Successo da 30mila presenze per la Settimana del Buon Vivere

Un lungo applauso ha salutato la conclusione della quarta edizione della Settimana del Buon Vivere, che da lunedì 30 settembre a domenica 6 ottobre ha animato Forlì e Cesena con più di 150 eventi dedicati al Benessere Equo e Sostenibile. L’ideatrice della manifestazione, il direttore di Legacoop Forlì-Cesena Monica Fantini, ha voluto con sé sul palco del Teatro Fabbri i giovani volontari del BV OFF che hanno contribuito all’organizzazione, insieme a tutti coloro che hanno lavorato dietro le quinte, in un ringraziamento collettivo che ha coinvolto i tantissimi sostenitori dell’iniziativa.

Un successo testimoniato anche dai numeri sul web e sui social network: sono ormai più di quattromila i seguaci della pagina Facebook della Settimana (erano 1.500 alla fine dell’edizione 2012) e più di 500 le fotografie arrivate per il contest fotografico “#faccedabuonvivere”. Da quando sono cominciati gli eventi legati alla manifestazione il sito web www.settimanadelbuonvivere.it ha avuto oltre 10.000 visite, di cui un migliaio provenienti da utenti di lingua inglese, grazie probabilmente al blog tour internazionale che ha coinvolto sei scrittrici di viaggio americane e spagnole.

E le presenze? L’organizzazione sta lavorando per rendicontare alla città i risultati di questa quarta edizione, ma si ha già la sensazione di avere superato abbondantemente i numeri del 2012. La prima stima è che i visitatori siano oltre quota 30mila (erano stati 22mila l’anno scorso), anche perché tutti i giorni c’è stato un fortissimo coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado e la città ha risposto benissimo a tutte le proposte.

Domenica sera il compito di concludere la lunga carrellata è toccato a Giuseppe Cederna – attore e scrittore simbolo di una generazione, volto di film indimenticabili come Mediterraneo e Marrakech Express. L’artista romano è entrato in scena portando con sé la storia dei propri viaggi in India e nel mondo dei cinema, in una narrazione lunga due ore che ha emozionato il pubblico in maniera profonda, dalle risate del racconto dei set americani ai brividi per gli incredibili incontri alle sorgenti del Gange. “Lunga vita al Buon Vivere” ha concluso Cederna il proprio monologo offrendosi quindi con generosità ai tanti che hanno desiderato incontrarlo per scambiare due parole, far firmare il libro “Il grande viaggio” o semplicemente stringergli la mano e congratularsi per l’incredibile capacità di entrare nel cuore delle persone.

La conclusione aveva avuto un prologo importante alle 14,30 al Macfrut di Cesena, dove si erano incontrati i rappresentanti di cinque religioni monoteiste: sikhismo, induismo, cristianesimo, islam e ebraismo. Il dibattito, incentrato sul ruolo della donna nelle religioni, era stato moderato dal vicedirettore del TG3 Giuliano Giubilei e si era concluso con le preghiere per la Pace dei rappresentanti delle varie confessioni.

Questo post è stato letto 105 volte

Avatar photo

Romagnapost.it

Le notizie più interessanti, curiose e divertenti prese da Internet e pubblicate su Romagnapost.it. A cura dello staff di Tribucoop. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *