunità di esibirsi dal vivo.

Lunedì 3 giugno l’Associazione Amando presenta lo spettacolo teatrale “Nonno a chi?”, che esplora le relazioni intergenerazionali mentre martedì 11 giugno l’evento “Giovani Creattivi” celebra la fine del progetto “Giovanicrea@attivi”, con performance di body percussion, street art e DJ set.
Mercoledì 12 giugno va in scena la grande musica classica con l’Accademia InArte che presenta “Mettiamoci all’opera ovvero Le Nozze di Figaro!”, una produzione che rende accessibile il capolavoro di Mozart anche ai neofiti dell’opera lirica.
Teatro e solidarietà alla Fabbrica delle Candele giovedì 13 giugno con la replica di “Petali nella Corrente”, lo spettacolo teatrale dedicato alle malattie rare. L’evento vedrà la partecipazione di vari gruppi artistici, uniti per sensibilizzare il pubblico su un tema di grande importanza sociale. “Petali nella Corrente” è un progetto del Comune di Forlì, Assessorato alle Politiche Giovanili, realizzato in collaborazione con AibWs Odv, Associazione Romagnola Fibrosi Cistica Onlus, il Reparto di Pediatria dell’Ospedale Pierantoni-Morgagni, e il Gruppo Danza Forlimpopoli. La regia è affidata a Denio Derni, con l’aiuto di Rita Bonoli, mentre le coreografie sono curate dal Gruppo Danza Forlimpopoli con le insegnanti Giulia Coliola, Tadema Favali e Federica Vitali. Attraverso una combinazione di teatro, danza e musica, “Petali nella Corrente” offre un’esperienza emotiva e coinvolgente, mettendo in luce le storie personali e le esperienze dei pazienti e delle loro famiglie.

Tra venerdì 14 giugno e domenica 16 giugno, l’Associazione ForliMusica propone due eventi e una serata di prove aperte ai giovani, dedicati alla fusione tra cinema muto e musica suonata dal vivo. Venerdì 14 giugno: la proiezione di due capolavori del cinema muto di Buster Keaton sarà accompagnata dalle musiche eseguite dal vivo dall’Orchestra del Conservatorio Bruno Maderna di Cesena. Domenica 16 giugno: l’Associazione ForlìMusica aprirà le prove della sua orchestra ai giovani under 30, nell’ambito del progetto “Musichiamo il cinema muto”. Questo evento offre ai giovani musicisti l’opportunità di assistere e di apprendere dal vivo come si prepara un accompagnamento musicale per un film muto. Infine lunedì 17 giugno verrà proiettato il film “Nuova Babilonia” di Grigorij Kozinčev e Leonid Trauberg, accompagnato dalle musiche originali di Dmitrij Šostakovič, eseguite dall’Orchestra ForliMusica: un’occasione imperdibile per apprezzare un capolavoro del cinema sovietico con una colonna sonora eseguita dal vivo, che esalta le emozioni e l’intensità del film.
Sabato 15 giugno, alla Fabbrica delle Candele si celebra il 50° Anniversario della Rifondazione del Gruppo Alpini di Forlì con un concerto della Banda degli Alpini di Orzano.

“Musica in corto” è l’evento conclusivo del progetto omonimo, organizzato dalla Cosascuola Music Academy, che presenta la proiezione di un cortometraggio sulla scena musicale forlivese odierna, accompagnato da sonorizzazione dal vivo diretta dal M° Marco Sabiu. L’evento si terrà martedì 18 giugno, in caso di maltempo verrà spostato alla serata successiva.
Domenica 23 giugno con “Musica popolare, musica della comunità”, l’Associazione No.Vi.Art presenta una serata musicale che conclude il percorso “Una musica sociale a Forlì”: la musica popolare diventa un veicolo per celebrare la diversità culturale e coinvolgere la comunità.Ancora musica lunedì 24 giugno con Accademia InArte e “Musica Maestro!”, un concerto che celebra l’amicizia tra Forlì e Praga. Questo evento speciale vedrà la partecipazione di giovani musicisti locali e internazionali perché la musica è il linguaggio universale capace di unire idealmente le due città in un momento di armonia e condivisione.Torna il teatro, domenica 30 giugno nella Sala Teatro, con il Centro Diego Fabbri che presenta un evento immersivo basato sul celebre dramma di William Shakespeare, “Romeo & Giulietta”. Durante questa esperienza sensoriale unica, il pubblico verrà coinvolto in modo profondo nella storia d’amore tragica dei due giovani amanti veronesi. L’arte e la musica si fonderanno per creare un’atmosfera unica e indimenticabile.

Autori in Fabbrica
“Autori in Fabbrica”, una serie di eventi dedicati alla letteratura e alla cultura, condotti da Marco Viroli, giornalista e coordinatore artistico della Fabbrica delle Candele. Gli incontri si terranno il 25 giugno, il 15 luglio e il 23 luglio 2024, e offriranno al pubblico l’opportunità di conoscere da vicino autori e giovani scrittori, arricchiti da interventi musicali e artistici a cura del Liceo Artistico e Musicale “Antonio Canova” di Forlì. Il programma degli incontri è il seguente:
    • Martedì 25 giugno: la Fabbrica delle Candele presenta un incontro con Matteo Rubboli, fondatore di Vanilla Magazine e autore di “L’ultima ora. La storia dell’uomo attraverso la pena di morte”.
    • Lunedì 15 luglio: continuano gli appuntamenti con “Autori in Fabbrica”, un ciclo di incontri dedicato ai giovani scrittori e agli autori che parlano ai giovani, offrendo uno spazio di dialogo e confronto sulle nuove tendenze letterarie e culturali.
    • Martedì 23 luglio: un nuovo incontro di “Autori in Fabbrica”, con la partecipazione del Liceo Artistico e Musicale “Antonio Canova” di Forlì, che curerà interventi musicali e artistici, arricchendo l’evento con esibizioni dal vivo.

“Arroccato nella Fabbrica” 2024 di FO_Emozioni
All’interno di Fabbrica Estate 2024, come da tradizione, si inserisce “Arroccato nella Fabbrica”, organizzata da FO_Emozioni, 11 gruppi forlivesi insieme per il Teatro. La rassegna si terrà dal 26 giugno al 30 luglio 2024, offrendo al pubblico una serie di spettacoli che spaziano dal musical alla prosa, con interpretazioni di opere classiche e contemporanee. “Arroccato nella Fabbrica” rappresenta un’opportunità unica per immergersi nel mondo del teatro, grazie alle talentuose compagnie locali che porteranno sul palco una varietà di generi e stili. Questa rassegna conferma la Fabbrica delle Candele come un punto di riferimento culturale e artistico per la comunità giovanile e non solo. Ecco il programma dettagliato degli spettacoli:
    • Mercoledì 26 giugno: La Compagnia della Lanterna porta in scena il musical-family show “Come un incanto”.
    • Giovedì 27 giugno: Il Teatro delle Forchette presenta “Aspettando Godot” di Samuel Beckett, una classica opera teatrale diretta da Stefano Naldi.
    • Giovedì 4 luglio: Il gruppo teatrale Malocchi e Profumi presenta “Donna… quel che so di lei”, uno spettacolo di prosa e musica diretto da Mariolina Coppola.
    • Domenica 7 luglio: La Compagnia dell’Anello presenta “Note d’Arte – Tali & Quali Show 2024”, uno spettacolo musicale diretto da Francesco Lezza.
    • Giovedì 11 luglio: La Compagnia CambioScena presenta “Inferno. Il Canto dell’Abisso”, un musical diretto da Melissa Foca.
    • Martedì 16 luglio: La Compagnia OGM presenta il musical “I Risvegli di Primavera”, diretto da Marco Tassani.
    • Giovedì 18 luglio: Il Gruppo Qaos presenta “Zorro The Musical®”, una produzione teatrale spettacolare diretta da Alberto Sebastian Ricci.
    • Venerdì 19 luglio: Il Teatro delle Forchette presenta “Il Vago di Ozzak” di Massimiliano Bolcioni, una commedia musicale.
    • Giovedì 25 luglio: Ortica Gli Slan di Sandra presenta “Ho un sassolino nella scarpa”, uno spettacolo di prosa diretto da Claudia Bartolotti.
    • Martedì 30 luglio: L’Associazione Il Sicomoro presenta “La sala d’attesa” di Stefania De Ruvo, una produzione teatrale diretta da Stefania Polidori.
La rassegna “Arroccato nella Fabbrica” si chiuderà ufficialmente giovedì 22 agosto, alle ore 21.00, con una serata di prosa fuori dal programma Fabbrica Estate 2024: nella Sala Teatro andrà in scena la Compagnia Grandi Manovre con “Le Cognate” di Michel Tremblay, per la regia di Loretta Giovannetti.

