13 giugno a Cesena: workshop sulle nuove frontiere dell’Intelligenza Artificiale nei processi aziendali e nei sistemi di comunicazione

Si svolgerà il 13 giugno a Cesena alle 15,30 presso l’Aula Magna del Campus Universitario un importante workshop sul tema “Large Language Model: Una nuova opportunità dell’Intelligenza Artificiale.Tecnologie emergenti come ChatGPT cambieranno gli scenari nello sviluppo del software e dei processi aziendali?”

L’iniziativa, promossa congiuntamente da Ser.In.Ar. e Tecnopolo di Forlì Cesena, in collaborazione con il Dipartimento di Informatica-Scienza e Ingegneria dell’Università di Bologna, punta l’attenzione sui Large Language Model (LLM), modelli avanzati di Intelligenza Artificiale, in grado di analizzare una quantità immensa di dati, di rivoluzionare le modalità operative e i sistemi di comunicazione degli enti pubblici e di innovare i processi produttivi delle imprese. L’introduzione di questi modelli, però, impone anche un’analisi approfondita di alcuni aspetti fondamentali; da una parte le implicazioni etiche in merito ai diritti di proprietà intellettuale e alla privacy dei dati, dall’altra l’assoluta necessità di un addestramento ed una formazione specifica delle risorse umane che utilizzeranno i LLM, al fine di implementare una gestione corretta di questa enorme massa di dati.Il worshop sarà, quindi, l’occasione di approccio a tali modelli innovativi e alle loro applicazioni, oltre che un’opportunità per conoscere da vicino alcuni case history aziendali, curate da referenti di imprese del settore ICT.

L’evento verrà introdotto dal prof. Dario Maio, presidente di Ser.In.Ar. e vi prenderanno parte, a conferma dell’alto livello delle innovazioni che verranno esposte, il sindaco di Cesena Enzo Lattuca, il presidente della Camera di Commercio della Romagna Carlo Battistini, l’assessore regionale alla Scuola, Università, Ricerca e Agenda Digitale Paola Salomoni e il Presidente del Campus di Cesena Massimo Cicognani.

L’approfondimento sui LLM verrà curato da Davide Maltoni, professore ordinario presso il Dipartimento di Informatica-Scienza e Ingegneria dell’Università di Bologna, mentre Francesco Rienzi (CEO di Gaia by Esosphera s.r.l.) si addentrerà sulle evoluzioni, tramite questi modelli, dei sistemi conversazionali, che permettono la simulazione di dialoghi con esseri umani. Seguirà un Panel, moderato da Dario Maio, a cui prenderanno parte lo stesso Davide Maltoni, Fabio Piraccini (CEO di OnitSpA) e Davide Stefanelli (presidente di VEM Sistemi).
Prima del termine dell’evento Silvia Mirri, coordinatrice del Corso di Laurea in Tecnologie dei sistemi informatici (Dipartimento di Informatica-Scienza e Ingegneria, Università di Bologna) presenterà il Forum Romagna Digitale, nuova unità operativa di Ser.In.Ar. in ambito ICT.

Questo post è stato letto 71 volte

Avatar photo

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da circa 30 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente, che da quasi 10 anni racconta storie di volontariato, cooperazione e associazionismo locale. Nel tempo libero dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini, "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). "Il ruggito del Leone" (dialoghi con Romano Baccarini), "Un sorriso contagioso" (che racconta la storia di Luca Berardi, atleta forlivese campione di nuoto e sci nordico) e "Innamorata di Dio. Bendetta Bianchi Porro raccontata ai ragazzi".