Vi aspettiamo tutti alla Fabbrica delle Candele per un’estate ricca di musica, teatro e cultura!

Per ulteriori informazioni:
Fabbrica delle Candele
Viale Salinatore, 30, Forlì
Telefono: 0543 712833 / 712112
Email: infoupg@comune.forli.fc.it

Seguiteci sui social media:
Facebook: Fabbrica delle Candele
Instagram: @fabbricadellecandele

FABBRICA ESTATE 2024
Apertura cancelli ore 20.30 – Inizio eventi ore 21.00
In caso di maltempo gli eventi potranno essere realizzati presso la Sala Teatro della Fabbrica delle Candele o posticipati a data da definire, compatibilmente con le disponibilità del calendario.
Il programma Fabbrica Estate 2024, suscettibile di possibili modifiche, sarà consultabile online sui siti istituzionali del Comune di Forlì e sulle pagine social della Fabbrica delle Candele.

Questo post è stato letto 103 volte

Avatar photo

Marco Viroli

Marco Viroli è nato a Forlì il 19 settembre 1961. Scrittore, poeta, giornalista pubblicista, copywriter, organizzatore di eventi, laureato in Economia e Commercio, nel suo curriculum vanta una pluriennale esperienza di direzione artistica e organizzazione di mostre d’arte, reading, concerti, spettacoli, incontri con l’autore, ecc., per conto di imprese ed enti pubblici. Dal 2006 al 2008 ha curato le rassegne “Autori sotto la torre” e “Autori sotto le stelle” e, a cavallo tra il 2009 e il 2010, si è occupato di pubbliche relazioni per la Fondazione “Dino Zoli” di arte contemporanea. Tra il 2010 e il 2014 ha collaborato con “Cervia la spiaggia ama il libro” (la più antica manifestazione di presentazioni librarie in Italia) e con “Forlì nel Cuore”, promotrice degli eventi che si svolgono nel centro della città romagnola. Dal 2004 è scrittore e editor per la casa editrice «Il Ponte Vecchio» di Cesena. Autore di numerose prefazioni, dal 2010 cura la rubrica settimanale “mentelocale” sul free press settimanale «Diogene», di cui, dal 2013, è anche direttore responsabile. Nel 2013 e nel 2014, ha seguito come ufficio stampa le campagne elettorali di Gabriele Zelli e Davide Drei, divenuti poi rispettivamente sindaci di Dovadola (FC) e Forlì. Nel 2019 ha supportato come ufficio stampa la campagna elettorale di Paola Casara, candidata della lista civica “Forlì cambia” al Consiglio comunale di Forlì, centrando anche in questo caso l’obiettivo. Dal 2014 al 2019 è stato addetto stampa di alcune squadre di volley femminile romagnole (Forlì e Ravenna) che hanno militato nei campionati di A1, A2 e B. Come copywriter freelance ha collaborato con alcune importanti aziende locali e nazionali. Dal 2013 al 2016 è stato consulente di PubliOne, agenzia di comunicazione integrata, e ha collaborato con altre agenzie di comunicazione del territorio. Dal 2016 al 2017 è stato consulente di MCA Events di Milano e dal 2017 al 2020 ha collaborato con la catena Librerie.Coop come consulente Ufficio Stampa ed Eventi. Dal 2016 al 2020 è stato fondatore e vicepresidente dell’associazione culturale Direzione21 che organizza la manifestazione “Dante. Tòta la Cumégia”, volta a valorizzare Forlì come città dantesca e che culmina ogni anno con la lettura pubblica integrale della Divina Commedia. Da settembre 2019 a dicembre 2020 è stato fondatore e presidente dell’associazione culturale “Amici dei Musei San Domenico e dei monumenti e musei civici di Forlì”. Da dicembre 2020 è direttore artistico della Fabbrica delle Candele, centro polifunzionale della creatività del Settore delle Politiche Giovanili del Comune di Forlì. PRINCIPALI PUBBLICAZIONI Nel 2003 ha pubblicato la prima raccolta di versi, Se incontrassi oggi l’amore. Per «Il Ponte Vecchio» ha dato alle stampe Il mio amore è un’isola (2004), Nessun motivo per essere felice (foto di N. Conti, 2007) e "Canzoni d'amore e di funambolismo (2021). Suoi versi sono apparsi su numerose antologie, tra cui quelle dedicate ai Poeti romagnoli di oggi e… («Il Ponte Vecchio», 2005, 2007, 2009, 2011, 2013), Sguardi dall’India (Almanacco, 2005) e Senza Fiato e Senza Fiato 2 (Fara, 2008 e 2010). I suoi libri di maggior successo sono i saggi storici pubblicati con «Il Ponte Vecchio»: Caterina Sforza. Leonessa di Romagna (2008), Signore di Romagna. Le altre leonesse (2010), I Bentivoglio. Signori di Bologna (2011), La Rocca di Ravaldino in Forlì (2012). Nel 2012 è iniziato il sodalizio con Gabriele Zelli con il quale ha pubblicato: Forlì. Guida alla città (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2012), Personaggi di Forlì. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2013), Terra del Sole. Guida alla città fortezza medicea (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2014), I giorni che sconvolsero Forlì («Il Ponte Vecchio», 2014), Personaggi di Forlì II. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2015), Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna («Il Ponte Vecchio», 2016), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna volume 2 («Il Ponte Vecchio», 2017); L’Oratorio di San Sebastiano. Gioiello del Rinascimento forlivese (Tip. Valbonesi, 2017), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna, vol. 3 («Il Ponte Vecchio», 2018). Nel 2014, insieme a Sergio Spada e Mario Proli, ha pubblicato per «Il Ponte Vecchio» il volume Storia di Forlì. Dalla Preistoria all’anno Duemila. Nel 2017, con Castellari C., Novara P., Orioli M., Turchini A., ha dato alle stampe La Romagna dei castelli e delle rocche («Il Ponte Vecchio»). Nel 2018 ha pubblicato, con Marco Vallicelli e Gabriele Zelli., Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.1 (Ass. Cult. Antica Pieve), cui ha fatto seguito, con gli stessi coautori, Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol. 2-3-4 (Ass. Cult. Antica Pieve). Nel 2019, ha pubblicato con Flavia Bugani e Gabriele Zelli Forlì e il Risorgimento. Itinerari attraverso la città, foto di Giorgio Liverani,(Edit Sapim, 2019). Sempre nel 2019 ha pubblicato a doppia firma con Gabriele Zelli Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna volume 4 («Il Ponte Vecchio») e Forlì. Guida al cuore della città (foto di F. Casadei, Diogene Books). Con Gabriele Zelli ha inoltre dato alle stampe: La grande nevicata del 2012 (2013), Sulle tracce di Dante a Forlì (2020), in collaborazione con Foto Cine Club Forlì, Itinerario dantesco nella Valle dell’Acquacheta (2021), foto di Dervis Castellucci e Tiziana Catani, e I luoghi di Paolo e Francesca nel Forlivese (2021), foto di D. Castellucci e T. Batani. È inoltre autore delle monografie industriali: Caffo. 1915-2015. Un secolo di passione (Mondadori Electa, 2016) e Bronchi. La famiglia e un secolo di passione imprenditoriale (Ponte Vecchio, 2016). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *